Compila i campi per il download gratuito della UNI/PdR richiesta





Si No


Trattamento dei dati personali – informativa ex art.13 DLgs. 196/2003

Ai sensi dell'articolo 13 del DLgs. 196/2003, UNI - titolare del trattamento dei dati, domiciliato in via Sannio 2 - 20137 Milano - informa che i dati richiesti sono raccolti e trattati per finalità di:

- verifica che non vengano violate le norme sul diritto d’autore - informazione e promozione commerciale di prodotti e servizi UNI - indagini di mercato inerenti le attività UNI.

Per quanto riguarda il trattamento dei dati, esso viene effettuato in modo da garantire la sicurezza e riservatezza degli stessi mediante:

- strumenti manuali - strumenti informatici.

Nel caso in cui non venisse accordato il consenso al trattamento dei dati si segnala che verranno meno le prestazioni richieste di cui al punto precedente senza che UNI possa essere tenuto responsabile per il disservizio. Infine, come previsto dall'art. 7 del DLgs. 196/2003, si comunica al conferente dati che è in suo diritto accedere ai propri dati per consultarli, aggiornarli, cancellarli nonché opporsi al loro trattamento per legittimi motivi.

Trattamento dei dati personali – Consenso ex artt. 23,24,25 DLgs. 196/2003

Il sottoscritto, dato atto di avere ricevuto l'informativa prevista all'art. 13 del DLgs. 196/2003 in materia di tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, espressamente garantisce il suo consenso ai sensi degli articoli 23, 24, 25 del summenzionato decreto (inclusivo di raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, diffusione, cancellazione, distruzione) secondo i termini della summenzionata informativa e nei limiti ivi indicati, dei propri dati personali acquisiti o che saranno acquisiti in futuro dall'UNI.

X

MENU
UN MONDO FATTO BENE
Login

Lo scorso 1 febbraio l’Assemblea dei soci ha eletto i 12 consiglieri di propria competenza che – affiancati dai 5 membri di nomina ministeriale (MiSE, MIT, Interno, Difesa, ISCOM), dai Presidenti dei 7 Enti Federati, dai rappresentanti di CNR, CEI, ACCREDIA, “Grandi soci” e dai 2 Vicepresidenti della Commissione Centrale Tecnica – comporranno il nuovo Consiglio Direttivo guidato dal Presidente Giuseppe Rossi per il quadriennio 2021-2024

Proponiamo qui una sintetica presentazione di ognuno di loro:

calderoneMarina Calderone, Presidente del Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Consulenti del Lavoro: libera professionista, Presidente del Club Europeo delle Professioni Giuslavoristiche, Presidente del Comitato Unitario Permanente degli Ordini e Collegi Professionali e membro del Comitato Economico e Sociale Europeo.
"La partecipazione delle professioni in UNI rappresenta una grande opportunità per contribuire alla definizione di normative chiare, snelle ed efficaci ai fini del miglioramento della qualità complessiva dei servizi offerti sul mercato" - commenta Calderone, che aggiunge: "La qualità della normazione rappresenta, infatti, un elemento imprescindibile per la tutela dei diritti dei cittadini e la crescita del Paese. Mai come in questo momento la nostra economia ha bisogno di essere sostenuta anche attraverso un percorso di normazione condiviso, che parta dalle conoscenze e competenze di cui sono portatori i professionisti".

danziAnna Danzi, Vice Direttore FINCO Federazione Industrie Prodotti Impianti Servizi ed Opere Specialistiche per le Costruzioni e la Manutenzione.
"Come Vice Direttore FINCO seguo da tempo l’attività di UNI collaborando con le unità organizzative 'Clienti e Soci', 'Coordinamento e Media' e - ovviamente, 'Attività normative' nell’ambito delle commissioni tecniche 'Prodotti, processi e sistemi per l'organismo edilizio' e 'Città, comunità e infrastrutture sostenibili'" afferma Danzi. "Penso di avere maturato una competenza abbastanza trasversale nei vari ambiti di attività dell’UNI e confido, quindi, di poter dare un contributo alla sua crescita - come sempre FINCO ha fatto - anche nell’ambito degli organi di governance".

deldossiMassimo Deldossi, Presidente di ANCE Brescia e Vicepresidente nazionale di Federcostruzioni, ingegnere civile e imprenditore.
"La normazione è alla base di ogni buon progetto e contribuisce positivamente alla sua crescita. Senza fondamenta solide, strutturate con criterio da professionisti, nessuna opera potrebbe durare a lungo. Ciò sottolinea quanto il lavoro svolto dall’UNI e dai suoi membri, rappresenti la chiave per lo sviluppo e il progresso del nostro Paese", afferma Deldossi. "Sono onorato di tale riconoscimento che mi stimola ad affrontare con impegno questa carica, affinché possa portare il punto di vista delle imprese nei processi del mondo delle costruzioni, evidenziando le necessità della fase produttiva ed esecutiva".

deregibusFranco Deregibus, Responsabile Tecnico Area Innovazione di Confindustria Cuneo. Già Direttore del Digital Innovation Hub dell’Unione Industriale di Torino e del Piemonte, ha sviluppato la sua carriera in COMAU, ricoprendo posizioni apicali anche in consociate estere. Già presente nella precedente consiliatura.
"Sono al mio secondo mandato come membro del Consiglio Direttivo UNI. Avendo operato nel mondo degli impianti di produzione (in particolare nel settore automotive) la normazione è sempre stata parte integrante delle mie attività", afferma Deregibus. "Recentemente sono stato coinvolto nella realtà della trasformazione digitale, a partire dal Piano Nazionale Industria 4.0, per cui ho intenzione di lavorare in modo più efficace sul tema normativo legato a queste tematiche e alla diffusione della cultura della normazione nel territorio in cui opero".

di carlantonioLuigi Di Carlantonio, imprenditore, Vice Presidente di Confindustria Ceramica e di Federcostruzioni nonché Consigliere di Confindustria Teramo. Già presente nella precedente consiliatura.
"Negli anni è stata frequente l'attività di collegamento svolta tra i sistemi associativi che rappresento e l’attività di normazione tecnica sui prodotti da costruzione e la ricerca scientifica", spiega Di Carlantonio. "Su queste basi il mio contributo alla normazione tenderà a supportare le imprese nella continua e naturale evoluzione, che trova nella transizione energetica, nella digitalizzazione e nella lotta ai cambiamenti climatici una forte accelerazione; ma sarà necessario fornire, oltre al sostegno alle imprese, un indirizzo ai cittadini riguardo le loro esigenze di benessere, sicurezza e qualità della vita. Inoltre oggi ci sono nuove tecnologie costruttive e materiali e nuovi strumenti per la progettazione (BIM), ma la loro rapida diffusione nelle costruzioni potrà avvenire solo innalzando il livello delle competenze degli operatori e delle Istituzioni. Occorre quindi l'impegno dello Stato nella programmazione e nella gestione dell'intervento di ricostruzione e messa in sicurezza del Paese".

espositoGiovanni Esposito, Presidente del Consiglio Nazionale Periti Industriali. Imprenditore informatico, ha ricoperto cariche nel sistema di rappresentanza della categoria dei periti industriali prima a livello locale (Vice Presidente dell’ordine di Napoli) poi nazionale.
"Proseguiamo la nostra attività nell’ UNI, già avviata nel precedente mandato che ci ha visto ricoprire la carica della Vicepresidenza, per continuare a rafforzare la governance dell’Ente condividendone gli obiettivi di semplificazione ed efficienza del sistema Paese", dichiara Esposito. "Come professionisti crediamo fortemente nell’esigenza di snellire le attività normative anche attraverso la realizzazione di norme utili, pensate per chi concretamente le dovrà utilizzare. Il nostro impegno sarà quello di favorire la partecipazione degli esperti nei gruppi di lavoro a beneficio delle norme di sistema sulle attività professionali, di diffondere la norma tecnica e, quindi, la cultura della regola d’arte".

fioroniAnna Rita Fioroni, Presidente Confcommercio Professioni. Avvocato, è stata docente di materie giuridiche, Presidente dell’Università dei Sapori - Centro internazionale di Formazione, Cultura dell’Alimentazione e dell’Ospitalità, nonché Senatrice della Repubblica Italiana nella XVI legislatura.
"Ringraziando l’Assemblea dei Soci per la fiducia accordatami, il mio impegno in UNI - in linea con l’esperienza maturata sino a questo momento - sarà volto a promuovere il ruolo della normazione tecnica per la crescita economica e lo sviluppo delle micro, piccole e medie imprese", sottolinea Fioroni, "con attenzione anche al settore delle attività professionali non regolamentate di cui occorre sempre più far conoscere le importanti potenzialità per il mercato e favorirne la riconoscibilità a tutela del consumatore".

giglioSantino Giglio, Corporate Quality System Manager di MAPEI.
"Dopo un’esperienza nel mondo petrolchimico - nell’ambito dei sistemi di gestione, dell’auditing e della gestione del cambiamento a diversi livelli - sono oggi Responsabile Qualità del Gruppo MAPEI che, da sempre, partecipa e contribuisce attivamente, con i suoi esperti, alle varie commissioni tecniche dell’UNI", ricorda Giglio. "Sfruttando queste competenze maturate sul campo, supporterò l’Ente nell’obiettivo di snellirsi e perseguire un funzionamento più efficace, tenendo in considerazione l’impatto sulle aziende e sul sistema Paese".

savoncelliMaurizio Savoncelli, Presidente del Consiglio Nazionale Geometri e Geometri Laureati. Libero professionista, è Consigliere della Rete delle Professioni Tecniche e Consigliere del CNEL.
"La normazione è una leva strategica del complesso processo della sburocratizzazione e, se in un Paese la semplificazione viene concordemente invocata dai corpi intermedi della società, il mondo delle professioni ordinistiche non poteva non rinnovare la partecipazione a questa importantissima evoluzione con il proprio ruolo, il proprio contributo e l’impegno di sempre", afferma Savoncelli. "I geometri – che rappresento - sono convinti di far parte ufficialmente della nuova squadra di UNI, collocandosi insieme alle altre forze in un programma orientato alla tutela dell’interesse sociale ed economico nazionale".

spinettoMarco Spinetto, Global Head of Strategic Innovation, Knowledge Management & Regulations di Pirelli Tyre, dove ha sviluppato la sua carriera ricoprendo posizioni apicali anche in consociate estere (Representative Director della sede di Tokio). E’ Vice Presidente dell’Ente federato CUNA Commissione Tecnica di Unificazione dell’Autoveicolo.
"Poter contribuire attivamente con l’esperienza diretta costruita nel settore industriale, in particolare quello dei pneumatici e più in generale dei manufatti a matrice polimerica, ritengo possa dare ulteriormente valore all’attività dell’UNI. La mia presenza in organi e associazioni di settore in ambito nazionale e internazionale, in particolare nella Federazione Gomma Plastica, porterà a un rafforzamento del raccordo tra le diverse normazioni presenti e in sviluppo a più livelli in questi ambiti", ha concluso Marco Spinetto.

zambranoArmando Zambrano, Presidente del Consiglio Nazionale degli Ingegneri. Libero professionista, è anche Coordinatore della Rete delle Professioni Tecniche, Componente Cabina di Regia Struttura di Missione “Italia Sicura” della Presidenza del Consiglio, Componente del Consiglio Direttivo CRESME, Presidente/Coordinatore della Struttura Tecnica Nazionale (STN) di supporto alla Protezione Civile Nazionale per la gestione delle emergenze, Componente dell’Osservatorio Nazionale per il Monitoraggio sull’equo compenso del Ministero della Giustizia.
"Il mondo delle professioni tecniche e il CNI in particolare contribuiscono da anni alla crescita e al rafforzamento di UNI. Ciò non solo attraverso la presenza attiva di numerosi professionisti esperti nelle varie commissioni tecniche e i numerosi abbonati alle norme, ma anche sottolineando l’importanza della normazione tecnica quale elemento di progresso e di promozione del sistema Paese", ricorda Zambrano. "Ora ci riproponiamo di potenziare questa sinergia tra UNI e mondo delle professioni, al fine di raggiungere un livello di divulgazione ottimale della normativa tecnica, che sarà uno degli elementi centrali per il rilancio dell’Italia, una volta superata l’attuale crisi sanitaria".

zappaRoberto Zappa, Vice Presidente di ANIE AssoAscensori. Imprenditore, già Presidente del Gruppo Meccatronici di Confindustria Bergamo, dal 2018 è Presidente di ELA European Lift Association.
"Come esperto della relazione tra norme volontarie e legislazione, certificazione e accreditamento in un settore importante per la normazione a livello globale (quello degli ascensori è soggetto alla specifica Direttiva Europea 'Nuovo approccio', alla marcatura CE da parte di organismi notificati ed è stato uno dei 3 settori oggetto di studio nazionale sui benefici economici della normazione), porto in UNI 35 anni di esperienza nella normazione e certificazione a livello internazionale e di networking presso le competenti sedi istituzionali a Bruxelles", concludeZappa.

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per ulteriori informazioni.