Compila i campi per il download gratuito della UNI/PdR richiesta





Si No


Trattamento dei dati personali – informativa ex art.13 DLgs. 196/2003

Ai sensi dell'articolo 13 del DLgs. 196/2003, UNI - titolare del trattamento dei dati, domiciliato in via Sannio 2 - 20137 Milano - informa che i dati richiesti sono raccolti e trattati per finalità di:

- verifica che non vengano violate le norme sul diritto d’autore - informazione e promozione commerciale di prodotti e servizi UNI - indagini di mercato inerenti le attività UNI.

Per quanto riguarda il trattamento dei dati, esso viene effettuato in modo da garantire la sicurezza e riservatezza degli stessi mediante:

- strumenti manuali - strumenti informatici.

Nel caso in cui non venisse accordato il consenso al trattamento dei dati si segnala che verranno meno le prestazioni richieste di cui al punto precedente senza che UNI possa essere tenuto responsabile per il disservizio. Infine, come previsto dall'art. 7 del DLgs. 196/2003, si comunica al conferente dati che è in suo diritto accedere ai propri dati per consultarli, aggiornarli, cancellarli nonché opporsi al loro trattamento per legittimi motivi.

Trattamento dei dati personali – Consenso ex artt. 23,24,25 DLgs. 196/2003

Il sottoscritto, dato atto di avere ricevuto l'informativa prevista all'art. 13 del DLgs. 196/2003 in materia di tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, espressamente garantisce il suo consenso ai sensi degli articoli 23, 24, 25 del summenzionato decreto (inclusivo di raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, diffusione, cancellazione, distruzione) secondo i termini della summenzionata informativa e nei limiti ivi indicati, dei propri dati personali acquisiti o che saranno acquisiti in futuro dall'UNI.

X

MENU

Sulla scia del successo ottenuto lo scorso marzo a Milano con il convegno sul tema delle biobanche, UNI insieme ad Accredia e all’Istituto Superiore di Sanità replicano l’iniziativa anche a Roma.

Requisiti per le biobanche di ricerca e sviluppo delle applicazioni biotecnologiche: il ruolo della norma UNI ISO 20387
(teaser)
Roma, 22 maggio 2019 - Ore 13.30
Aula Pocchiari
Istituto Superiore di Sanità
Viale Regina Elena, 299

Le attività di normazione e di verifica della conformità stanno sempre più accostandosi anche al campo della ricerca e dei servizi per la salute. E' il caso, ad esempio, della raccolta di materiale biologico di qualsiasi origine e dei relativi dati associati - conservati in strutture organizzate come le biobanche di ricerca - che rappresenta una attività essenziale per la ricerca accademica, industriale e più in generale per il progresso delle biotecnologie.

La recente pubblicazione della norma UNI ISO 20387 “Biobanking - Requisiti generali per il biobanking” risponde all’esigenza dei settori di ricerca e sviluppo di avere a disposizione uno strumento utile e condiviso che fissi requisiti atti a garantire la corretta riproducibilità e comparabilità dei risultati della ricerca.
Per questo la UNI ISO 20387 sarà usata come norma autonoma di accreditamento per le biobanche e non a caso Accredia ne ha posizionato il processo nell’ambito della specifica attività di “Reference Material Production” (RMP).

L’evento è pertanto dedicato alla presentazione della norma UNI ISO 20387 e ad un approfondimento sull’iter per conseguire l’accreditamento delle biobanche.

La partecipazione è gratuita, previa iscrizione entro il 17 maggio.
Le richieste saranno accolte fino al raggiungimento della capienza della sala (massimo 200 partecipanti).

Per informazioni e iscrizione: http://bit.ly/ISSbiobanche

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per ulteriori informazioni.