Compila i campi per il download gratuito della UNI/PdR richiesta





Si No


Trattamento dei dati personali – informativa ex art.13 DLgs. 196/2003

Ai sensi dell'articolo 13 del DLgs. 196/2003, UNI - titolare del trattamento dei dati, domiciliato in via Sannio 2 - 20137 Milano - informa che i dati richiesti sono raccolti e trattati per finalità di:

- verifica che non vengano violate le norme sul diritto d’autore - informazione e promozione commerciale di prodotti e servizi UNI - indagini di mercato inerenti le attività UNI.

Per quanto riguarda il trattamento dei dati, esso viene effettuato in modo da garantire la sicurezza e riservatezza degli stessi mediante:

- strumenti manuali - strumenti informatici.

Nel caso in cui non venisse accordato il consenso al trattamento dei dati si segnala che verranno meno le prestazioni richieste di cui al punto precedente senza che UNI possa essere tenuto responsabile per il disservizio. Infine, come previsto dall'art. 7 del DLgs. 196/2003, si comunica al conferente dati che è in suo diritto accedere ai propri dati per consultarli, aggiornarli, cancellarli nonché opporsi al loro trattamento per legittimi motivi.

Trattamento dei dati personali – Consenso ex artt. 23,24,25 DLgs. 196/2003

Il sottoscritto, dato atto di avere ricevuto l'informativa prevista all'art. 13 del DLgs. 196/2003 in materia di tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, espressamente garantisce il suo consenso ai sensi degli articoli 23, 24, 25 del summenzionato decreto (inclusivo di raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, diffusione, cancellazione, distruzione) secondo i termini della summenzionata informativa e nei limiti ivi indicati, dei propri dati personali acquisiti o che saranno acquisiti in futuro dall'UNI.

X

MENU

L’unione fa la forza!
E’, questa, una verità risaputa, icasticamente espressa dal noto proverbio e valida praticamente in tutti i campi del nostro vivere sociale. iso 44001L’efficace collaborazione con altre organizzazioni, o tra persone, può essere ad esempio un potente strumento per realizzare grandi cose nel mondo degli affari. Ed è questo l’oggetto della norma ISO 44001 (“Collaborative business relationship management systems – Requirements and framework”) appena pubblicata: un documento che si pone l’obiettivo di aiutare le aziende a stabilire e migliorare i rapporti di collaborazione, tanto al proprio interno che all’esterno.

I vantaggi di un approccio collaborativo, nel mondo degli affari come in qualsiasi altro contesto, sono ben noti: elaborazione di idee più innovative, riduzione dei costi grazie alla condivisione delle risorse, accesso a nuovi servizi... Insomma, partenariati e progetti comuni danno una marcia in più. A condizione, ovviamente, che il rapporto funzioni.
La norma appena pubblicata fornisce tutti gli strumenti tipici di un sistema di gestione, così come tutti i requisiti di un approccio per processi, da applicare ai rapporti commerciali.
La struttura generale del documento è quella comune alle altre norme sui sistemi di gestione e conosciuta come struttura di alto livello (HLS, High Level Structure), particolare questo che la rende facilmente integrabile ad altri sistemi e processi eventualmente già in uso all’interno dell’organizzazione, e rappresenta un ciclo di otto stadi per garantire relazioni collaborative sostenibili: si va dalla consapevolezza operativa alla creazione di valore, dalla conoscenza alla valutazione interna, dalla selezione dei partner al lavoro insieme, dalla collaborazione alle… exit strategies.

La ISO 44001 è stata sviluppata dall’ISO/PC 286 “Collaborative business relationship management – Framework”, la cui segreteria è seguita dal BSI.
Mick Maghar, Segretario del Comitato, ha così voluto spiegare in sintesi i punti di forza del documento: “la norma che abbiamo elaborato è pensata per organizzazioni di qualsiasi dimensione, private o pubbliche e può essere utilizzata in maniera flessibile: da un singolo progetto o collaborazione one to one alla gestione di relazioni più complesse con numerosi partner. Insomma, credo che la ISO 44001 aiuterà le aziende a lavorare meglio insieme, a massimizzare i benefici delle loro relazioni con gli stakeholder e a favorire la loro sostenibilità".

Fonte: www.iso.org

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per ulteriori informazioni.