Compila i campi per il download gratuito della UNI/PdR richiesta





Si No


Trattamento dei dati personali – informativa ex art.13 DLgs. 196/2003

Ai sensi dell'articolo 13 del DLgs. 196/2003, UNI - titolare del trattamento dei dati, domiciliato in via Sannio 2 - 20137 Milano - informa che i dati richiesti sono raccolti e trattati per finalità di:

- verifica che non vengano violate le norme sul diritto d’autore - informazione e promozione commerciale di prodotti e servizi UNI - indagini di mercato inerenti le attività UNI.

Per quanto riguarda il trattamento dei dati, esso viene effettuato in modo da garantire la sicurezza e riservatezza degli stessi mediante:

- strumenti manuali - strumenti informatici.

Nel caso in cui non venisse accordato il consenso al trattamento dei dati si segnala che verranno meno le prestazioni richieste di cui al punto precedente senza che UNI possa essere tenuto responsabile per il disservizio. Infine, come previsto dall'art. 7 del DLgs. 196/2003, si comunica al conferente dati che è in suo diritto accedere ai propri dati per consultarli, aggiornarli, cancellarli nonché opporsi al loro trattamento per legittimi motivi.

Trattamento dei dati personali – Consenso ex artt. 23,24,25 DLgs. 196/2003

Il sottoscritto, dato atto di avere ricevuto l'informativa prevista all'art. 13 del DLgs. 196/2003 in materia di tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, espressamente garantisce il suo consenso ai sensi degli articoli 23, 24, 25 del summenzionato decreto (inclusivo di raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, diffusione, cancellazione, distruzione) secondo i termini della summenzionata informativa e nei limiti ivi indicati, dei propri dati personali acquisiti o che saranno acquisiti in futuro dall'UNI.

X

MENU

Si è riunita in questi giorni in seduta plenaria la Commissione “Acustica e Vibrazioni” dell’UNI, presieduta dal professor Massimo Garai (Scuola di Ingegneria e Architettura dell’Università di Bologna).

intervista garaiLa struttura della Commissione UNI è articolata in due sottocommissioni (una per l’acustica in edilizia e una per le vibrazioni) e in numerosi gruppi di lavoro che si occupano di specifiche tematiche e che interfacciano i lavori normativi svolti in ambito europeo e internazionale.
Attualmente – dichiara il presidente Massimo Garai - stiamo affrontando temi che spaziano dall’emissione del rumore delle macchine in ambito industriale al rumore intrusivo che entra all’interno delle nostre abitazioni. Stiamo poi avviando lo studio di una nuova norma sul rumore dei cantieri urbani e stiamo aggiornando la normativa sull’acustica degli ambienti confinati, in particolare per quanto attiene gli istituti scolastici. Per quanto riguarda invece le vibrazioni siamo alla fase conclusiva dell’aggiornamento di una norma sul disturbo da vibrazioni negli edifici (la UNI 9614, n.d.r.)”.

Con più di 300 norme tecniche all’attivo, la Commissione “Acustica e Vibrazioni” copre un ampio spettro di attività trattando tematiche interdisciplinari che non solo toccano quasi tutti i settori produttivi, ma che vanno a impattare anche sulla vita dei singoli cittadini.
C’è ormai un’evidenza scientifica– spiega infatti Garai - che i fattori di rischio imputabili al rumore siano particolarmente insidiosi per la salute umana e il traffico stradale è unanimemente considerato la causa principale di molti di questi disturbi”.
Proprio per questo motivo la Commissione è molto attiva – anche in ambito europeo - sul tema delle barriere antirumore per strade e ferrovie. In particolare in sede CEN si sta elaborando una norma molto innovativa per valutare la sostenibilità di queste opere che possono avere un impatto importante non solo dal punto di vista economico o dell’efficienza acustica ma anche per quanto riguarda gli aspetti di carattere sociale, urbanistico e paesaggistico.

L’intervista completa a Massimo Garai è disponibile sul canale UNI di YouTube (Playlist Edilizia e costruzioni). Vai alla videointervista!

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per ulteriori informazioni.