Compila i campi per il download gratuito della UNI/PdR richiesta





Si No


Trattamento dei dati personali – informativa ex art.13 DLgs. 196/2003

Ai sensi dell'articolo 13 del DLgs. 196/2003, UNI - titolare del trattamento dei dati, domiciliato in via Sannio 2 - 20137 Milano - informa che i dati richiesti sono raccolti e trattati per finalità di:

- verifica che non vengano violate le norme sul diritto d’autore - informazione e promozione commerciale di prodotti e servizi UNI - indagini di mercato inerenti le attività UNI.

Per quanto riguarda il trattamento dei dati, esso viene effettuato in modo da garantire la sicurezza e riservatezza degli stessi mediante:

- strumenti manuali - strumenti informatici.

Nel caso in cui non venisse accordato il consenso al trattamento dei dati si segnala che verranno meno le prestazioni richieste di cui al punto precedente senza che UNI possa essere tenuto responsabile per il disservizio. Infine, come previsto dall'art. 7 del DLgs. 196/2003, si comunica al conferente dati che è in suo diritto accedere ai propri dati per consultarli, aggiornarli, cancellarli nonché opporsi al loro trattamento per legittimi motivi.

Trattamento dei dati personali – Consenso ex artt. 23,24,25 DLgs. 196/2003

Il sottoscritto, dato atto di avere ricevuto l'informativa prevista all'art. 13 del DLgs. 196/2003 in materia di tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, espressamente garantisce il suo consenso ai sensi degli articoli 23, 24, 25 del summenzionato decreto (inclusivo di raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, diffusione, cancellazione, distruzione) secondo i termini della summenzionata informativa e nei limiti ivi indicati, dei propri dati personali acquisiti o che saranno acquisiti in futuro dall'UNI.

X

MENU
UN MONDO FATTO BENE.
Login

Vogliamo pensare ad UNI come ad una grande piattaforma dove le risorse migliori del Paese, attraverso un’ampia partecipazione, trovano soluzioni a beneficio di tutti, quale sistema aperto di trasferimento di conoscenza e di diffusione di valori, per “fare bene le cose” ma anche per “dare il buon esempio”, con una forma di partecipazione dal basso per un nuovo modello democratico.
Nel futuro UNI dovrà sempre più garantire quel “patto di sicurezza e di stabilità” che consente di realizzare la sintesi delle soluzioni per tutti sulla base della pluralità dei problemi dei singoli.
L’obiettivo si raggiunge mettendo al centro le “persone” di UNI e di tutti i suoi stakeholders, la loro professionalità ed il loro senso di appartenenza, in un’identità capace di stimolare e soddisfare le necessità della società, lungo tutto il processo della normazione, dall’innovazione all’applicazione, passando dall’elaborazione, la diffusione e la formazione.
Si continui l’azione di sviluppo e di innovazione, attraverso la positività delle relazioni collaborative, per un Ente oggi valutato quale 7° al Mondo, secondo il ranking ISO.

(Delibera n. 22/17 del Consiglio Direttivo del 18/10/2017)

 

Fare normazione significa studiare, elaborare, approvare e pubblicare documenti di applicazione volontaria – norme, specifiche tecniche, rapporti tecnici e prassi di riferimento – che definiscono come fare bene le cose garantendo prestazioni certe, sicurezza, qualità, rispetto per l’ambiente, di prodotti, servizi, persone e organizzazioni, in tutti i settori industriali, commerciali e del terziario.
Scopo della normazione è contribuire al miglioramento dell’efficienza e dell’efficacia del sistema socio-economico, fornendo gli strumenti di supporto all’innovazione tecnologica, alla competitività delle imprese, alla tutela dei consumatori ed alla protezione dell’ambiente.
La normazione può colmare con riferimenti certi e condivisi gli ambiti economici e sociali privi di riferimenti ufficiali, nonché semplificare il quadro di riferimento regolamentare con appropriate integrazioni applicative.
I valori caratteristici della normazione e dei suoi meccanismi di funzionamento sono la coerenza, la trasparenza, l’apertura, la consensualità, la volontarietà, l’indipendenza e l’efficienza.

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per ulteriori informazioni.