Compila i campi per il download gratuito della UNI/PdR richiesta





Si No


Trattamento dei dati personali – informativa ex art.13 DLgs. 196/2003

Ai sensi dell'articolo 13 del DLgs. 196/2003, UNI - titolare del trattamento dei dati, domiciliato in via Sannio 2 - 20137 Milano - informa che i dati richiesti sono raccolti e trattati per finalità di:

- verifica che non vengano violate le norme sul diritto d’autore - informazione e promozione commerciale di prodotti e servizi UNI - indagini di mercato inerenti le attività UNI.

Per quanto riguarda il trattamento dei dati, esso viene effettuato in modo da garantire la sicurezza e riservatezza degli stessi mediante:

- strumenti manuali - strumenti informatici.

Nel caso in cui non venisse accordato il consenso al trattamento dei dati si segnala che verranno meno le prestazioni richieste di cui al punto precedente senza che UNI possa essere tenuto responsabile per il disservizio. Infine, come previsto dall'art. 7 del DLgs. 196/2003, si comunica al conferente dati che è in suo diritto accedere ai propri dati per consultarli, aggiornarli, cancellarli nonché opporsi al loro trattamento per legittimi motivi.

Trattamento dei dati personali – Consenso ex artt. 23,24,25 DLgs. 196/2003

Il sottoscritto, dato atto di avere ricevuto l'informativa prevista all'art. 13 del DLgs. 196/2003 in materia di tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, espressamente garantisce il suo consenso ai sensi degli articoli 23, 24, 25 del summenzionato decreto (inclusivo di raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, diffusione, cancellazione, distruzione) secondo i termini della summenzionata informativa e nei limiti ivi indicati, dei propri dati personali acquisiti o che saranno acquisiti in futuro dall'UNI.

X

MENU

 Fase di inchiesta pubblica finale dal 16 settembre per due progetti di norma di competenza CTI (Comitato Termotecnico Italiano). Per la consultazione dei documenti tecnici e l’invio degli eventuali commenti, consultate la banca dati dei progetti in inchiesta pubblica finale. La scadenza dell’inchiesta: 14 novembre 2016.

E0206F300 “Attività professionali non regolamentate - Figure professionali che eseguono l’installazione e la manutenzione dei sistemi BACS (Building Automation Control System) - Requisiti di conoscenza, abilità e competenza” vede come co-autore il Comitato Elettrotecnico Italiano (CEI).
Nella descrizione dell’attività professionale si distinguono differenti profili specialistici: Esperto BACS dei sistemi HVAC (Profilo A1); Esperto BACS dei sistemi elettrici (Profilo A2); System Integrator (Profilo B).
La figura professionale dell’esperto BACS di sistemi HVAC e/o elettrici deve essere in grado di: verificare la fattibilità del progetto BACS; redigere la documentazione di progetto BACS; verificare la corrispondenza dell’impianto BACS realizzato al progetto; sovrintendere al collaudo finale dell’impianto; accertarsi che l’utente finale sia in grado di utilizzare il sistema BACS per raggiungere gli obiettivi prefissati; predisporre la documentazione richiesta dalla normazione vigente dalla legislazione vigente per quanto di sua competenza.
Il System Integrator ha invece il compito di: verificare la fattibilità dell’implementazione del progetto BACS; configurare e/o programmare le componenti del sistema BACS per implementarne le logiche di automazione; provare sia in laboratorio che in campo la funzionalità del sistema; redigere il manuale di uso del sistema BACS; saper effettuare attività di ricerca guasti del sistema BACS, in collaborazione con gli addetti ai componenti oggetto dell’automazione.

Il secondo progetto, che sostituisce UNI 10847:2000, stabilisce criteri e procedure per realizzare un efficace intervento di pulizia (compreso il successivo controllo) dei sistemi fumari asserviti a generatori di calore e apparecchi alimentati con combustibili liquidi e biocombustibili solidi. E0206F530 “Pulizia di sistemi fumari per generatori e apparecchi alimentati con combustibili liquidi e solidi - Linee guida e procedure” riguarda le operazioni di pulizia dell’impianto fumario, le operazioni sull’impianto fumario che si rendono necessarie per eseguire correttamente l’intervento di pulizia e le operazioni sull’apparecchio che si rendono necessarie per asportare la fuliggine caduta nello stesso durante le operazioni definite ai punti precedenti.
Il sistema fumario deve permettere la corretta evacuazione dei prodotti della combustione in atmosfera e il corretto funzionamento degli apparecchi ad esso collegati. La pulizia e il relativo controllo sono necessari per:

  • mantenere nel tempo le caratteristiche di funzionamento ai valori iniziali;
  • assicurare un efficace funzionamento sotto il profilo energetico;
  • prevenire danni all’edificio e alle persone;
  • assicurare la tutela dell’ambiente;
  • salvaguardare la sicurezza degli impianti termici contro il rischio da incendio provocato da fuliggine.
Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per ulteriori informazioni.