Stampa 

La fase di messa allo studio prende il suo avvio in seguito alla richiesta – proveniente dal mercato, dalle istituzioni, dai consumatori o dagli stessi organi tecnici UNI – di avviare un nuovo lavoro normativo poiché vi è l'esigenza di un riferimento ufficiale che offra agli operatori una regolamentazione certa e condivisa.
Ciò però non significa che le norme vengano scritte per le esigenze di singole aziende o che per avviare l'iter di normazione sia sufficiente farne richiesta: l'attività normativa non asseconda l'andamento puramente spontaneo del mercato né risponde ad una logica di cartello, infatti gli organi preposti dell'ente di normazione elaborano uno studio di fattibilità e solo se il risultato è positivo si procede all'assegnazione dei lavori all'organo tecnico competente, eventualmente anche creandone uno del tutto nuovo.
Questa fase iniziale è di importanza strategica e deve prendere in esame i benefici che potrebbero derivare dall'esistenza sul mercato della nuova norma, le condizioni economiche, sociali o politiche del suo inserimento nel mercato, al fine di rintracciare con precisione le parti interessate da convocare; le competenze da chiamare in causa per l'attività di ricerca e, ancora, le risorse necessarie per tutta l'attività richiesta, senza dimenticare le probabili criticità che si potrebbero incontrare, la legislazione da integrare (e in ogni caso da osservare) o le specifiche tecniche esistenti a tutti i livelli alle quali correlare l'attività che sta per essere avviata.

Queste verifiche vengono effettuate tramite l'inchiesta pubblica preliminare (i riferimenti generali del progetto di norma sono comunicati ai principali stakeholders e messi a disposizione in un database su internet per informare tempestivamente il pubblico circa l'intenzione di avviare lavori di normazione in determinati settori o su specifici temi e per dare la possibilità di inviare commenti e di dichiarare il proprio interesse alla partecipazione ai lavori di normazione).

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per ulteriori informazioni.