Compila i campi per il download gratuito della UNI/PdR richiesta





Si No


Trattamento dei dati personali – informativa ex art.13 DLgs. 196/2003

Ai sensi dell'articolo 13 del DLgs. 196/2003, UNI - titolare del trattamento dei dati, domiciliato in via Sannio 2 - 20137 Milano - informa che i dati richiesti sono raccolti e trattati per finalità di:

- verifica che non vengano violate le norme sul diritto d’autore - informazione e promozione commerciale di prodotti e servizi UNI - indagini di mercato inerenti le attività UNI.

Per quanto riguarda il trattamento dei dati, esso viene effettuato in modo da garantire la sicurezza e riservatezza degli stessi mediante:

- strumenti manuali - strumenti informatici.

Nel caso in cui non venisse accordato il consenso al trattamento dei dati si segnala che verranno meno le prestazioni richieste di cui al punto precedente senza che UNI possa essere tenuto responsabile per il disservizio. Infine, come previsto dall'art. 7 del DLgs. 196/2003, si comunica al conferente dati che è in suo diritto accedere ai propri dati per consultarli, aggiornarli, cancellarli nonché opporsi al loro trattamento per legittimi motivi.

Trattamento dei dati personali – Consenso ex artt. 23,24,25 DLgs. 196/2003

Il sottoscritto, dato atto di avere ricevuto l'informativa prevista all'art. 13 del DLgs. 196/2003 in materia di tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, espressamente garantisce il suo consenso ai sensi degli articoli 23, 24, 25 del summenzionato decreto (inclusivo di raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, diffusione, cancellazione, distruzione) secondo i termini della summenzionata informativa e nei limiti ivi indicati, dei propri dati personali acquisiti o che saranno acquisiti in futuro dall'UNI.

X

MENU
UN MONDO FATTO BENE
Login

Sono 7 i progetti di norma sottoposti in questi giorni (dal 23 giugno al 7 luglio) all’inchiesta pubblica preliminare. Gli argomenti trattati riguardano: GPS, materiali isolanti, occhiali per nuoto, turismo sostenibile e infrastrutture intelligenti.

IPP 

Sono 7 i progetti di norma sottoposti a inchiesta pubblica preliminare per due settimane, dal 23 giugno al 7 luglio. Questi i temi al centro dei lavori delle commissioni tecniche.

Iniziamo con la commissione UNI/CT 047 TPD e GPS - Documentazione, specificazione e verifica geometriche dei prodotti e tre progetti. Vediamoli qui di seguito. Il primo, UNI1611297, è una specifica tecnica che descrive l'indicazione delle condizioni di vincolo tra le parti di assiemi con parti mobili (connesse con coppie cinematiche) insieme all'indicazione delle tolleranze secondo le norme ISO GPS. Nell'indicazione delle tolleranze geometriche, una parte dell'assemblaggio include le indicazioni di tolleranza e un'altra parte include le corrispondenti indicazioni dei riferimenti (datum). Nasce dall’esigenza di aggiornare il parco normativo nell'ambito delle specifiche geometriche dei prodotti (GPS). Adotta la ISO/TS 17863:2013.

Il secondo, UNI1611295, specifica i requisiti per la preparazione, revisione e presentazione dei dati di definizione digitale dei prodotti, di seguito indicati come insiemi di dati, a complemento delle norme tecniche esistenti. Sostituisce la UNI ISO 16792:2019.

Il terzo, UNI1611293, specifica le tipologie fondamentali di documenti con specifiche geometriche dei prodotti (GPS), le loro relazioni, nonché termini e definizioni a loro correlati. Adotta la ISO/TS 21619:2018.

Passiamo all’ente federato CTI - Comitato Termotecnico Italiano che propone il progetto UNI1611252. Questo rapporto tecnico ha lo scopo di fornire gli strumenti necessari ad una lettura critica e consapevole delle informazioni tecniche e dei rapporti di prova sulle prestazioni termiche dei materiali isolanti (conducibilità/resistenza termica), in modo da poterne valutare la conformità. Nasce dalla necessità di fornire ai tecnici/asseveratori uno strumento utile per valutare se la documentazione tecnica fornita ad evidenza delle prestazioni del materiale isolante sia conforme a quanto previsto dalla legislazione vigente e se le prestazioni termiche del materiale isolante termiche siano state valutate con la corretta metodologia di prova.

Proseguiamo con la commissione UNI/CT 042 – Sicurezza e il progetto UNI1611309 che specifica i requisiti e i metodi di prova per gli occhiali destinati esclusivamente al nuoto in superficie. Contiene i requisiti per gli occhiali sia per il nuoto ricreativo che agonistico specialistico. Tratta materiali, costruzione, proprietà ottiche e metodi di prova. Nasce dalla necessità di colmare una lacuna normativa del settore. Adotta la ISO 18527-3:2020.

È la volta della commissione UNI/CT 040 – Servizi che pone l’attenzione al progetto UNI1611197. Questo documento specifica i concetti e i principi fondamentali, e un modello, per il turismo sostenibile. È applicabile a organizzazioni e destinazioni pubbliche e private, indipendentemente dalle loro dimensioni e dalla loro ubicazione, e ad altre parti coinvolte nello sviluppo del turismo sostenibile. Oggi è possibile individuare più di un centinaio di riferimenti - privati, pubblici, internazionali, regionali e nazionali - che naturalmente presentano molti concetti e concezioni diverse sul turismo sostenibile. Adotta la ISO 23405:2022.

Concludiamo con la commissione UNI/CT 058 - Città, comunità e infrastrutture sostenibili che mette in inchiesta il progetto UNI1611305. Il documento descrive le interazioni delle infrastrutture intelligenti delle comunità (interazioni tra più infrastrutture, tra infrastrutture e stakeholder e tra infrastrutture e ambiente esterno). Descrive il quadro di riferimento (un insieme di processi e metodologie) per queste interazioni, per garantire che la coerenza delle infrastrutture intelligenti delle comunità sia ben identificata e gestita. Esistono due potenziali casi d'uso per questo documento. Il primo è quello del sito green field, dove tutte le infrastrutture intelligenti della comunità possono essere progettate e sviluppate contemporaneamente. Ciò è utile per i pianificatori e gli investitori di grandi sviluppi infrastrutturali. Il secondo è per il sito brown field e si basa sul primo e supporta una gestione efficiente di un'area urbana esistente, tenendo conto della crescente interdipendenza delle infrastrutture tra loro e del modo in cui dovrebbero essere gestite come un sistema di sistemi. Il documento tiene conto anche dell'accelerazione dei cambiamenti tecnologici e ambientali. Adotta la ISO 37155-2:2021.

 

L'inchiesta pubblica preliminare è un passaggio fondamentale del processo normativo perché aiuta a capire se:

  •  il mercato ha bisogno di queste norme
  • ci sono altri bisogni da soddisfare
  • ti interessa partecipare.

Lo sviluppo di uno standard deve avere luogo solo di fronte a un reale beneficio.
Per questo il tuo parere è importante: aspettiamo i tuoi commenti (>> vai alla banca dati).
Scopri come partecipare alle attività di normazione (>> vai alla sezione Associazione).

 


Data di scadenza dell’inchiesta pubblica preliminare: 7 luglio 2022.

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per ulteriori informazioni.