Compila i campi per il download gratuito della UNI/PdR richiesta





Si No


Trattamento dei dati personali – informativa ex art.13 DLgs. 196/2003

Ai sensi dell'articolo 13 del DLgs. 196/2003, UNI - titolare del trattamento dei dati, domiciliato in via Sannio 2 - 20137 Milano - informa che i dati richiesti sono raccolti e trattati per finalità di:

- verifica che non vengano violate le norme sul diritto d’autore - informazione e promozione commerciale di prodotti e servizi UNI - indagini di mercato inerenti le attività UNI.

Per quanto riguarda il trattamento dei dati, esso viene effettuato in modo da garantire la sicurezza e riservatezza degli stessi mediante:

- strumenti manuali - strumenti informatici.

Nel caso in cui non venisse accordato il consenso al trattamento dei dati si segnala che verranno meno le prestazioni richieste di cui al punto precedente senza che UNI possa essere tenuto responsabile per il disservizio. Infine, come previsto dall'art. 7 del DLgs. 196/2003, si comunica al conferente dati che è in suo diritto accedere ai propri dati per consultarli, aggiornarli, cancellarli nonché opporsi al loro trattamento per legittimi motivi.

Trattamento dei dati personali – Consenso ex artt. 23,24,25 DLgs. 196/2003

Il sottoscritto, dato atto di avere ricevuto l'informativa prevista all'art. 13 del DLgs. 196/2003 in materia di tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, espressamente garantisce il suo consenso ai sensi degli articoli 23, 24, 25 del summenzionato decreto (inclusivo di raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, diffusione, cancellazione, distruzione) secondo i termini della summenzionata informativa e nei limiti ivi indicati, dei propri dati personali acquisiti o che saranno acquisiti in futuro dall'UNI.

X

MENU

forumUNICIG2017Il programma della manifestazione Forum UNI CIG 2017 “Il sistema gas Europa. Dal metano al sistema integrato multi-gas” (Milano, 14-15 giugno) inizia a prendere corpo. Sono state infatti definite le sessioni tematiche dove l’attenzione si focalizzerà sulla valorizzazione delle conoscenze maturate nella filiera del gas metano, per lo sviluppo di reti intelligenti estese al biometano e agli usi diretti del GNL. 

14 giugno 2017
I sessione
Dal metano al sistema integrato multi-gas. Il gas naturale ha e avrà nei prossimi decenni il ruolo di combustibile-ponte tra l’era del petrolio e del carbone e quella di un settore energetico completamente de-carbonizzato: tale scenario è sostenuto dal progressivo incremento delle riserve scoperte e dallo sviluppo delle infrastrutture. Il progresso tecnologico apre poi nuove strade sia nelle modalità di gestione della risorsa gas sia nei suoi utilizzi. L’obiettivo è delineare gli scenari evolutivi a livello italiano ed europeo del ruolo del gas naturale in un sistema integrato “multi-gas”.
II sessione La cyber security nelle utility dell’energia. L’implementazione di un sistema integrato di cybersecurity richiede un approccio multidisciplinare e integrato, fondato su una valutazione precisa delle problematiche di risk management caratterizzanti una data organizzazione. Oltre a un inquadramento della problematica saranno affrontati dei casi pratici che forniranno lo spunto per una discussione.

15 giugno 2017
III sessione
La sicurezza negli usi finali del gas. Sessione dedicata alla presentazione della statistica incidenti da gas 2016 e agli aggiornamenti legislativi e normativi relativi al post contatore. Saranno messi in evidenza alcuni documenti normativi che hanno un impatto su questi temi tra i quali la nuova norma sulla gestione del rifornimento self-service a Gpl, gli sviluppi in materia di verifiche dei sistemi fumari (UNI 10845), gli impianti gas per ospitalità professionale (nuova UNI 8723), le verifiche sulla pressione di fornitura (UNI 11323) e gli apparecchi a gas (implementazione a livello nazionale del GAR).
IV sessione Novità, innovazione, problemi aperti vede due temi rilevanti. “Attuazione programma AEEGSi sul roll-out degli smart meter”: è iniziato un biennio che porterà all’installazione di alcuni milioni di smart meter/anno in attuazione degli obiettivi in materia previsti dalle delibere dell’Autorità. In questo contesto emergono alcuni temi sui quali il CIG si sta confrontando: la diffusione dei contatori che comunicano in modalità punto-punto (in fase di sviluppo una sezione specifica della UNI/TS 11291) e la gestione in modalità condivisa della frequenza 169 Mhz, che rappresenta un’opportunità che il sistema della normazione nazionale può cogliere nel rispetto delle esigenze di tutti degli operatori interessati. “Le gare ATEM”: affiora il tema delle gare gas per il rinnovo delle concessioni, che potrebbero portare cambiamenti significativi alla configurazione del business con impatti sia a livello locale che nazionale. Elemento fondamentale è il ruolo dei commissari di gara che devono effettuare complesse valutazioni, in un quadro caratterizzato da numerosi provvedimenti di tipo legislativo, regolatorio e normativo. Saranno quindi delineati il quadro di riferimento e il ruolo qualificante che una formazione specifica e strutturata può avere.

Per informazioni: www.forumcig.it

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per ulteriori informazioni.