Compila i campi per il download gratuito della UNI/PdR richiesta





Si No


Trattamento dei dati personali – informativa ex art.13 DLgs. 196/2003

Ai sensi dell'articolo 13 del DLgs. 196/2003, UNI - titolare del trattamento dei dati, domiciliato in via Sannio 2 - 20137 Milano - informa che i dati richiesti sono raccolti e trattati per finalità di:

- verifica che non vengano violate le norme sul diritto d’autore - informazione e promozione commerciale di prodotti e servizi UNI - indagini di mercato inerenti le attività UNI.

Per quanto riguarda il trattamento dei dati, esso viene effettuato in modo da garantire la sicurezza e riservatezza degli stessi mediante:

- strumenti manuali - strumenti informatici.

Nel caso in cui non venisse accordato il consenso al trattamento dei dati si segnala che verranno meno le prestazioni richieste di cui al punto precedente senza che UNI possa essere tenuto responsabile per il disservizio. Infine, come previsto dall'art. 7 del DLgs. 196/2003, si comunica al conferente dati che è in suo diritto accedere ai propri dati per consultarli, aggiornarli, cancellarli nonché opporsi al loro trattamento per legittimi motivi.

Trattamento dei dati personali – Consenso ex artt. 23,24,25 DLgs. 196/2003

Il sottoscritto, dato atto di avere ricevuto l'informativa prevista all'art. 13 del DLgs. 196/2003 in materia di tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, espressamente garantisce il suo consenso ai sensi degli articoli 23, 24, 25 del summenzionato decreto (inclusivo di raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, diffusione, cancellazione, distruzione) secondo i termini della summenzionata informativa e nei limiti ivi indicati, dei propri dati personali acquisiti o che saranno acquisiti in futuro dall'UNI.

X

MENU

Sino al 6 settembre 2016 si troveranno nella fase di inchiesta pubblica preliminare una serie di progetti di norma nazionale e adozioni di norme ISO. Solo a partire da martedì 23 agosto - data di inizio inchiesta - sarà possibile inviare commenti (>> vai alla banca dati).

La Commissione Macchine utensili intende adottare la ISO 2407:1997/Amd 1:2016, che descrive le prove geometriche e di lavorazione da eseguire su rettificatrici cilindriche per interni con mandrino orizzontale di impiego generale. Il codice progetto è UNI1602065.

Il CIG presenta due progetti: UNI1602030 “Sistemi di misura del gas - Apparati di misurazione del gas su base oraria direttamente allacciati alla rete di trasporto” - che sostituisce UNI/TS 11629:2016 - costituisce uno strumento per soddisfare i requisiti della delibera AEEG 538/2012/R/gas in materia di bilanciamento del gas naturale. Il secondo progetto UNI1601989, futura TS, fornisce i criteri per la progettazione, l’installazione e la messa in servizio di sistemi di tubi compositi di rame e polietilene negli impianti domestici e similari realizzati con sistemi di raccordi idonei al trasporto dei gas combustibili.

Di competenza del GL 68 “Figura professionale in ambito HSE” (Commissione Sicurezza) il progetto UNI1602096 che definisce i requisiti di conoscenza, abilità e competenza di figure professionali in ambito HSE (Health, Safety, Environment).

La Commissione Cemento, malte, calcestruzzi e cemento armato propone due progetti sugli aggregati per confezioni di calcestruzzi che sostituiscono le UNI 8520-22:2002 e UNI 8520-21:1999: UNI1602097 intende determinarne la potenziale reattività agli alcali di aggregati contenenti alcune forme di silice, al fine di prevenire fenomeni di espansione deleteria del calcestruzzo; UNI1602124 definisce la metodologia di valutazione di un aggregato candidato mediante confronto in calcestruzzo delle caratteristiche di lavorabilità, resistenza a compressione e modulo elastico con quelle ottenute con un calcestruzzo confezionato con aggregati di caratteristiche note. Un terzo progetto UNI1602098 (sostituisce UNI 11201:2007) stabilisce le modalità per la determinazione del dosaggio dell'acqua al fine di controllare la composizione del calcestruzzo fresco.

Rappresenta l’adozione della norma ISO 249:2016 il progetto UNI1602123 della Commissione Gomma che specifica un metodo per la determinazione del contenuto di impurità della gomma grezza naturale e che va a sostituire la UNI ISO 249:2015.

Stabilisce i requisiti e i metodi di prova della superficie interna smaltata del serbatoio degli scaldacqua di acciaio protetto catodicamente il progetto UNI1601967. Il documento è di competenza del GL 15 “Rivestimenti da smalti porcellanati” (Commissione Protezione dei materiali metallici contro la corrosione) e sostituisce la norma UNI 9905 del 1991.

Due i progetti elaborati nell’ambito della Commissione Prodotti, processi e sistemi per l’organismo edilizio: il primo fornisce le istruzioni per la progettazione, la posa e la manutenzione di rivestimenti lapidei di superfici orizzontali, verticali e soffitti, interni ed esterni (progetto UNI1602132 che sostituisce UNI 11322:2009 e UNI 11521:2014). Il secondo UNI1602112 “Linee guida per l’iter di finanziamento per le costruzioni – Criteri e parametri omogenei di gestione economica-finanziaria nei progetti” (sostituisce UNI/TS 11453:2012) definisce una metodologia di lavoro (processo di riferimento) che permette di raccogliere e riordinare le molte informazioni e dati di tipo tecnico-progettuale-finanziario all’interno di un “archivio unico e specialistico”, secondo una precisa relazione tra Fasi Progettuali ed Iter del finanziamento.

La Commissione Agroalimentare presenta due progetti su due tipologie di olio: UNI1602140 e UNI1602141 stabiliscono le caratteristiche e i metodi di analisi rispettivamente dell'olio di mais raffinato e dell’olio di soia raffinato per uso alimentare.

“Manutenzione - Definizione di manutenzione ordinaria e straordinaria” è il titolo del progetto UNI1601941 che va a definire i criteri di classificazione delle attività di manutenzione distinguendoli in ordinaria e straordinaria, al fine di fornire un quadro di riferimento che consenta di uniformare i comportamenti degli utenti nella gestione e contabilizzazione delle risorse utilizzate. L’organo tecnico di riferimento è la Commissione Manutenzione.

Interessa la Commissione Protezione attiva contro gli incendi la futura specifica tecnica (progetto UNI1602159) che fornisce i requisiti minimi per la progettazione, realizzazione e controllo iniziale per sistemi forzati di controllo di fumo e calore mediante ventilazione orizzontale per autorimesse al chiuso, con e senza impianti sprinkler, su uno o più livelli, per autovetture e veicoli commerciali leggeri.

La Commissione Sicurezza della società e del cittadino propone il progetto di norma UNI1602095 sul professionista della security, che definisce i requisiti relativi all’attività professionale coinvolta nel processo di security, ossia la persona le cui conoscenze, abilità e competenze sono tali da garantire la gestione complessiva del processo.

Infine, il progetto UNI1602158 della Commissione Acustica e vibrazioni definisce i criteri per la selezione e l’installazione di componenti di facciata (serramento e relativo dispositivo di ventilazione meccanica controllata e cassonetto) e fornisce indicazioni sulla verifica dell’isolamento acustico della facciata dal rumore esterno. Sostituisce UNI 11296:2009.

Aspettiamo i vostri commenti!

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per ulteriori informazioni.