Compila i campi per il download gratuito della UNI/PdR richiesta





Si No


Trattamento dei dati personali – informativa ex art.13 DLgs. 196/2003

Ai sensi dell'articolo 13 del DLgs. 196/2003, UNI - titolare del trattamento dei dati, domiciliato in via Sannio 2 - 20137 Milano - informa che i dati richiesti sono raccolti e trattati per finalità di:

- verifica che non vengano violate le norme sul diritto d’autore - informazione e promozione commerciale di prodotti e servizi UNI - indagini di mercato inerenti le attività UNI.

Per quanto riguarda il trattamento dei dati, esso viene effettuato in modo da garantire la sicurezza e riservatezza degli stessi mediante:

- strumenti manuali - strumenti informatici.

Nel caso in cui non venisse accordato il consenso al trattamento dei dati si segnala che verranno meno le prestazioni richieste di cui al punto precedente senza che UNI possa essere tenuto responsabile per il disservizio. Infine, come previsto dall'art. 7 del DLgs. 196/2003, si comunica al conferente dati che è in suo diritto accedere ai propri dati per consultarli, aggiornarli, cancellarli nonché opporsi al loro trattamento per legittimi motivi.

Trattamento dei dati personali – Consenso ex artt. 23,24,25 DLgs. 196/2003

Il sottoscritto, dato atto di avere ricevuto l'informativa prevista all'art. 13 del DLgs. 196/2003 in materia di tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, espressamente garantisce il suo consenso ai sensi degli articoli 23, 24, 25 del summenzionato decreto (inclusivo di raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, diffusione, cancellazione, distruzione) secondo i termini della summenzionata informativa e nei limiti ivi indicati, dei propri dati personali acquisiti o che saranno acquisiti in futuro dall'UNI.

X

MENU

Sono 16 i progetti di norma nazionale e adozioni di norme ISO che vengono sottoposti dal 2 al 16 novembre all’inchiesta pubblica preliminare, fase fondamentale del processo normativo. A partire dal 2 novembre sarà possibile inviare commenti (>> vai alla banca dati).

La Commissione Apparecchi di sollevamento e relativi accessori intende adottare la norma ISO 11662-2:2014 che fornisce una procedura non distruttiva per determinare le sollecitazioni indotte nelle strutture delle gru in specifiche condizioni di carico statico tramite l’utilizzo di estensimetri elettrici a resistenza e per stabilire adeguati criteri di accettazione per specificate condizioni di carico.

Competenza CUNA per un progetto che ha lo scopo di definire i requisiti minimi di cui dovrebbe disporre un centro tecnico di sicurezza veicoli che intende svolgere attività di valutazione tecnica degli autoveicoli usati. Riguarda anche la formazione del personale addetto a tale valutazione.

Tre i progetti proposti dalla Commissione Prodotti, processi e sistemi per l’organismo edilizio: il primo riguarda i metodi di prova per pietre naturali e descrive un metodo di prova per misurare la variazione di colore che si ottiene macchiando la superficie con agenti macchianti. Il secondo progetto, futuro TR, tratta i dispositivi di coronamento e di chiusura dei pozzetti stradali e fornisce indicazioni all’applicazione della serie UNI EN 124. In tema di gestione digitale dei processi informativi in edilizia, l’ultimo progetto stabilisce i requisiti di conoscenza, abilità e competenza delle figure coinvolte nella gestione e nella modellazione informativa in conformità all’EQF.

La Commissione Metrologia propone un progetto sui sistemi di comunicazione per contatori: esso definisce i requisiti per una gestione condivisa della banda di comunicazione alla frequenza di 169 MHz ai fini della coesistenza di diversi servizi associabili a differenti utility (per es.: gas, elettricità, acqua, calore).

Un progetto CTI definisce le modalità di sorveglianza delle attrezzature a pressione con rischio di surriscaldamento, destinate alla generazione di vapore d’acqua e/o di acqua surriscaldata a temperatura maggiore di 110 °C con pressione massima ammissibile maggiore di 0,5 bar.

Interessa la Commissione Ergonomia un progetto che ha lo scopo di facilitare la ricostruzione e la comprensione delle modalità con le quali gli utenti svolgono la loro attività interagendo con le macchine: è utile sia per elaborare o applicare le norme tecniche, sia nella fase di progettazione, produzione e relativo impiego dei macchinari.

La Commissione Agroalimentare propone un progetto che descrive il metodo per l’analisi nel formaggio a pasta dura - in particolare a lunga stagionatura - del contenuto in lattosio, glucosio e galattosio, mediante sistema di cromatografia liquida ionica con detector amperometrico.

Intende sostituire la UNI 11024:2003 un progetto della Commissione Saldature che fornisce al costruttore una linea guida per definire i requisiti di qualità della saldatura di tubazioni di polietilene utilizzate, per es., per il convogliamento di gas, acqua e altri fluidi in pressione.

Rappresentano adozioni di norme ISO 4 progetti di interesse della Commissione Gomma che riguardano i metodi per determinare: l’indice di adsorbimento di iodio del nero di carbonio utilizzato nell’industria della gomma (ISO 1304:2016); il modulo a taglio e la forza di adesione della gomma al metallo o ad altre piastre rigide (ISO 1827:2016); il contenuto di blocchi polistirenici ad alto peso molecolare nella gomma grezza stirene-butadiene (SBR) e in miscele di gomma grezza di SBR a blocchi (ISO 6235:2016); la massa molecolare espressa come polistirene e la distribuzione della massa molecolare di polimeri prodotti in soluzione che sono completamente solubili in tetraidrofurano (THF).

La Commissione Carta è interessata all’adozione della ISO 2470-1:2016 che specifica un metodo per la misurazione del fattore di riflettanza diffusa nel blu (grado di bianco ISO) di paste, carte e cartone.

Infine, un progetto della Commissione Sicurezza della società e del cittadino intende adottare la norma ISO 37001:2016, che specifica requisiti e fornisce una guida per stabilire, mettere in atto, mantenere, aggiornare e migliorare un sistema di gestione per la prevenzione della corruzione.

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per ulteriori informazioni.