Programmi per l’ordinamento e la descrizione archivistica - UNI - ENTE ITALIANO DI NORMAZIONE
Compila i campi per il download gratuito della UNI/PdR richiesta





Si No


Trattamento dei dati personali – informativa ex art.13 DLgs. 196/2003

Ai sensi dell'articolo 13 del DLgs. 196/2003, UNI - titolare del trattamento dei dati, domiciliato in via Sannio 2 - 20137 Milano - informa che i dati richiesti sono raccolti e trattati per finalità di:

- verifica che non vengano violate le norme sul diritto d’autore - informazione e promozione commerciale di prodotti e servizi UNI - indagini di mercato inerenti le attività UNI.

Per quanto riguarda il trattamento dei dati, esso viene effettuato in modo da garantire la sicurezza e riservatezza degli stessi mediante:

- strumenti manuali - strumenti informatici.

Nel caso in cui non venisse accordato il consenso al trattamento dei dati si segnala che verranno meno le prestazioni richieste di cui al punto precedente senza che UNI possa essere tenuto responsabile per il disservizio. Infine, come previsto dall'art. 7 del DLgs. 196/2003, si comunica al conferente dati che è in suo diritto accedere ai propri dati per consultarli, aggiornarli, cancellarli nonché opporsi al loro trattamento per legittimi motivi.

Trattamento dei dati personali – Consenso ex artt. 23,24,25 DLgs. 196/2003

Il sottoscritto, dato atto di avere ricevuto l'informativa prevista all'art. 13 del DLgs. 196/2003 in materia di tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, espressamente garantisce il suo consenso ai sensi degli articoli 23, 24, 25 del summenzionato decreto (inclusivo di raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, diffusione, cancellazione, distruzione) secondo i termini della summenzionata informativa e nei limiti ivi indicati, dei propri dati personali acquisiti o che saranno acquisiti in futuro dall'UNI.

X

MENU

Il mercato dei prodotti per l'ordinamento e la descrizione archivistica si è arricchito negli ultimi anni di nuove proposte tecnologiche che da una parte hanno ampliato - oltre che l'offerta - i tradizionali confini dei programmi dedicati a queste specifiche funzioni archivistiche, dall'altra ne hanno sfumato i contorni, secondo una logica meno specialistica.

La diversificazione dell'offerta in questo settore offre ovvi vantaggi in virtù della possibilità da parte dell'utente di selezionare la soluzione più confacente alle proprie esigenze, ma al contempo rende più complicato confrontare le diverse offerte, in ragione delle molteplicità delle soluzioni e dei fattori da analizzare. Inoltre, l’evoluzione delle tecnologie Web e la diffusione di strumenti open source tendono a modificare in profondità il rapporto tra utenti e strumenti di lavoro informatici: le piattaforme esistenti non sono più considerate come un prodotto (de)finito, che l’utente sia obbligato a prendere così com’è. Oggi l’utente ha la possibilità e la responsabilità di adeguare l’ambiente di lavoro alle specifiche esigenze descrittive.

 La SC 11 “Archivi e gestione documentale” della Commissione Documentazione e informazione propone il progetto UNI1604625 “Applicazioni per i beni culturali (ABC) - Elementi per la valutazione di programmi per l’ordinamento e la descrizione archivistica” che individua e presenta sistematicamente le caratteristiche che possono assumere rilievo nella valutazione dei programmi.

La necessità sentita è quella di individuare un sistema di riferimento, un insieme di dimensioni che possano organicamente definire l’identità di un programma per l’ordinamento e la descrizione d’archivio, così che gli utenti possano valutare e comparare in maniera agevole le soluzioni presenti sul mercato. In sostanza è necessario individuare e organizzare sistematicamente le caratteristiche che possono assumere rilievo nella loro valutazione.
L’obiettivo? Individuare un insieme ragionato di elementi d’analisi per comprendere e apprezzare le caratteristiche dei prodotti presenti sul mercato nella loro dimensione qualitativa, non elaborare una checklist o un documento a carattere meramente quantitativo.

Il progetto si propone come uno strumento di orientamento - a vantaggio degli utenti, ma anche delle imprese di settore - per l’analisi e la comprensione delle caratteristiche di un’applicazione per l’ordinamento e la descrizione d’archivio.

La realizzazione tecnica e fattuale dei programmi per l’ordinamento e la descrizione archivistica è di pertinenza del settore dell'ICT e pertanto non è materia di questo progetto di norma.

Il progetto resterà nella fase di inchiesta pubblica preliminare sino al 23 maggio 2018.
Aspettiamo i vostri commenti (>> vai alla banca dati dell’Inchiesta preliminare).

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per ulteriori informazioni.