Ecolabelling: la nuova UNI EN ISO 14024:2018 - UNI - ENTE ITALIANO DI NORMAZIONE
Compila i campi per il download gratuito della UNI/PdR richiesta





Si No


Trattamento dei dati personali – informativa ex art.13 DLgs. 196/2003

Ai sensi dell'articolo 13 del DLgs. 196/2003, UNI - titolare del trattamento dei dati, domiciliato in via Sannio 2 - 20137 Milano - informa che i dati richiesti sono raccolti e trattati per finalità di:

- verifica che non vengano violate le norme sul diritto d’autore - informazione e promozione commerciale di prodotti e servizi UNI - indagini di mercato inerenti le attività UNI.

Per quanto riguarda il trattamento dei dati, esso viene effettuato in modo da garantire la sicurezza e riservatezza degli stessi mediante:

- strumenti manuali - strumenti informatici.

Nel caso in cui non venisse accordato il consenso al trattamento dei dati si segnala che verranno meno le prestazioni richieste di cui al punto precedente senza che UNI possa essere tenuto responsabile per il disservizio. Infine, come previsto dall'art. 7 del DLgs. 196/2003, si comunica al conferente dati che è in suo diritto accedere ai propri dati per consultarli, aggiornarli, cancellarli nonché opporsi al loro trattamento per legittimi motivi.

Trattamento dei dati personali – Consenso ex artt. 23,24,25 DLgs. 196/2003

Il sottoscritto, dato atto di avere ricevuto l'informativa prevista all'art. 13 del DLgs. 196/2003 in materia di tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, espressamente garantisce il suo consenso ai sensi degli articoli 23, 24, 25 del summenzionato decreto (inclusivo di raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, diffusione, cancellazione, distruzione) secondo i termini della summenzionata informativa e nei limiti ivi indicati, dei propri dati personali acquisiti o che saranno acquisiti in futuro dall'UNI.

X

MENU

scelta prodottiL’Ecolabel è il marchio di qualità ecologica dell’UE che contraddistingue prodotti e servizi che - pur garantendo elevati standard prestazionali - sono caratterizzati da un ridotto impatto ambientale durante l’intero ciclo di vita.

Oggi i consumatori sono sempre più attenti a identificare prodotti e servizi “ecologici”. Il contesto ambientale mondiale è radicalmente (e drammaticamente) cambiato dal 1999 quando la ISO 14024 stabilì i primi requisiti internazionali per l’etichettatura ambientale.

Negli scorsi anni, quando le aziende hanno compreso che le problematiche ambientali potevano creare un vantaggio competitivo per determinati prodotti e servizi, sono comparse dichiarazioni ambientali, rivendicazioni ed etichette - sui contenuti naturali, ecologici, riciclati e riciclabili, a basso consumo energetico e così via - che hanno esercitato una forte attrazione sui consumatori, desiderosi di ridurre l’impatto ambientale delle loro scelte di consumo.

La confusione e lo scetticismo venutosi a creare hanno reso necessaria l’elaborazione di una nuova versione della UNI EN ISO 14024:2018 “Etichette e dichiarazioni ambientali - Etichettatura ambientale di Tipo I - Principi e procedure”, messa a punto dall’ISO/TC 207/SC 3 "Environmental labelling".

Come spiega Björn-Erik Lönn, Convenor del gruppo di lavoro che si è dedicato alla revisione “nel corso degli ultimi 20 anni l’uso dell’etichettatura ambientale di tipo I è aumentato e il concetto sta guadagnando terreno in più paesi e mercati sotto forma di nuove iniziative, incoraggiate anche dal Programma delle Nazioni Unite per l’Ambiente e da altre organizzazioni. Il risultato è un’etichetta ecologica triplamente credibile: per i consumatori, per i produttori, per l’ambiente. Inoltre, questi marchi di qualità ecologica in passato coprivano prevalentemente i beni di consumo: oggi servizi molto diversi - dagli hotel alle imprese di pulizia - possono ricevere l’ecolabel sulla base di una verifica di una terza parte dei requisiti ambientali relativi al ciclo di vita del prodotto offerto”.

La UNI EN ISO 14024:2018, pubblicata in lingua inglese, stabilisce i principi e le procedure per lo sviluppo di programmi di etichettatura ambientale di tipo I, volontari, che possono essere gestiti da organismi pubblici o privati o avere carattere nazionale, regionale o internazionale e per la valutazione e la dimostrazione di conformità. La norma include la selezione delle categorie di prodotto, dei criteri ambientali di prodotto e delle caratteristiche funzionali di prodotto, stabilendo inoltre le procedure di certificazione per l’assegnazione dell’etichettatura.

“La revisione rafforza le indicazioni sugli elementi e sulla documentazione utilizzata per assegnare il marchio ecologico e definisce le competenze dei verificatori, allineandoli con i requisiti di altre tipologie di etichette ambientali menzionate nella UNI EN ISO 14020 prosegue Lönn. “Le descrizioni e i principi base contenuti nell’edizione del 1999 sono invece rimasti invariati, in quanto descrivono pienamente il lavoro che gli Ecolabel di tipo I svolgono con successo nel mondo”.

 La nuova edizione stabilisce un quadro rigoroso e una guida performante per i marchi ecologici di tipo I, rafforzando il loro posizionamento in diversi mercati per una grande varietà di prodotti. Il suo obiettivo è quello di garantire la trasparenza e la credibilità dei programmi di etichettatura ambientale di tipo I e di armonizzare i principi e le procedure ad essi applicabili. Si tratta, semplicemente, di garantire sul mercato l’accuratezza e l’affidabilità delle informazioni ambientali.

 


Cos'è un programma di etichettatura ambientale di tipo I?
Un'etichetta di tipo I è la valutazione di un prodotto, effettuata da una terza parte, effettuata sulla base di una serie di criteri relativi all’impatto ambientale di un prodotto o di un materiale per tutto il suo ciclo di vita. Con quale scopo? Quello di contribuire a ridurre l’impatto dei prodotti sull’ambiente identificando quelli che rispondono a criteri specifici di un programma di tipo I, cioè quei prodotti ‘preferibili per l’ambiente’.


Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per ulteriori informazioni.