Compila i campi per il download gratuito della UNI/PdR richiesta





Si No


Trattamento dei dati personali – informativa ex art.13 DLgs. 196/2003

Ai sensi dell'articolo 13 del DLgs. 196/2003, UNI - titolare del trattamento dei dati, domiciliato in via Sannio 2 - 20137 Milano - informa che i dati richiesti sono raccolti e trattati per finalità di:

- verifica che non vengano violate le norme sul diritto d’autore - informazione e promozione commerciale di prodotti e servizi UNI - indagini di mercato inerenti le attività UNI.

Per quanto riguarda il trattamento dei dati, esso viene effettuato in modo da garantire la sicurezza e riservatezza degli stessi mediante:

- strumenti manuali - strumenti informatici.

Nel caso in cui non venisse accordato il consenso al trattamento dei dati si segnala che verranno meno le prestazioni richieste di cui al punto precedente senza che UNI possa essere tenuto responsabile per il disservizio. Infine, come previsto dall'art. 7 del DLgs. 196/2003, si comunica al conferente dati che è in suo diritto accedere ai propri dati per consultarli, aggiornarli, cancellarli nonché opporsi al loro trattamento per legittimi motivi.

Trattamento dei dati personali – Consenso ex artt. 23,24,25 DLgs. 196/2003

Il sottoscritto, dato atto di avere ricevuto l'informativa prevista all'art. 13 del DLgs. 196/2003 in materia di tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, espressamente garantisce il suo consenso ai sensi degli articoli 23, 24, 25 del summenzionato decreto (inclusivo di raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, diffusione, cancellazione, distruzione) secondo i termini della summenzionata informativa e nei limiti ivi indicati, dei propri dati personali acquisiti o che saranno acquisiti in futuro dall'UNI.

X

MENU

analisi labÈ risaputo che il settore agroalimentare annovera in se molte metodologie e analisi inerenti i più svariati campi. È infatti la commissione “Agroalimentare” che ha elaborato tre documenti: la UNI EN ISO 21528-1, la UNI EN ISO 6887-1 e la UNI EN ISO 6887-4.
Vediamoli nel dettaglio.

Il primo documento specifica un metodo, con arricchimento, per la ricerca di Enterobacteriaceae. Si applica ai prodotti alimentari destinati al consumo umano e ai mangimi per animali e campioni ambientali nel settore della produzione primaria, della produzione alimentare e della manipolazione degli alimenti. Il metodo si applica quando si prevede che i microrganismi ricercati necessitino di una rivitalizzazione mediante arricchimento e quando si prevede che il numero ricercato sia minore di 100 per millilitro o per grammo del campione di prova.

Il secondo documento fornisce delle regole generali per la preparazione in aerobiosi della sospensione iniziale e delle diluizioni decimali per l'analisi microbiologica dei prodotti destinati al consumo umano o animale. Si applica al caso generale e le altre parti si applicano a gruppi di prodotti specifici. La norma cita al suo interno come riferimenti fondamentali la UNI EN ISO 7218 "Microbiologia di alimenti e mangimi per animali - Requisiti generali e guida per le analisi microbiologiche" e la UNI EN ISO 11133 “Microbiologia di alimenti, mangimi per animali e acqua - Preparazione, produzione, immagazzinamento e prove di prestazione dei terreni colturali”.

Il terzo e ultimo documento, sempre realizzato dalla commissione, specifica le regole per la preparazione dei campioni e diluizioni decimali per l'esame microbiologico di prodotti alimentari specifici non trattati da altre parti della norma UNI EN ISO 6887, che si occupano di categorie più generali. Questo documento tratta un'ampia gamma di prodotti vari, ma non include i nuovi prodotti immessi sul mercato dopo la pubblicazione. La norma si applica a:

  • prodotti acidi (pH basso);
  • prodotti duri e secchi;
  • prodotti disidratati, liofilizzati, ecc. (inclusi quelli con proprietà inibitorie);
  • farine, grani di cereali interi, sottoprodotti di cereali;
  • mangimi per animali, mangime per bovini, crocchette per cani e croccantini per gatti;
  • gelatina (in polvere e in fogli);
  • margarine, creme spalmabili e prodotti non lattiero-caseari con acqua aggiunta;
  • uova e prodotti a base di uova;
  • prodotti da forno, dolci e torte;
  • frutta fresca e verdure;
  • prodotti fermentati e altri prodotti contenenti microrganismi vitali;
  • bevande alcoliche e non alcoliche;
  • prodotti proteici alternativi.

Informazioni per l’acquisto

UNI EN ISO 21528-1:2017 “Microbiologia della catena alimentare - Metodo orizzontale per la ricerca e la conta di Enterobacteriaceae - Parte 1: Ricerca di Enterobacteriaceae”
Euro 35,00 + iva (in lingua inglese) - Euro 46,00 + iva (in lingua italiana)

UNI EN ISO 6887-1:2017 “Microbiologia della catena alimentare - Preparazione dei campioni di prova, della sospensione iniziale e delle diluizioni decimali per l'analisi microbiologica - Parte 1: Regole generali per la preparazione della sospensione iniziale e delle diluizioni decimali”
Euro 55,00 + iva (in lingua inglese) - Euro 72,00 + iva (in lingua italiana)

UNI EN ISO 6887-4:2017 “Microbiologia della catena alimentare - Preparazione dei campioni di prova, della sospensione iniziale e delle diluizioni decimali per l'analisi microbiologica - Parte 4: Regole specifiche per la preparazione di prodotti vari”
Euro 35,00 + iva (in lingua inglese) - Euro 46,00 + iva (in lingua italiana)

Le norme, sia in formato elettronico che in formato cartaceo, saranno scontate del 15% ai soci effettivi.
L’abbonamento a tutte le norme è disponibile dal 1 gennaio 2018 a partire da 300 euro: scopri come!

Settore Vendite
Tel. 0270024200 (call center dalle 8.30 alle 12.00 e dalle 14.00 alle 17.00, dal lunedì al venerdì)
Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per ulteriori informazioni.