Compila i campi per il download gratuito della UNI/PdR richiesta





Si No


Trattamento dei dati personali – informativa ex art.13 DLgs. 196/2003

Ai sensi dell'articolo 13 del DLgs. 196/2003, UNI - titolare del trattamento dei dati, domiciliato in via Sannio 2 - 20137 Milano - informa che i dati richiesti sono raccolti e trattati per finalità di:

- verifica che non vengano violate le norme sul diritto d’autore - informazione e promozione commerciale di prodotti e servizi UNI - indagini di mercato inerenti le attività UNI.

Per quanto riguarda il trattamento dei dati, esso viene effettuato in modo da garantire la sicurezza e riservatezza degli stessi mediante:

- strumenti manuali - strumenti informatici.

Nel caso in cui non venisse accordato il consenso al trattamento dei dati si segnala che verranno meno le prestazioni richieste di cui al punto precedente senza che UNI possa essere tenuto responsabile per il disservizio. Infine, come previsto dall'art. 7 del DLgs. 196/2003, si comunica al conferente dati che è in suo diritto accedere ai propri dati per consultarli, aggiornarli, cancellarli nonché opporsi al loro trattamento per legittimi motivi.

Trattamento dei dati personali – Consenso ex artt. 23,24,25 DLgs. 196/2003

Il sottoscritto, dato atto di avere ricevuto l'informativa prevista all'art. 13 del DLgs. 196/2003 in materia di tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, espressamente garantisce il suo consenso ai sensi degli articoli 23, 24, 25 del summenzionato decreto (inclusivo di raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, diffusione, cancellazione, distruzione) secondo i termini della summenzionata informativa e nei limiti ivi indicati, dei propri dati personali acquisiti o che saranno acquisiti in futuro dall'UNI.

X

MENU

Unioncamere Lombardia e Regione Lombardia, nell’ambito degli impegni assunti con l'accordo di programma per lo sviluppo e la competitività del sistema economico lombardo, avviano una importante iniziativa che ha l'obiettivo di valorizzare le buone pratiche di attuazione delle linee guida UNI ISO 26000 per la Responsabilità Sociale delle Organizzazioni. L'intento è quello di incentivarne la diffusione in modo capillare nei comparti e nel tessuto economico della Lombardia tramite le associazioni di categoria regionali di riferimento delle imprese.

unioncamere reglombardia loghiLo strumento individuato per raggiungere questo obiettivo sono le prassi di riferimento UNI: un riconoscimento del valore di questa tipologia di documento tecnico che in questi anni ha dimostrato di essere un significativo supporto all'innovazione e allo sviluppo delle aziende pubbliche e private. Ma un riconoscimento anche al ruolo che la normazione tecnica può svolgere, in sinergia con la legislazione, per dare efficienza al sistema produttivo.

Nel quadro del "Protocollo regionale per la diffusione della responsabilità sociale in Lombardia" - sottoscritto due anni fa - Unioncamere Lombardia e Regione Lombardia intendono ora incoraggiare le associazioni di categoria e altre associazioni regionali a sviluppare una o più prassi di riferimento compatibili per la trasposizione e il recepimento delle linee guida UNI ISO 26000 nei comparti/settori di loro competenza e riferimento. A questo fine le associazioni interessate possono candidarsi a sviluppare delle specifiche prassi di riferimento, presentando la loro proposta entro il 25 maggio 2017.

I contributi pubblici a disposizione per il finanziamento delle prassi di riferimento ammontano complessivamente a 12.000 euro lordi. Questi contributi saranno assegnati da Unioncamere Lombardia sulla base della qualità e congruità economica delle progettualità sino a un massimo di 4.000 euro lordi per ciascuna proposta e liquidate a consuntivo.
Possono presentare la propria candidatura le associazioni di categoria regionali lombarde degli imprenditori dei settori commercio, industria, artigianato, turismo e servizi, agricoltura – anche settoriali - costituite e attive in Lombardia. Ogni associazione potrà presentare esclusivamente una candidatura per una sola prassi di riferimento. Non è previsto alcun costo per presentare le richieste.

Le candidature devono essere presentate esclusivamente a mezzo PEC Posta Elettronica Certificata al seguente indirizzo:

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

indicando come oggetto “CANDIDATURA PER PRASSI UNI ISO 26000”, fino alle ore 12.00 del 25 maggio 2017.

Ulteriori dettagli sulle modalità di presentazione delle candidature (condizioni necessarie per la loro accettazione) sono dettagliatamente illustrati nel documento allegato.

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per ulteriori informazioni.