Stampa 

postura scorrettaNell’ambito di una valutazione dei rischi per la salute della popolazione attiva legati a problemi di carico muscoloscheletrico, la Commissione Ergonomia intende adottare la norma internazionale ISO 11226:2000, ISO 11226:2000/Cor 1:2006.

Il progetto, entrato in inchiesta preliminare, stabilisce raccomandazioni di tipo ergonomico per attività lavorative di diverso genere. UNI1605938 “Ergonomia - Valutazione delle posture statiche di lavoro” fornisce indicazioni a coloro che si occupano della progettazione, o della riprogettazione, del lavoro, dei lavori e dei prodotti basate sui concetti base dell'ergonomia e, in particolare, alle posture assunte per motivi di lavoro.
Specifica i limiti raccomandati per le posture statiche di lavoro senza alcuno sforzo o con minimo sforzo esterno, tenendo conto degli angoli assunti dalle varie articolazioni del corpo e della durata nel tempo.

La norma ISO è stata elaborata con lo scopo di fornire una guida sulla valutazione delle variabili delle diverse attività lavorative, che consentisse di valutare il rischio per la salute della popolazione attiva adulta: le raccomandazioni forniranno una protezione ragionevole per la maggior parte dei soggetti adulti sani relativamente ai rischi e alla protezione della salute principalmente basate su studi sperimentali riguardanti il carico muscoloscheletrico, il disagio/dolore e la resistenza/fatica legati alle posture di lavoro statico.

Il progetto è di competenza del GL 06 “Antropometria e biomeccanica”. Da lunedì 1 aprile si trova nella fase dell’inchiesta preliminare, che terminerà il 14 aprile 2019. Gli interessati possono inviare i propri commenti attraverso la pagina web dedicata all’Inchiesta pubblica preliminare (>> vai alla banca dati online).

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per ulteriori informazioni.