Compila i campi per il download gratuito della UNI/PdR richiesta





Si No


Trattamento dei dati personali – informativa ex art.13 DLgs. 196/2003

Ai sensi dell'articolo 13 del DLgs. 196/2003, UNI - titolare del trattamento dei dati, domiciliato in via Sannio 2 - 20137 Milano - informa che i dati richiesti sono raccolti e trattati per finalità di:

- verifica che non vengano violate le norme sul diritto d’autore - informazione e promozione commerciale di prodotti e servizi UNI - indagini di mercato inerenti le attività UNI.

Per quanto riguarda il trattamento dei dati, esso viene effettuato in modo da garantire la sicurezza e riservatezza degli stessi mediante:

- strumenti manuali - strumenti informatici.

Nel caso in cui non venisse accordato il consenso al trattamento dei dati si segnala che verranno meno le prestazioni richieste di cui al punto precedente senza che UNI possa essere tenuto responsabile per il disservizio. Infine, come previsto dall'art. 7 del DLgs. 196/2003, si comunica al conferente dati che è in suo diritto accedere ai propri dati per consultarli, aggiornarli, cancellarli nonché opporsi al loro trattamento per legittimi motivi.

Trattamento dei dati personali – Consenso ex artt. 23,24,25 DLgs. 196/2003

Il sottoscritto, dato atto di avere ricevuto l'informativa prevista all'art. 13 del DLgs. 196/2003 in materia di tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, espressamente garantisce il suo consenso ai sensi degli articoli 23, 24, 25 del summenzionato decreto (inclusivo di raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, diffusione, cancellazione, distruzione) secondo i termini della summenzionata informativa e nei limiti ivi indicati, dei propri dati personali acquisiti o che saranno acquisiti in futuro dall'UNI.

X

MENU

15 progetti di norma nazionale e di adozione di norme ISO stanno per iniziare l’inchiesta pubblica preliminare, che terminerà il prossimo 4 ottobre. Le schede dei progetti saranno disponibili, a partire da martedì 20 settembre, sulla banca dati online e aperte ai vostri commenti.

Il GL 08 “Attrezzature e macchine per la raccolta dei rifiuti” della Commissione Ambiente propone due nuovi progetti nazionali su un tema molto attuale: la raccolta dei rifiuti. Il primo fornisce la metodologia per rilevare la presenza di spazzature negli spazi pubblici e misurare dell'efficacia dei servizi di pulizia svolti. Il secondo definisce i livelli di prestazione, modalità e condizione di accettazione dei servizi di pulizia delle strade e di gestione dei rifiuti urbani: esso fornisce le metodologie di misura dei livelli di prestazione per determinarne l’accettazione, definire i contenuti e assicurare l’adempimento dei contratti relativi alla pulizia manuale e meccanica e al lavaggio delle strade e dei marciapiedi.

Sette progetti sono di competenza della Commissione Navale: rappresentano l’adozione di norme internazionali ISO e riguardano le navi da diporto (grandi yacht). Essi trattano: i requisiti tecnici per la misurazione e la valutazione dell’aspetto visivo della verniciatura superficiale; i requisiti di robustezza delle gru da ponte e delle passerelle d’accesso; i requisiti di sicurezza per i motori diesel per propulsione principale e ausiliari essenziali; i requisiti per la progettazione e l’installazione delle attrezzature di ancoraggio; la protezione strutturale contro il fuoco per gli yacht in vetroresina; i requisiti tecnici per la tenuta agli elementi atmosferici delle porte a battente, scorrevoli e a pantografo; i requisiti tecnici per la robustezza, la tenuta agli elementi atmosferici e all’acqua delle aperture trasparenti.

La Commissione Tecnologie nucleari e radioprotezione propone la sostituzione dell’UNI/TR 11510:2013. Scopo del progetto è quello di fornire i requisiti e le raccomandazioni per l’applicazione della futura norma ISO 19443 (che integra i requisiti della norma UNI EN ISO 9001:2015 con la IAEA GSR part 2) nell’ambito delle attività di smantellamento delle centrali nucleari (decommissioning) in Italia.

Interessano la Commissione Apparecchi di sollevamento e relativi accessori due progetti che adottano norme ISO. Il primo stabilisce i requisiti generali per l’accesso alle stazioni di comando e alle altre aree delle gru, durante il normale funzionamento, la manutenzione, le ispezioni, il montaggio e lo smontaggio. Il progetto si occupa anche di protezioni e vincoli in generale per quanto riguarda la tutela delle persone sopra o vicino alla gru con riguardo alle parti in movimento, alla caduta di oggetti o alle parti sotto tensione. Il secondo progetto specifica le condizioni che devono essere prese in considerazione quando si verifica la stabilità di una gru mobile.

Definisce i requisiti di conoscenza, abilità e competenza delle figure professionali afferenti al campo delle scienze motorie (chinesiologi) un progetto della Commissione Attività professionali non regolamentate. Detti requisiti sono specificati, a partire dai compiti e attività specifiche identificate, in conformità al Quadro europeo delle qualifiche (European Qualifications Framework - EQF).

La Commissione Prodotti, processi e sistemi per l’organismo edilizio propone un progetto (che va a sostituire la UNI 11371:2010) che definisce le proprietà e le caratteristiche prestazionali dei massetti cementizi o a base di leganti speciali e a base di solfato di calcio, destinati alla posa mediante incollaggio di parquet e di pavimentazioni di legno.

L’ultimo progetto riguarda le scaffalature statiche di acciaio. Esso fornisce indicazioni su come valutare i danni da utilizzo comune e consapevole di una scaffalatura e come trattare i componenti danneggiati al fine di ripristinare le condizioni di utilizzo e il livello di sicurezza iniziale. La competenza è della Commissione Ingegneria strutturale.

Aspettiamo i vostri commenti!

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per ulteriori informazioni.