Stampa 

L’eliminazione, nella ISO 9001:2015, di varie prescrizioni riguardanti la documentazione (non sono più espressamente richiesti il “Manuale della Qualità”, né specifiche “procedure documentate”) potrebbe suggerire l’idea che manuali, procedure, piani, istruzioni operative, ecc., abbiano perso parte della loro rilevanza in un sistema qualità, o che i “nuovi” sistemi qualità possano fare a meno di tali tradizionali strumenti di orientamento e supporto. Non è così: la nuova Norma è ben lontana dal mettere in discussione l’utilità della documentazione del sistema qualità. Al contrario, essa ne propone una visione decisamente focalizzata sulle reali necessità dell’organizzazione e sul risultato. Questo approccio potrebbe effettivamente consentire a qualche organizzazione di dotarsi di un sistema di documenti più “leggero” rispetto al passato, ma in altri casi potrebbe generare apparati documentali addirittura più complessi ed estesi.

In generale, una corretta interpretazione dei nuovi requisiti dovrebbe condurre a sistemi di documentazione più adatti alla realtà della singola organizzazione e del suo contesto, e percepiti come tali dalle persone dell’organizzazione stessa.

Il nuovo approccio al tema dei “documenti della qualità” consente ancora di ricorrere a soluzioni “standardizzate” per il sistema documentale? Che fine faranno il “Manuale” e le “Procedure”? In che modo le organizzazioni potranno determinare e produrre le “informazioni documentate” più idonee a soddisfare le proprie necessità e i requisiti della Norma?

Il corso “Le ‘Informazioni Documentate’ nella UNI EN ISO 9001:2015“ vuole fornire risposte a tali questioni, e non solo ad esse, proponendo una lettura critica dei nuovi requisiti sulle “informazioni documentate” e fornendo orientamenti ed esempi affinché dal loro soddisfacimento possano derivare vantaggi concreti per il sistema di gestione e un effettivo supporto per la sua efficace attuazione.

Il corso si rivolge ai manager, ai responsabili qualità, agli auditor interni ed esterni, ai consulenti, ai formatori, e a tutti coloro che intendono familiarizzare con il nuovo concetto di “informazione documentata” ed ottenere vantaggi dall’applicazione dei requisiti ad esso correlati.

Le iscrizioni al corso che si terrà il 27 marzo prossimo a Milano sono ancora aperte

Centro Formazione UNI
tel. 02 70024379 oppure 70024228, fax 02 70024411
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.twitter.com/formazioneUNI  #CorsoUNI 

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per ulteriori informazioni.