Compila i campi per il download gratuito della UNI/PdR richiesta





Si No


Trattamento dei dati personali – informativa ex art.13 DLgs. 196/2003

Ai sensi dell'articolo 13 del DLgs. 196/2003, UNI - titolare del trattamento dei dati, domiciliato in via Sannio 2 - 20137 Milano - informa che i dati richiesti sono raccolti e trattati per finalità di:

- verifica che non vengano violate le norme sul diritto d’autore - informazione e promozione commerciale di prodotti e servizi UNI - indagini di mercato inerenti le attività UNI.

Per quanto riguarda il trattamento dei dati, esso viene effettuato in modo da garantire la sicurezza e riservatezza degli stessi mediante:

- strumenti manuali - strumenti informatici.

Nel caso in cui non venisse accordato il consenso al trattamento dei dati si segnala che verranno meno le prestazioni richieste di cui al punto precedente senza che UNI possa essere tenuto responsabile per il disservizio. Infine, come previsto dall'art. 7 del DLgs. 196/2003, si comunica al conferente dati che è in suo diritto accedere ai propri dati per consultarli, aggiornarli, cancellarli nonché opporsi al loro trattamento per legittimi motivi.

Trattamento dei dati personali – Consenso ex artt. 23,24,25 DLgs. 196/2003

Il sottoscritto, dato atto di avere ricevuto l'informativa prevista all'art. 13 del DLgs. 196/2003 in materia di tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, espressamente garantisce il suo consenso ai sensi degli articoli 23, 24, 25 del summenzionato decreto (inclusivo di raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, diffusione, cancellazione, distruzione) secondo i termini della summenzionata informativa e nei limiti ivi indicati, dei propri dati personali acquisiti o che saranno acquisiti in futuro dall'UNI.

X

MENU
UN MONDO FATTO BENE.
Login

saldatura materie plasticheLa Commissione tecnica Sadature invia all’inchiesta pubblica preliminare 3 nuovi progetti che intendono sostituire norme tecniche da rendere più attuali. Per vagliare l'interesse del mercato, dal 27 luglio al 10 agosto 2020 è possibile inviare commenti (>> consulta la banca dati).

Il progetto UNI1608401 “Saldatura di materie plastiche - Saldatura ad elementi termici per contatto - Saldatura di giunti testa a testa di tubi e/o raccordi di polietilene per il trasporto di gas combustibili, di acqua e di altri fluidi in pressione” completa quanto previsto nella UNI ISO 21307 in relazione a: saldatura a singola bassa pressione; saldatura a duplice bassa pressione, per elementi con spessore en > 22 mm; saldatura a singola alta pressione.
Specifica le modalità per la verifica delle condizioni ambientali, delle attrezzature e dei materiali utilizzati per la preparazione in sito e l'esecuzione delle saldature a elementi termici per contatto per la realizzazione di giunti testa a testa di tubi e/o raccordi di polietilene per qualsiasi applicazione in pressione. Con l’introduzione sul mercato di nuove materie prime aventi differenti e migliorate caratteristiche tecniche e con un incremento dell’utilizzo delle tubazioni in polietilene è necessario rendere attuale, più chiara e fruibile l’informazione tecnica contenuta nella norma del 2009. Gli utilizzatori troveranno una razionale esposizione degli argomenti tecnici e potranno scegliere tra differenti procedimenti di saldatura in funzione della loro esigenza tecnica ed economica.
Sostituisce UNI 10520:2009.

UNI1608402 “Saldatura di materie plastiche - Saldatura per elettrofusione - Saldatura di tubi e/o raccordi di polietilene per tubazioni in pressione” descrive una procedura di riferimento per la saldatura a elettrofusione di tubi e/o raccordi di polietilene per il trasporto e/o distribuzione di gas combustibili, di acqua e altri fluidi in pressione e i requisiti per i tipi di controllo da effettuare.
La nuova edizione chiarirà la differenza tra i processi di saldatura per raccordi tipo a manicotto e tipo a sella e, soprattutto, che la procedura descritta rappresenta un comportamento generale che, se necessario, deve essere integrato con quanto definito dal fabbricante del raccordo elettrosaldabile (in conformità con quanto previsto dalla legislazione vigente). L’osservanza, da parte degli utilizzatori, di quanto descritto aumenterà il livello di sicurezza degli impianti indicati nella norma, contribuendo ad assolvere al compito di miglioramento del benessere sociale.
Sostituisce UNI 10521:2012.

Il terzo progetto UNI1608403 “Saldatrici per elettrofusione utilizzate per l'esecuzione di giunzioni di tubi e/o raccordi di polietilene (PE), mediante raccordi elettrosaldabili, per il trasporto di gas combustibile, di acqua e di altri fluidi in pressione - Caratteristiche e requisiti, prove, manutenzione e documentazione” specifica i requisiti funzionali, le modalità di collaudo e manutenzione delle unità di controllo della saldatura utilizzate per l'esecuzione di giunzioni di tubi e/o raccordi di polietilene (PE), mediante raccordi elettrosaldabili, conformi alle UNI EN 12201-3, UNI EN 1555-3 e UNI EN ISO 15494, per il trasporto e distribuzione di gas combustibile, di acqua per il consumo umano, di acqua gregia prima del trattamento, di drenaggio e scarico sotto pressione, di sistemi di scarico in depressione, di acqua per altri scopi e di fluidi per uso industriale.
La norma è complementare alla UNI ISO 12176-2. Sostituisce UNI 10566:2013.

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per ulteriori informazioni.