Stampa 

Oggi per capire l’importanza della manutenzione nelle aziende moderne serve dare uno sguardo complessivo sul significato stesso di “Manutenzione e di Industry 4.0” con una particolare attenzione alle normative e legislazioni vigenti in campo nazionale e internazionale. Il fine ultimo è quello di avere una manutenzione capace di incidere positivamente sui moderni processi produttivi per avere prodotti e servizi sempre più in linea con le aspettative della qualità e della sicurezza umana, tecnologica ed ambientale richiesta dalle normative, dai rispettivi mercati e dalla società civile.

Nel corso  “Manutenzione e Industry 4.0 Verso una Manutenzione Predittiva  per la fabbrica intelligente” verranno esaminati diversi argomenti, tra i quali : le nuove tecnologie che permettono ai materiali tecnici (UNI 10749), fonte di una parte significativa dei costi complessivi della manutenzione, di incidere nel ciclo di vita dei componenti e dei sistemi superiori; le modalità più efficaci ed efficienti per gestire le risorse esterne che si occupano di manutenzione con vincoli contrattuali più puntuali, vedasi UNI 10146 e UNI 10685; la comunicazione con un ruolo più puntuale sui nuovi concetti organizzativi e le tecnologie informatiche a partire dalla UNI 10584, capaci di gestire in modo puntuale i processi (produttivi e manutentivi) e i Cloud a partire dai Big Data, IoT, ecc, per dare una prontezza di intervento e una visione strategica sempre in linea con i cambiamenti di rotta imposti dai mercati e dalle innovazioni tecnologiche eil ruolo della sicurezza (di persone, tecnologie e risorse economiche) e della compatibilità ambientale e il contenimento delle risorse viste attraverso una moderna lente che si chiama presa di coscienza dei “rischi” su guasti, mal funzionamenti, errori, ecc.

Il corso che si terrà il prossimo 2 febbraio presso la sede di Milano,  si propone di dare una panoramica sulle principali politiche manutentive (dal Pronto Intervento alla “Condition Monitoring della Predittiva”), i criteri organizzativi e i relativi strumenti indispensabili ad operare verso una manutenzione in grado di mantenere il passo sulle innovazioni tecnologiche dell’Industry 4.0.

È rivolto a: direttori di stabilimento, direttori tecnici, responsabili dei servizi tecnici, capi manutenzione, ingegneri di manutenzione e di progettazione, professionisti e consulenti.

Agli iscritti all’Ordine degli Ingegneri o al Collegio dei Periti Industriali che parteciperanno al corso e che ne faranno richiesta,  verranno rilasciati 7 Crediti Formativi Professionali

Centro Formazione UNI
tel. 02 70024379 oppure 70024228, fax 02 70024411
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per ulteriori informazioni.