Stampa 

 Gli esiti del rapporto professionale tra un operatore finanziario e un cliente hanno particolare rilevanza sociale in quanto i comportamenti di quest’ultimo impattano sulla collettività, sul sistema del welfare pubblico, sulla ricchezza nazionale e anche sulla produttività delle aziende.
ed finanziaria mi11giugno2018I benefici che gli individui e le famiglie possono ottenere dal rapporto con un operatore finanziario rispetto a chi "fa da sé" sono ben documentati in termini di maggiore tasso di successo nel conseguire gli obiettivi, di incremento della ricchezza, di fiducia, sicurezza e felicità.
Tuttavia questi benefici si possono ottenere solo se l'operatore finanziario è un "pianificatore personale", ha la padronanza di specifiche competenze e tecnologie, pratica un’etica professionale che antepone gli interessi del cliente ai propri.

La legislazione (MiFID 2) è una condizione necessaria, ma non è sufficiente per qualificare un comportamento professionale di qualità conforme ai principi etici: non sempre l’impianto legislativo garantisce l’effettività di ciò che propone.
Per questi motivi un servizio consulenziale di qualità necessita della conformità alle norme tecniche volontarie della serie UNI 11348 “Pianificazione finanziaria, economica e patrimoniale personale - Guida all'applicazione della UNI ISO 22222”, che rappresenta la modalità di "far bene le cose", in una prospettiva etico-professionale e non solo legale.

Proprio per discutere delle opportunità della più ampia adesione e applicazione di queste norme, ma anche delle condizioni necessarie affinché il loro utilizzo sortisca gli effetti auspicati sul sistema socioeconomico, organizziamo il convegno:

Educazione finanziaria e consulenza: le nuove norme tecniche. Qualità oltre la MiFID 2
11 giugno ore 9.30 (registrazione dalle ore 9.00)
presso la sede di Via Sannio 2 – Milano
(Programma - AGGIORNATO!)

Autorità di controllo, intermediari, operatori, sindacati, il mondo della certificazione e dell’accreditamento, i consumatori si confronteranno in modo costruttivo sul ruolo della normazione per la qualità dell’educazione finanziaria e della consulenza.

All'incontro interverranno tra gli altri: Marcella Caradonna, Presidente Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Milano; Giuseppe Milazzo, Segretario Nazionale FABI; Maurizio Testa, Coordinatore Dipartimento Nazionale Sostenibilità e RSI, FISAC-CGIL; Fulvio Amateis, Education Executive Cattolica Assicurazioni; Cosimo Palazzo, Dirigente Direzione Politiche Sociali del Comune di Milano... oltre a tanti altri autorevoli rappresentanti degli operatori del settore, dei sindacati, del mondo della certificazione, delle organizzazioni certificate e delle associazioni dei consumatori.

La partecipazione è gratuita, previa iscrizione online.
Le richieste saranno accolte fino al raggiungimento della capienza della sala.

Per informazioni:
Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per ulteriori informazioni.