Compila i campi per il download gratuito della UNI/PdR richiesta





Si No


Trattamento dei dati personali – informativa ex art.13 DLgs. 196/2003

Ai sensi dell'articolo 13 del DLgs. 196/2003, UNI - titolare del trattamento dei dati, domiciliato in via Sannio 2 - 20137 Milano - informa che i dati richiesti sono raccolti e trattati per finalità di:

- verifica che non vengano violate le norme sul diritto d’autore - informazione e promozione commerciale di prodotti e servizi UNI - indagini di mercato inerenti le attività UNI.

Per quanto riguarda il trattamento dei dati, esso viene effettuato in modo da garantire la sicurezza e riservatezza degli stessi mediante:

- strumenti manuali - strumenti informatici.

Nel caso in cui non venisse accordato il consenso al trattamento dei dati si segnala che verranno meno le prestazioni richieste di cui al punto precedente senza che UNI possa essere tenuto responsabile per il disservizio. Infine, come previsto dall'art. 7 del DLgs. 196/2003, si comunica al conferente dati che è in suo diritto accedere ai propri dati per consultarli, aggiornarli, cancellarli nonché opporsi al loro trattamento per legittimi motivi.

Trattamento dei dati personali – Consenso ex artt. 23,24,25 DLgs. 196/2003

Il sottoscritto, dato atto di avere ricevuto l'informativa prevista all'art. 13 del DLgs. 196/2003 in materia di tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, espressamente garantisce il suo consenso ai sensi degli articoli 23, 24, 25 del summenzionato decreto (inclusivo di raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, diffusione, cancellazione, distruzione) secondo i termini della summenzionata informativa e nei limiti ivi indicati, dei propri dati personali acquisiti o che saranno acquisiti in futuro dall'UNI.

X

MENU

Le funzioni di sicurezza delle macchine, ovvero le funzioni la cui mancata o scorretta esecuzione può esporre le persone a pericoli, sono sempre più gestite da circuiti di comando, che avviano e arrestano organi in movimento pericolosi, monitorizzato parametri essenziali per il funzionamento sicuro delle macchine (ad esempio pressioni, velocità, ecc.), controllano elementi critici delle macchine. I circuiti di comando aventi funzioni di sicurezza rivestono un ruolo fondamentale nella sicurezza globale delle macchine. Il requisito essenziale di sicurezza e di tutela della salute 1.2.1 della direttiva 2006/42/CE prescrive che “un'avaria nell'hardware o nel software del sistema di comando non crei situazioni pericolose”: il suo soddisfacimento può essere attuato utilizzando la norma armonizzata UNI EN ISO 13849-1, che assicura l'automatica presunzione di conformità ai requisiti della direttiva riguardanti i circuiti di comando aventi funzioni di sicurezza. È quindi fondamentale che i progettisti delle macchine conoscano le regole che permettono di realizzare circuiti di comando “sicuri”, ovvero che abbiano un'affidabilità sufficientemente alta a garantire la protezione delle persone anche in caso di guasti.

Obiettivo del corso “I circuiti di comando aventi funzioni di sicurezza: applicazione pratica della norma UNI EN ISO 13849-1” è quello di fornire una conoscenza di base sulle modalità di gestione degli aspetti legati alla sicurezza dei sistemi di comando, con particolare riferimento al loro comportamento in caso di guasto in accordo con i requisiti della norma UNI EN ISO 13849-1.

Il corso, a calendario il prossimo 28 settembre a Milano,  ha un taglio prettamente pratico e fornisce tutti gli strumenti necessari alla progettazione ed alla validazione dei circuiti di comando aventi funzioni di sicurezza.

Progettisti e personale tecnico di fabbricanti di macchine che rientrano nel campo di applicazione della direttiva macchine, sono i principali destinatari di questo corso.

Agli iscritti al Collegio dei Periti Industriali che parteciperanno al corso e che ne faranno richiesta,  verranno rilasciati 7 Crediti Formativi Professionali

Allo scopo di favorirne l’applicazione, sono disponibili numerosi software; quello maggiormente diffuso è SISTEMA, sviluppato da IFA (Institut für Arbeitsschutz der Deutschen Gesetzlichen Unfallversicherung), corrispettivo tedesco dell'INAIL . Per fornire una conoscenza di base del software SISTEMA e, per mezzo di esso, della procedura semplificata per la stima del PL prevista dalla norma UNI EN ISO 13849-1:2008, UNI organizza il corso “La stima del Livello di Prestazione (PL) in accordo alla norma UNI EN ISO 13849-1:2008 mediante l’applicazione del software SISTEMA” il giorno 29 settembre presso la Sede di Milano

Per la “promozione di settembre” su questi costi verrà applicato uno sconto del 10%.

Inoltre coloro che si iscrivono ad entrambi i corsi “I circuiti di comando aventi funzioni di sicurezza: applicazione pratica della norma UNI EN ISO 13849-1” e “La stima del Livello di prestazione (PL) in accordo alla norma UNI EN ISO 13849-1:2008 mediante l'utilizzo del software SISTEMA” verrà applicato un ulteriore  sconto del 10%

Centro Formazione UNI
tel. 02 70024379 oppure 70024228, fax 02 70024411
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

www.twitter.com/formazioneUNI  #CorsoUNI

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per ulteriori informazioni.