Compila i campi per il download gratuito della UNI/PdR richiesta





Si No


Trattamento dei dati personali – informativa ex art.13 DLgs. 196/2003

Ai sensi dell'articolo 13 del DLgs. 196/2003, UNI - titolare del trattamento dei dati, domiciliato in via Sannio 2 - 20137 Milano - informa che i dati richiesti sono raccolti e trattati per finalità di:

- verifica che non vengano violate le norme sul diritto d’autore - informazione e promozione commerciale di prodotti e servizi UNI - indagini di mercato inerenti le attività UNI.

Per quanto riguarda il trattamento dei dati, esso viene effettuato in modo da garantire la sicurezza e riservatezza degli stessi mediante:

- strumenti manuali - strumenti informatici.

Nel caso in cui non venisse accordato il consenso al trattamento dei dati si segnala che verranno meno le prestazioni richieste di cui al punto precedente senza che UNI possa essere tenuto responsabile per il disservizio. Infine, come previsto dall'art. 7 del DLgs. 196/2003, si comunica al conferente dati che è in suo diritto accedere ai propri dati per consultarli, aggiornarli, cancellarli nonché opporsi al loro trattamento per legittimi motivi.

Trattamento dei dati personali – Consenso ex artt. 23,24,25 DLgs. 196/2003

Il sottoscritto, dato atto di avere ricevuto l'informativa prevista all'art. 13 del DLgs. 196/2003 in materia di tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, espressamente garantisce il suo consenso ai sensi degli articoli 23, 24, 25 del summenzionato decreto (inclusivo di raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, diffusione, cancellazione, distruzione) secondo i termini della summenzionata informativa e nei limiti ivi indicati, dei propri dati personali acquisiti o che saranno acquisiti in futuro dall'UNI.

X

MENU

air qualityUNI1605848 “Emissioni e qualità dell’aria - Determinazione degli odori tramite IOMS (Instrumental Odour Monitoring Systems)” è un progetto di norma che specifica i requisiti tecnici e di gestione di sistemi automatici per il monitoraggio degli odori per la loro misurazione periodica in aria ambiente, nelle emissioni e indoor.

Dal punto di vista dei tipi di siti di installazione, sono considerati tre tipi di monitoraggio degli odori: in aria ambiente ("al ricettore"), in emissione ("alla sorgente") e al confine di impianto (“a bordo impianto”).

Dal punto di vista invece delle grandezze prodotte, sono considerati tre tipi di determinazioni:

  1. determinazione di presenza/assenza di odore (misurazione di tipo A);
  2. determinazione della classe odorigena (misurazione di tipo B), in cui la scala di misura sulla quale lo strumento restituisce il risultato è costituta da un numero discreto di livelli e al limite è costituita da due soli livelli: quantità di odore sotto una soglia e quantità di odore sopra una soglia (es. soglia di allarme);
  3. determinazione della quantità di odore, espressa in una scala di misura correlata con la concentrazione di odore determinata secondo la UNI EN 13725 (misurazione di tipo C).

Data la natura ancora prototipale di molti strumenti per il monitoraggio degli odori esistenti sul mercato e il grande fermento nel campo della ricerca di settore, assieme alla necessità degli utilizzatori di conoscere l’affidabilità dei dati forniti, si è ritenuto necessario fornire ai produttori e agli utilizzatori di tali strumenti le migliori informazioni, in termini di accuratezza e ripetibilità, al fine di evitare un uso inadeguato degli stessi al di fuori del previsto campo di applicazione.

Il documento, in questi giorni in inchiesta pubblica finale, è di competenza del GL 04 “Qualità dell'aria” (Gruppo di lavoro misto tra la Commissione Ambiente e l’Ente federato UNICHIM).
Esso identifica i parametri minimi che devono essere dichiarati dal costruttore dello IOMS al fine di permettere all’utilizzatore di valutarne l’idoneità allo scopo della misura per la specifica applicazione o, in caso siano presenti, alle richieste normative applicabili o per permettere il confronto tra diversi modelli.

Nella banca dati (NORMAZIONE > UNI: inchiesta pubblica finale) è disponibile la scheda del progetto, il documento e il modulo per far pervenire a UNI gli eventuali commenti. Entro e non oltre l’8 luglio 2019.

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per ulteriori informazioni.