Compila i campi per il download gratuito della UNI/PdR richiesta





Si No


Trattamento dei dati personali – informativa ex art.13 DLgs. 196/2003

Ai sensi dell'articolo 13 del DLgs. 196/2003, UNI - titolare del trattamento dei dati, domiciliato in via Sannio 2 - 20137 Milano - informa che i dati richiesti sono raccolti e trattati per finalità di:

- verifica che non vengano violate le norme sul diritto d’autore - informazione e promozione commerciale di prodotti e servizi UNI - indagini di mercato inerenti le attività UNI.

Per quanto riguarda il trattamento dei dati, esso viene effettuato in modo da garantire la sicurezza e riservatezza degli stessi mediante:

- strumenti manuali - strumenti informatici.

Nel caso in cui non venisse accordato il consenso al trattamento dei dati si segnala che verranno meno le prestazioni richieste di cui al punto precedente senza che UNI possa essere tenuto responsabile per il disservizio. Infine, come previsto dall'art. 7 del DLgs. 196/2003, si comunica al conferente dati che è in suo diritto accedere ai propri dati per consultarli, aggiornarli, cancellarli nonché opporsi al loro trattamento per legittimi motivi.

Trattamento dei dati personali – Consenso ex artt. 23,24,25 DLgs. 196/2003

Il sottoscritto, dato atto di avere ricevuto l'informativa prevista all'art. 13 del DLgs. 196/2003 in materia di tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, espressamente garantisce il suo consenso ai sensi degli articoli 23, 24, 25 del summenzionato decreto (inclusivo di raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, diffusione, cancellazione, distruzione) secondo i termini della summenzionata informativa e nei limiti ivi indicati, dei propri dati personali acquisiti o che saranno acquisiti in futuro dall'UNI.

X

MENU
UN MONDO FATTO BENE.
Login

 turismo avventuraIl turismo d'avventura rappresenta un'industria globale che sta crescendo d'importanza. La sicurezza è diventata un tema chiave, la gestione del rischio e le competenze/responsabilità degli operatori fondamentali: tutte le organizzazioni di turismo d'avventura, non importa dove operano nel mondo, sono responsabili della sicurezza delle persone.
Un turismo ben gestito può inoltre aiutare a preservare i punti di forza naturali e culturali di qualsiasi destinazione, oltre ad avere un impatto positivo sulle comunità.

In questo ambito, la Commissione Servizi è interessata all’adozione di 3 norme internazionali.

UNI1608740 “Turismo d'avventura - Sistemi di gestione della sicurezza” (adozione ISO 21101:2014) definisce i requisiti di un SGS per i fornitori di attività turistiche d'avventura.
La futura norma potrà essere utilizzata da fornitori di ogni tipo e dimensione, che operano in diversi ambienti geografici, culturali e sociali allo scopo di: migliorare le prestazioni di sicurezza; soddisfare le aspettative di sicurezza dei partecipanti e del personale; dimostrare una pratica sicura; sostenere la conformità ai requisiti legali applicabili.
Quali i possibili vantaggi? Una maggiore sicurezza, una solida reputazione come fornitore sicuro e una migliore erogazione del servizio in generale. Non ultimi un feedback positivo con un maggior numero di prenotazioni, la crescita dei ricavi, un migliore coinvolgimento del personale e migliori relazioni con partner commerciali, fornitori, enti regolatori e altri parti interessate.

UNI1608738 “Turismo d'avventura - Leader - Competenza degli operatori” (adozione ISO 21102:2020) stabilisce i requisiti e le raccomandazioni per le competenze di guide/accompagnatori (leaders) nelle attività di turismo d’avventura, che possono influire sulla qualità e sulla sicurezza dei servizi forniti.
Aiuta i fornitori di servizi ad avere maggior garanzie sulle competenze del proprio personale, a rendere l'esperienza sicura per i partecipanti e i leader stessi e a ottenere vantaggi competitivi e di affidabilità. La futura norma non si applica alle guide subacquee.

UNI1608739 “Turismo d'avventura - Buone pratiche per la sostenibilità - Requisiti e raccomandazioni” (adozione ISO 20611:2018) fornisce una guida ai fornitori di attività turistiche d'avventura che desiderano sviluppare le loro attività in modo sostenibile. L'obiettivo è quello di aiutare i fornitori di attività turistiche d'avventura a minimizzare o mitigare gli impatti negativi ambientali, economici o sociali e a migliorare quelli positivi nelle loro routine operative.
Per le sue caratteristiche, l'interazione diretta con l'ambiente e la conseguente dipendenza intrinseca dalle risorse naturali rappresentano elementi essenziali nel settore del turismo d'avventura. Nell'erogare il proprio servizio, i fornitori di turismo d'avventura dovrebbrero prendere in considerazione, oltre all'ambiente, anche fattori sociali ed economici, in modo che le loro attività possano essere sviluppate in modo sostenibile.

I progetti si trovano in questi giorni nella fase dell'inchiesta pubblica preliminare.
C'è tempo fino al 27 ottobre 2020 per consultare le schede dei progetti nella banca dati online.

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per ulteriori informazioni.