Stampa 

Al fine di incrementare la sicurezza nucleare nei confronti della popolazione e degli operatori, la SC 02 “Protezione dalle radiazioni” della Commissione Tecnologie nucleari e radioprotezione intende adottare alcune norme internazionali ISO.
Queste norme sono fondamentali per la progettazione di laboratori di ricerca e di specifiche facility presso centrali nucleari, impianti del ciclo del combustibile, depositi provvisori e finali del combustibile irraggiato, sia di futura costruzione che in fase di smantellamento; sono altresì importanti per la progettazione di quegli impianti in costruzione e/o di futura realizzazione necessari alla gestione in sicurezza dei rifiuti radioattivi, anche in riferimento ad attività industriali o medicali che richiedano la manipolazione confinata di radionuclidi.

Il progetto UNI1603142 “Impianti nucleari - Penetrazioni della ventilazione per confinamenti schermati” (adozione ISO 15080:2001) specifica i requisiti di costruzione e installazione dei dispositivi di schermaggio radiobiologico utilizzati nelle penetrazioni della ventilazione attraverso confinamenti schermati realizzati in cemento o in piombo ai fini della protezione dalla radiazione gamma. Si applica a tutti i confinamenti schermati utilizzati per la manipolazione di prodotti radioattivi o materiali emettitori di radiazioni penetranti (gamma o neutroni) in quantità e per livelli di emissione tali per cui gli stessi devono essere manipolati per via remota in presenza di schermaggi.

UNI1603143 “Impianti nucleari - Criteri per la progettazione e l’esercizio di sistemi di ventilazione per installazioni nucleari diverse da reattori nucleari” (adozione ISO 17873:2004) definisce i requisiti applicabili alla progettazione ed esercizio di sistemi di ventilazione per impianti nucleari come ad esempio celle calde, laboratori per la fabbricazione e l’esame di combustibile nucleare, impianti per il trattamento del plutonio, impianti di riprocessamento, impianti di arricchimento, stazioni di gestione di rifiuti radioattivi, depositi, etc. Scopo della ventilazione e dei sistemi di contenimento è quello di assicurare la funzione di sicurezza e proteggere i lavoratori, la popolazione e l’ambiente contro il rischio di diffusione di contaminazione radioattiva risultante dall’esercizio di tali installazioni.

I restanti progetti adottano le parti da 1 a 5 della ISO 11933. Dal titolo comune “Componenti per sistemi di confinamento: scatole a guanti e celle calde”, le parti nello specifico riguardano:

I sette progetti di norma hanno iniziato la fase di inchiesta pubblica preliminare, che terminerà il 15 maggio 2017. Le schede dei progetti sono disponibili sulla banca dati online e aperte ai vostri commenti.

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per ulteriori informazioni.