Compila i campi per il download gratuito della UNI/PdR richiesta





Si No


Trattamento dei dati personali – informativa ex art.13 DLgs. 196/2003

Ai sensi dell'articolo 13 del DLgs. 196/2003, UNI - titolare del trattamento dei dati, domiciliato in via Sannio 2 - 20137 Milano - informa che i dati richiesti sono raccolti e trattati per finalità di:

- verifica che non vengano violate le norme sul diritto d’autore - informazione e promozione commerciale di prodotti e servizi UNI - indagini di mercato inerenti le attività UNI.

Per quanto riguarda il trattamento dei dati, esso viene effettuato in modo da garantire la sicurezza e riservatezza degli stessi mediante:

- strumenti manuali - strumenti informatici.

Nel caso in cui non venisse accordato il consenso al trattamento dei dati si segnala che verranno meno le prestazioni richieste di cui al punto precedente senza che UNI possa essere tenuto responsabile per il disservizio. Infine, come previsto dall'art. 7 del DLgs. 196/2003, si comunica al conferente dati che è in suo diritto accedere ai propri dati per consultarli, aggiornarli, cancellarli nonché opporsi al loro trattamento per legittimi motivi.

Trattamento dei dati personali – Consenso ex artt. 23,24,25 DLgs. 196/2003

Il sottoscritto, dato atto di avere ricevuto l'informativa prevista all'art. 13 del DLgs. 196/2003 in materia di tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, espressamente garantisce il suo consenso ai sensi degli articoli 23, 24, 25 del summenzionato decreto (inclusivo di raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, diffusione, cancellazione, distruzione) secondo i termini della summenzionata informativa e nei limiti ivi indicati, dei propri dati personali acquisiti o che saranno acquisiti in futuro dall'UNI.

X

MENU

13 progetti di norma nazionale e di adozione di norme ISO inizieranno giovedì 7 luglio l’inchiesta pubblica preliminare, che terminerà il 21 luglio. A partire da domani le schede dei progetti di norma saranno nella banca dati online, aperte ai vostri commenti.

La Commissione Cemento, malte, calcestruzzi e cemento armato propone la revisione delle cinque norme UNI 8146, UNI 8147, UNI 8148, UNI 7087 e UNI 7122. Tre progetti di norma riguardano gli agenti espansivi non metallici per impasti cementizi (UNI1601923, UNI1601924, UNI1601925) e ne definiscono i requisiti, i procedimenti per il controllo dell’idoneità e le modalità da seguire per misurare l'espansione. I restanti due definiscono le modalità di prova per determinare la resistenza al degrado per cicli di gelo e disgelo di provini di calcestruzzo (progetto UNI1602006) e un metodo per determinare nel tempo la quantità d'acqua d'impasto essudata nel calcestruzzo fresco (progetto UNI1602007).

Il progetto UNI1601918 fornisce indicazioni operative per la redazione delle informazioni sulle emissioni acustiche delle macchine e un formato per facilitare i fabbricanti a riportare nel manuale d’uso del proprio prodotto informazioni in conformità alla legislazione vigente. Il futuro TR è di competenza della Commissione Acustica e vibrazioni.

Rappresenta l’adozione della norma ISO/IEC 25024:2015 il progetto UNINFO dal codice UNI1601942 che va a definire i requisiti e la valutazione della qualità dei sistemi e del software (SQuaRE) e la misurazione della qualità dei dati.

Il D.Lgs 81/2008 e s.m.i. prevede l’asseverazione dell’adozione ed efficace attuazione dei modelli di organizzazione e gestione della salute e sicurezza sul lavoro. La Commissione Sicurezza presenta il progetto UNI1601968 - futuro TR - che intende fornire metodi e strumenti per lo svolgimento delle attività di verifica dei MOG (Modelli di Organizzazione e Gestione) delle aziende ai fini del rilascio di attestati di asseverazione sulla efficace attuazione dei MOG stessi da parte degli Organismi Paritetici.

In tema di dispositivi di misurazione del gas su base oraria, il CIG presenta due progetti (future UNI/TS) che completano i requisiti normativi tecnici definiti nelle parti applicabili delle specifiche tecniche UNI/TS 11291, al fine di consentire l'intercambiabilità dei gruppi di misura del gas naturale destinati al "mass market" (<G10) nonché degli altri apparati che operano nelle reti punto-multipunto e in modalità punto-punto e l'intercambiabilità contatori con portata ≤ 10m3/h con comunicazione punto-punto. I codici dei progetti: UNI1601987 e UNI160198.

A cura della Commissione Gomma è un progetto che specifica un metodo per determinare la forza adesiva della gomma vulcanizzata o termoplastica incollata a un substrato rigido utilizzando un provino che comprenda una striscia di gomma incollata a una singola piastra di materiale rigido. Il progetto UNI1601997 rappresenta l’adozione della norma ISO 813:2016.

La Commissione Attività professionali non regolamentate propone il progetto UNI1601966 che definisce i requisiti di conoscenza, abilità e competenza di una specifica figura professionale: l’educatore del gesto grafico.

Infine, il progetto UNI1602029 della Commissione Tessile e abbigliamento (adozione del’ISO/TR 11827:2012) descrive le procedure per l'identificazione delle fibre naturali e artificiali, e può essere utilizzata, se necessario, per coordinarsi con i metodi di analisi quantitativa delle fibre miste.

Aspettiamo i vostri commenti!

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per ulteriori informazioni.