Il 3 e 4 aprile il corso sul Building Information Modelling (BIM) - UNI - ENTE ITALIANO DI NORMAZIONE
Compila i campi per il download gratuito della UNI/PdR richiesta





Si No


Trattamento dei dati personali – informativa ex art.13 DLgs. 196/2003

Ai sensi dell'articolo 13 del DLgs. 196/2003, UNI - titolare del trattamento dei dati, domiciliato in via Sannio 2 - 20137 Milano - informa che i dati richiesti sono raccolti e trattati per finalità di:

- verifica che non vengano violate le norme sul diritto d’autore - informazione e promozione commerciale di prodotti e servizi UNI - indagini di mercato inerenti le attività UNI.

Per quanto riguarda il trattamento dei dati, esso viene effettuato in modo da garantire la sicurezza e riservatezza degli stessi mediante:

- strumenti manuali - strumenti informatici.

Nel caso in cui non venisse accordato il consenso al trattamento dei dati si segnala che verranno meno le prestazioni richieste di cui al punto precedente senza che UNI possa essere tenuto responsabile per il disservizio. Infine, come previsto dall'art. 7 del DLgs. 196/2003, si comunica al conferente dati che è in suo diritto accedere ai propri dati per consultarli, aggiornarli, cancellarli nonché opporsi al loro trattamento per legittimi motivi.

Trattamento dei dati personali – Consenso ex artt. 23,24,25 DLgs. 196/2003

Il sottoscritto, dato atto di avere ricevuto l'informativa prevista all'art. 13 del DLgs. 196/2003 in materia di tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, espressamente garantisce il suo consenso ai sensi degli articoli 23, 24, 25 del summenzionato decreto (inclusivo di raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, diffusione, cancellazione, distruzione) secondo i termini della summenzionata informativa e nei limiti ivi indicati, dei propri dati personali acquisiti o che saranno acquisiti in futuro dall'UNI.

X

MENU

Con suo il richiamo ufficiale nel nuovo codice degli appalti, il Building Information Modelling (BIM) è definitivamente entrato nel dibattito sulle nuove metodologie e tecnologie, al servizio della filiera delle costruzioni, per il rilancio e l’innovazione del settore. Mentre negli anni ’90 col passaggio dal tecnigrafo al CAD si assistette ad un cambiamento rivolto fondamentalmente agli “strumenti”, l’attuale passaggio, dal CAD al BIM, comporta un cambiamento sostanziale di “metodo” che coinvolge l’operatività ma anche l’organizzazione degli attori interessati.

Le norme tecniche volontarie hanno, e sempre più avranno, un ruolo fondamentale nel guidare gli operatori del settore in questa evoluzione, oltreché rivoluzione, epocale. In un concetto di soft-law che non riguardi solo i giuristi ma, soprattutto, i tecnici direttamente interessati, nella necessità sempre più attuale di poter applicare delle regole consensualmente definite più che giuridicamente imposte. L’UNI ha operato con costanza in questi anni per favorire una transazione graduale e consapevole da parte di tutta la filiera secondo regole condivise oggi raccolte nell’impianto normativo della nuova norma UNI 11337:2017. Una norma all’avanguardia nel mondo ma pur sempre calata e rispettosa della realtà nazionale. Un impianto normativo organico, che si compone complessivamente di 9 parti, delle quali alcune, costituenti lo scheletro del sistema (1, 4, 5 e 6) ed altre, oggi in via di definizione, in pubblicazione per la fine dell’anno (parti 2 e 3 in riscrittura, e parti 7, 8 e 9 di nuova introduzione).

Il corso ”UNI 11337:2017 Gestione digitale dei processi informativi delle costruzioni. BIM”  si divide in due momenti.

Un primo momento di natura prettamente formativa, della durata di 8 ore ex cattedra, dedicato all’approccio alla metodologia BIM, al panorama internazionale ed all’introduzione alle parti 1, 4, 5 e 6 della norma UNI 11337 con richiami alla parte 3, oggi ancora in vigore, ed alle nuove parti 2 e 3 di prossima uscita. 

Un secondo momento di natura formative e operativa, della durata di 4 ore in forma di workshop, dedicato all’introduzione ai temi del Capitolato Informativo (o EIR, Emplyer Information Requirements) e del Piano di Gestione Informativa (o BEP, BIM Execution Plan), seguiti da una loro compilazione pratica con conseguente strutturazione logica di un Ambiente di condivisione dei dati (ACDat – CDE).

Il corso, a calendario nei giorni 3 e 4 aprile, consentirà di avere una panoramica completa della metodologia BIM a livello nazionale ed internazionale (senza ricadere sulle peculiarità di specifici software) e di operare in piena autonomia nell’applicazione della norma 11337 in ogni sua parte, nella proposizione o nella risposta ai bandi di progettazione, costruzione, ecc. Il workshop consentirà di sperimentare la compilazione di un Capitolato Informativo (EIR) e la gestione e correttezza dei propri Piani di Gestione Informativa. (BEP), oltre alla strutturazione logica di un CDE. La redazione del Capitolato Informativo risulta fondamentale nella corretta predisposizione di un bando che preveda anche il BIM nei requisiti procedurali richiesti

Centro Formazione UNI
tel. 02 70024379 oppure 70024228, fax 02 70024411
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.twitter.com/formazioneUNI  #CorsoUNI 

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per ulteriori informazioni.