10 gennaio 2018: partita una nuova inchiesta pubblica finale - UNI - ENTE ITALIANO DI NORMAZIONE
Compila i campi per il download gratuito della UNI/PdR richiesta





Si No


Trattamento dei dati personali – informativa ex art.13 DLgs. 196/2003

Ai sensi dell'articolo 13 del DLgs. 196/2003, UNI - titolare del trattamento dei dati, domiciliato in via Sannio 2 - 20137 Milano - informa che i dati richiesti sono raccolti e trattati per finalità di:

- verifica che non vengano violate le norme sul diritto d’autore - informazione e promozione commerciale di prodotti e servizi UNI - indagini di mercato inerenti le attività UNI.

Per quanto riguarda il trattamento dei dati, esso viene effettuato in modo da garantire la sicurezza e riservatezza degli stessi mediante:

- strumenti manuali - strumenti informatici.

Nel caso in cui non venisse accordato il consenso al trattamento dei dati si segnala che verranno meno le prestazioni richieste di cui al punto precedente senza che UNI possa essere tenuto responsabile per il disservizio. Infine, come previsto dall'art. 7 del DLgs. 196/2003, si comunica al conferente dati che è in suo diritto accedere ai propri dati per consultarli, aggiornarli, cancellarli nonché opporsi al loro trattamento per legittimi motivi.

Trattamento dei dati personali – Consenso ex artt. 23,24,25 DLgs. 196/2003

Il sottoscritto, dato atto di avere ricevuto l'informativa prevista all'art. 13 del DLgs. 196/2003 in materia di tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, espressamente garantisce il suo consenso ai sensi degli articoli 23, 24, 25 del summenzionato decreto (inclusivo di raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, diffusione, cancellazione, distruzione) secondo i termini della summenzionata informativa e nei limiti ivi indicati, dei propri dati personali acquisiti o che saranno acquisiti in futuro dall'UNI.

X

MENU

Dal 10 gennaio sono sottoposti a inchiesta pubblica finale cinque progetti di norma: entro le date di fine inchiesta è possibile inviare i propri commenti (>> vai al DB UNI: inchiesta pubblica finale).

Accessori per il sollevamento: termina l’inchiesta finale in data 29 gennaio il progetto di norma U36002460, futuro TR, che fornisce indicazioni sui metodi di controllo, il livello di periodicità e i requisiti del personale per l’esecuzione dei controlli di: brache di fune di acciaio, brache di fibra sintetica, brache di catena, grilli, ganci, golfari e attrezzature amovibili di presa del carico. L’organo tecnico proponente è la Commissione Apparecchi di sollevamento e relativi accessori.

I progetti sottoelencati termineranno invece la fase di inchiesta pubblica sabato 10 marzo 2018.

Contiene i criteri di buona tecnica per la modifica o la sostituzione di parti di scale e marciapiedi mobili esistenti il progetto U85000630 di interesse della Commissione Impianti di ascensori, montacarichi, scale mobili e apparecchi similari. Il progetto è stato elaborato per permettere a chi esegue modifiche a scale mobili e marciapiedi mobili esistenti di soddisfare quanto richiesto dal decreto del Ministero dello Sviluppo Economico 22 gennaio 2008 n. 37.

Il GL 14 “Rivestimenti metallici e da smalto porcellanato” della Commissione Protezione dei materiali metallici contro la corrosione è interessato alla pubblicazione di un progetto che stabilisce i requisiti e i metodi di prova che devono essere soddisfatti dalla superficie interna smaltata del serbatoio degli scaldacqua di acciaio con protezione catodica, compresi gli accessori smaltati incorporati. Codice progetto: UNI1601967. Sostituisce UNI 9905 del 1991.

La Commissione Agroalimentare (GL 18 “Oli, grassi animali e vegetali e loro sottoprodotti, semi e frutti oleaginosi”) propone due progetti che vanno a sostituire le norme UNI 22066 e UNI 22067 del 1998. I progetti stabiliscono rispettivamente le caratteristiche e i metodi di analisi dell'olio di mais raffinato ottenuto dal germe di Zea mays L. (progetto UNI1602140) e dell’olio di soia raffinato ottenuto dai semi di Glycine max (L.) Merr. Entrambi gli oli si intendono per uso alimentare.

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per ulteriori informazioni.