Compila i campi per il download gratuito della UNI/PdR richiesta





Si No


Trattamento dei dati personali – informativa ex art.13 DLgs. 196/2003

Ai sensi dell'articolo 13 del DLgs. 196/2003, UNI - titolare del trattamento dei dati, domiciliato in via Sannio 2 - 20137 Milano - informa che i dati richiesti sono raccolti e trattati per finalità di:

- verifica che non vengano violate le norme sul diritto d’autore - informazione e promozione commerciale di prodotti e servizi UNI - indagini di mercato inerenti le attività UNI.

Per quanto riguarda il trattamento dei dati, esso viene effettuato in modo da garantire la sicurezza e riservatezza degli stessi mediante:

- strumenti manuali - strumenti informatici.

Nel caso in cui non venisse accordato il consenso al trattamento dei dati si segnala che verranno meno le prestazioni richieste di cui al punto precedente senza che UNI possa essere tenuto responsabile per il disservizio. Infine, come previsto dall'art. 7 del DLgs. 196/2003, si comunica al conferente dati che è in suo diritto accedere ai propri dati per consultarli, aggiornarli, cancellarli nonché opporsi al loro trattamento per legittimi motivi.

Trattamento dei dati personali – Consenso ex artt. 23,24,25 DLgs. 196/2003

Il sottoscritto, dato atto di avere ricevuto l'informativa prevista all'art. 13 del DLgs. 196/2003 in materia di tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, espressamente garantisce il suo consenso ai sensi degli articoli 23, 24, 25 del summenzionato decreto (inclusivo di raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, diffusione, cancellazione, distruzione) secondo i termini della summenzionata informativa e nei limiti ivi indicati, dei propri dati personali acquisiti o che saranno acquisiti in futuro dall'UNI.

X

MENU
UN MONDO FATTO BENE.
Login

Cari Soci,

vi ringrazio per aver partecipato numerosi alla votazione on-line sul referendum per il nuovo Statuto.
statuto proroga vert 200In questo difficile momento per i cittadini, le imprese e le amministrazioni, stiamo facendo tutto il possibile per mantenere la continuità operativa e funzionale ed essere pronti ad affrontare le sfide del Paese quando usciremo da questa fase di preoccupazione ed emergenza.

Come già illustrato, la validità dell’esito referendum in corso richiede un altissimo livello di partecipazione alla votazione, dettato proprio dalle disposizioni dello Statuto attualmente in vigore, che vogliamo superare con la nuova proposta.

Inizialmente il Consiglio Direttivo aveva ritenuto sufficiente un periodo di consultazione di un mese, per cui il termine  del Referendum era stato posto alle ore 12:00 di giovedì 19 marzo 2020, chiedendo al Collegio dei revisori un’attenta azione di monitoraggio sulla partecipazione al voto.

Alla luce dei riscontri effettuati, e in considerazione delle oggettive difficoltà dovute all’emergenza e alla difficile gestione della crisi da parte del sistema politico ed economico, il Presidente e il Consiglio Direttivo hanno deciso di fissare una nuova data di chiusura del periodo referendario, alle ore 11:00 di giovedì 16 aprile 2020, in modo da consentire a tutti i soci che non hanno ancora potuto esercitare il proprio diritto di voto di attivarsi con più tempo.

Se nel frattempo il monitoraggio da parte del Collegio dei Revisori riscontrasse una crescita di votanti ancora troppo lenta, è già prevista la possibilità di un’ulteriore estensione dei termini, per assicurare tutta la flessibilità necessaria.

Tutti insieme possiamo dare all’UNI un nuovo Statuto per affrontare il futuro con gli strumenti giusti, per valorizzare il ruolo dei Soci, per adeguarci al quadro legislativo sulla normazione e rispondere sempre meglio alle esigenze del mercato e della società.

Ruggero Lensi
Direttore generale

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per ulteriori informazioni.