Compila i campi per il download gratuito della UNI/PdR richiesta





Si No


Trattamento dei dati personali – informativa ex art.13 DLgs. 196/2003

Ai sensi dell'articolo 13 del DLgs. 196/2003, UNI - titolare del trattamento dei dati, domiciliato in via Sannio 2 - 20137 Milano - informa che i dati richiesti sono raccolti e trattati per finalità di:

- verifica che non vengano violate le norme sul diritto d’autore - informazione e promozione commerciale di prodotti e servizi UNI - indagini di mercato inerenti le attività UNI.

Per quanto riguarda il trattamento dei dati, esso viene effettuato in modo da garantire la sicurezza e riservatezza degli stessi mediante:

- strumenti manuali - strumenti informatici.

Nel caso in cui non venisse accordato il consenso al trattamento dei dati si segnala che verranno meno le prestazioni richieste di cui al punto precedente senza che UNI possa essere tenuto responsabile per il disservizio. Infine, come previsto dall'art. 7 del DLgs. 196/2003, si comunica al conferente dati che è in suo diritto accedere ai propri dati per consultarli, aggiornarli, cancellarli nonché opporsi al loro trattamento per legittimi motivi.

Trattamento dei dati personali – Consenso ex artt. 23,24,25 DLgs. 196/2003

Il sottoscritto, dato atto di avere ricevuto l'informativa prevista all'art. 13 del DLgs. 196/2003 in materia di tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, espressamente garantisce il suo consenso ai sensi degli articoli 23, 24, 25 del summenzionato decreto (inclusivo di raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, diffusione, cancellazione, distruzione) secondo i termini della summenzionata informativa e nei limiti ivi indicati, dei propri dati personali acquisiti o che saranno acquisiti in futuro dall'UNI.

X

MENU

cities cencenelecetsi 19ott2017Soluzioni intelligenti destinate alle città possono essere replicate? Le norme sono gli strumenti giusti? Le organizzazioni europee di normazione possono essere parte attiva nella trasformazione delle città verso un futuro intelligente e sostenibile?
Le città non sempre sono pienamente consapevoli di cosa possono offrire le norme, non conoscono appieno il loro valore e non sanno come partecipare al sistema di normazione.

La conferenza europea “Cities set Standards to be Smarter and More Sustainable” (Bruxelles, 19 ottobre 2017), ospitata dalla Comunità europea - Direzione Generale GROW, intende riunire le parti interessate per discutere delle priorità e delle esigenze delle città per diventare più intelligenti e più sostenibili. L’evento mira a:

  • sensibilizzare e promuovere la normazione tra città e cittadini,
  • mostrare e scambiare le migliori pratiche dove gli standard svolgono un ruolo importante,
  • studiare come replicare le soluzioni per una città intelligente,
  • raccogliere le necessità per un ulteriore sviluppo normativo,
  • motivare decisori e investitori.

Prendendo spunto dal World Standards Day 2017 sul tema “Standards make cities smarter”, le organizzazioni europee di normazione organizzano questo evento con l’obiettivo di meglio comprendere le esigenze e fornire soluzioni per città più intelligenti: adeguate infrastrutture, servizi, sistemi, dispositivi, attrezzature e quant’altro.

Programma della giornata

 I risultati del dibattito saranno inseriti nel CEN-CENELEC-ETSI Sector Forum su ‘Smart and Sustainable Cities and Communities’ che rappresenta un organo di coordinamento per le attività europee di normazione in questo settore.

 La partecipazione è gratuita, previa registrazione online entro il 16 ottobre 2017.

Per informazioni:
Christine Van Vlierden
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per ulteriori informazioni.