Compila i campi per il download gratuito della UNI/PdR richiesta





Si No


Trattamento dei dati personali – informativa ex art.13 DLgs. 196/2003

Ai sensi dell'articolo 13 del DLgs. 196/2003, UNI - titolare del trattamento dei dati, domiciliato in via Sannio 2 - 20137 Milano - informa che i dati richiesti sono raccolti e trattati per finalità di:

- verifica che non vengano violate le norme sul diritto d’autore - informazione e promozione commerciale di prodotti e servizi UNI - indagini di mercato inerenti le attività UNI.

Per quanto riguarda il trattamento dei dati, esso viene effettuato in modo da garantire la sicurezza e riservatezza degli stessi mediante:

- strumenti manuali - strumenti informatici.

Nel caso in cui non venisse accordato il consenso al trattamento dei dati si segnala che verranno meno le prestazioni richieste di cui al punto precedente senza che UNI possa essere tenuto responsabile per il disservizio. Infine, come previsto dall'art. 7 del DLgs. 196/2003, si comunica al conferente dati che è in suo diritto accedere ai propri dati per consultarli, aggiornarli, cancellarli nonché opporsi al loro trattamento per legittimi motivi.

Trattamento dei dati personali – Consenso ex artt. 23,24,25 DLgs. 196/2003

Il sottoscritto, dato atto di avere ricevuto l'informativa prevista all'art. 13 del DLgs. 196/2003 in materia di tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, espressamente garantisce il suo consenso ai sensi degli articoli 23, 24, 25 del summenzionato decreto (inclusivo di raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, diffusione, cancellazione, distruzione) secondo i termini della summenzionata informativa e nei limiti ivi indicati, dei propri dati personali acquisiti o che saranno acquisiti in futuro dall'UNI.

X

MENU
UN MONDO FATTO BENE.
Login

Con la proposta di nuovo Statuto, UNI vuole svolgere attività di normazione, ossia studiare, elaborare, approvare, pubblicare e diffondere documenti di applicazione volontaria – norme tecniche, specifiche tecniche, rapporti tecnici e prassi di riferimento – al fine di coordinare gli sforzi per migliorare e standardizzare prodotti, servizi, persone ed organizzazioni, con l’obiettivo di semplificare la progettazione, la produzione e la distribuzione, garantendo prestazioni di sicurezza e di qualità, rispetto per l’ambiente e tutela dei consumatori e dei lavoratori, in tutti i settori economici, produttivi e sociali.
statuto 17febbraio2020Inoltre si vuole promuovere attività a carattere scientifico e culturale con particolare attenzione al mondo accademico e a quello della ricerca, anche con il supporto del Centro Studi per la Normazione.

Con l’aiuto del nuovo Comitato di Indirizzo Strategico e di tutti gli stakehoder presenti si definiranno le linee strategiche di medio e lungo periodo, proponendo al Consiglio Direttivo le tematiche da sviluppare, individuando i temi della normazione in relazione ai trend di mercato nazionale ed internazionale, in coerenza con la posizione italiana negli indirizzi strategici di CEN e ISO.

La Giunta Esecutiva coordinerà le attività dell’Ente, costituendo le Commissioni Tecniche e vigilando sul bilanciamento delle parti economiche e sociali da coinvolgere, in stretta collaborazione con la Commissione Centrale Tecnica che gestirà con attenzione il programma di lavoro annuale e il coordinamento a livello nazionale delle attività normative svolte a livello europeo CEN e internazionale ISO.

I progetti di norme tecniche UNI, o di specifiche tecniche UNI/TS o di rapporti tecnici UNI/TR saranno elaborati dalle Commissioni Tecniche con il consenso delle parti interessati, anche sulla base di lavori di pre-normazione per l’elaborazione di prassi di riferimento UNI/PdR. Tutti saranno sottoposti a consultazione pubblica al fine di raccogliere opinioni da tutti i soggetti economici e sociali interessati, per assicurare la più ampia aderenza dei contenuti normativi con lo stato dell’arte e l’innovazione.

Il nuovo Statuto è il mezzo per avvicinarsi sempre più alle esigenze del mercato e della società.

 

Per ulteriori informazioni:
Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per ulteriori informazioni.