Compila i campi per il download gratuito della UNI/PdR richiesta





Si No


Trattamento dei dati personali – informativa ex art.13 DLgs. 196/2003

Ai sensi dell'articolo 13 del DLgs. 196/2003, UNI - titolare del trattamento dei dati, domiciliato in via Sannio 2 - 20137 Milano - informa che i dati richiesti sono raccolti e trattati per finalità di:

- verifica che non vengano violate le norme sul diritto d’autore - informazione e promozione commerciale di prodotti e servizi UNI - indagini di mercato inerenti le attività UNI.

Per quanto riguarda il trattamento dei dati, esso viene effettuato in modo da garantire la sicurezza e riservatezza degli stessi mediante:

- strumenti manuali - strumenti informatici.

Nel caso in cui non venisse accordato il consenso al trattamento dei dati si segnala che verranno meno le prestazioni richieste di cui al punto precedente senza che UNI possa essere tenuto responsabile per il disservizio. Infine, come previsto dall'art. 7 del DLgs. 196/2003, si comunica al conferente dati che è in suo diritto accedere ai propri dati per consultarli, aggiornarli, cancellarli nonché opporsi al loro trattamento per legittimi motivi.

Trattamento dei dati personali – Consenso ex artt. 23,24,25 DLgs. 196/2003

Il sottoscritto, dato atto di avere ricevuto l'informativa prevista all'art. 13 del DLgs. 196/2003 in materia di tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, espressamente garantisce il suo consenso ai sensi degli articoli 23, 24, 25 del summenzionato decreto (inclusivo di raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, diffusione, cancellazione, distruzione) secondo i termini della summenzionata informativa e nei limiti ivi indicati, dei propri dati personali acquisiti o che saranno acquisiti in futuro dall'UNI.

X

MENU

La prassi di riferimento UNI/PdR 22:2016 “Linee Guida per la procedura operativa per l’asseverazione dei modelli di organizzazione e gestione della salute e sicurezza nelle aziende dei servizi ambientali territoriali” è stata pubblicata lo scorso settembre (vd. Le prassi pubblicate >>). Un documento importante per promuovere e consolidare nel tempo la salute e la sicurezza sul lavoro nelle aziende che operano nel settore dei servizi ambientali.
Il 15 novembre prossimo, a Roma, presso la Pontificia Università Lateranense (Aula Paolo VI) in piazza San Giovanni in Laterano, si terrà un convegno (vd. programma) per illustrare questo documento, sviluppato da UNI e dalla Fondazione Rubes Triva, Organismo Paritetico del settore dei servizi ambientali.

La filiera nazionale, che comprende il Ministero del lavoro, INAIL, UNI e le rappresentanze di imprenditori e lavoratori, presenta un sistema efficace di prevenzione in materia di salute e sicurezza negli ambienti lavorativi mediante un approccio volontario con meccanismi di premialità, che si contrappone alla logica tradizionale della disposizione di legge in regime sanzionatorio.
Un sistema innovativo che rappresenta un ulteriore esempio virtuoso di auto-regolamentazione, una sorta di "soft law" o diritto mite tipico del mondo della normazione.

Il convegno verrà aperto da Massimo De Felice, Presidente INAIL e vedrà la partecipazione - tra gli altri - di Piero Torretta, Presidente UNI; di Massimo Cenciotti, Presidente Fondazione Rubes Triva; di Camilla Fabbri, Presidente Commissione di inchiesta sugli infortuni sul lavoro del Senato della Repubblica.
La partecipazione è gratuita, previa iscrizione da effettuarsi tramite il modulo online.

Per informazioni:
UNI - Ente Italiano di Normazione
Tel. 0270024441

Fondazione Rubes Triva
Tel. 0632690411

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per ulteriori informazioni.