Stampa 

Sono gli scopi del corso del 23 settembre

La comunità Europea ha posto molta attenzione alla definizione di strumenti o leggi che permettano di combattere il riciclaggio di denaro e il finanziamento al terrorismo mediante Direttive specifiche aggiornate. In questa attività lo Stato italiano, mediante il D.Lgs. 231/2007, chiama gli studi professionali e le società di elaborazione dati contabili a collaborare mediante l'istituzione di procedure interne di gestione della clientela. Dal 2012 sono stati definiti i sistemi che gli organi di controllo quali la Guardia di Finanza, devono usare per effettuare controlli. L'attività di verifica prevede la selezione, tra un campione di clienti, di operazioni commerciali e finanziarie, nelle scritture contabili obbligatorie, che abbiano un importo elevato, rispetto alle quali indagare sulle modalità di pagamento. L’art. 54 del D.Lgs. 231/2007 prevede inoltre la necessità di un’adeguata formazione dei collaboratori dei professionisti destinatari delle norme in tema di antiriciclaggio. Questo comporta l’identificazione dei dipendenti/collaboratori eventualmente delegati dal professionista per l’assolvimento degli obblighi antiriciclaggio e la verifica dell’adozione di procedure di gestione degli obblighi.

L’obiettivo principale del corso “Antiriciclaggio: il D.Lgs. 231/2007 applicato agli studi professionali” è di fornire una formazione ed una sensibilizzazione sugli aspetti definiti dalla normativa Antiriciclaggio a tutti i soggetti che all’interno di uno studio professionali sono coinvolti in questo adempimento, mediante procedure e strumenti pratici.

Il corso del 23 settembre è rivolto a responsabili o incaricati delle procedure Antiriciclaggio degli studi professionali e delle società di elaborazione dati contabili e si svolgerà presso la nostra Sede di Milano.

Agli iscritti all’albo degli ingegneri che parteciperanno al corso e che ne faranno richiesta,  verranno rilasciati 7 Crediti Formativi Professionali

Centro Formazione UNI
tel. 02 70024379 oppure 70024228, fax 02 70024411
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per ulteriori informazioni.