Compila i campi per il download gratuito della UNI/PdR richiesta





Si No


Trattamento dei dati personali – informativa ex art.13 DLgs. 196/2003

Ai sensi dell'articolo 13 del DLgs. 196/2003, UNI - titolare del trattamento dei dati, domiciliato in via Sannio 2 - 20137 Milano - informa che i dati richiesti sono raccolti e trattati per finalità di:

- verifica che non vengano violate le norme sul diritto d’autore - informazione e promozione commerciale di prodotti e servizi UNI - indagini di mercato inerenti le attività UNI.

Per quanto riguarda il trattamento dei dati, esso viene effettuato in modo da garantire la sicurezza e riservatezza degli stessi mediante:

- strumenti manuali - strumenti informatici.

Nel caso in cui non venisse accordato il consenso al trattamento dei dati si segnala che verranno meno le prestazioni richieste di cui al punto precedente senza che UNI possa essere tenuto responsabile per il disservizio. Infine, come previsto dall'art. 7 del DLgs. 196/2003, si comunica al conferente dati che è in suo diritto accedere ai propri dati per consultarli, aggiornarli, cancellarli nonché opporsi al loro trattamento per legittimi motivi.

Trattamento dei dati personali – Consenso ex artt. 23,24,25 DLgs. 196/2003

Il sottoscritto, dato atto di avere ricevuto l'informativa prevista all'art. 13 del DLgs. 196/2003 in materia di tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, espressamente garantisce il suo consenso ai sensi degli articoli 23, 24, 25 del summenzionato decreto (inclusivo di raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, diffusione, cancellazione, distruzione) secondo i termini della summenzionata informativa e nei limiti ivi indicati, dei propri dati personali acquisiti o che saranno acquisiti in futuro dall'UNI.

X

MENU
UN MONDO FATTO BENE.
Login

Le imprese italiane che nella loro strategia scelgono di utilizzare sistematicamente le norme possono aumentare il fatturato fino al 14,1%, investendo ogni anno al massimo lo 0,002% del fatturato stesso per acquistarle e lo 0,007% per la formazione e/o consulenza per utilizzarle al meglio. Così compensano i maggiori costi e gli oneri burocratici del “sistema Italia” che le zavorrano rispetto ai concorrenti..

ricerche 4 bisSono dati che emergono da tre studi settoriali del 2016 Benefici (economici e non solo) della normazione di IRS – Istituto per la Ricerca Sociale, che confermano le ipotesi di partenza, e cioè che le norme UNI per le imprese:

  • generano più benefici che costi: sono quindi uno strumento efficace
  • impongono meno costi anche per la comunità nel suo complesso: sono quindi uno strumento efficiente.

Gli studi - con le modifiche e gli adattamenti che derivano dalla natura volontaria delle norme tecniche - si è basato sulle metodologie tipiche per la misurazione dell’impatto della regolamentazione cogente dello Standard Cost Model (che prevede una mappatura degli obblighi informativi per le imprese e la relativa provenienza) e, in Italia, della Misurazione degli Oneri Amministrativi.

Benefici (economici e non solo) della normazione

La sintesi dei tre rapporti

Sintesi / Summary (english version)

Il caso del settore ascensori

Sintesi / Summary (english version)
Rapporto finale

Il caso del settore mobili-arredamento

Sintesi / Summary (english version)
Rapporto finale

Il caso del settore macchine utensili lavorazione metalli

Sintesi / Summary (english version)
Rapporto finale


- Imprese: studio conferma che con norme tecniche cresce fatturato, sicurezza, competenza

- Studio IRS: con norme tecniche Uni fatturato fino a +14% (www.adnkronos.com)

- Norme tecniche: più benefici economici che costi per le imprese (Canale UNI su YouTube)

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per ulteriori informazioni.