Compila i campi per il download gratuito della UNI/PdR richiesta





Si No


Trattamento dei dati personali – informativa ex art.13 DLgs. 196/2003

Ai sensi dell'articolo 13 del DLgs. 196/2003, UNI - titolare del trattamento dei dati, domiciliato in via Sannio 2 - 20137 Milano - informa che i dati richiesti sono raccolti e trattati per finalità di:

- verifica che non vengano violate le norme sul diritto d’autore - informazione e promozione commerciale di prodotti e servizi UNI - indagini di mercato inerenti le attività UNI.

Per quanto riguarda il trattamento dei dati, esso viene effettuato in modo da garantire la sicurezza e riservatezza degli stessi mediante:

- strumenti manuali - strumenti informatici.

Nel caso in cui non venisse accordato il consenso al trattamento dei dati si segnala che verranno meno le prestazioni richieste di cui al punto precedente senza che UNI possa essere tenuto responsabile per il disservizio. Infine, come previsto dall'art. 7 del DLgs. 196/2003, si comunica al conferente dati che è in suo diritto accedere ai propri dati per consultarli, aggiornarli, cancellarli nonché opporsi al loro trattamento per legittimi motivi.

Trattamento dei dati personali – Consenso ex artt. 23,24,25 DLgs. 196/2003

Il sottoscritto, dato atto di avere ricevuto l'informativa prevista all'art. 13 del DLgs. 196/2003 in materia di tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, espressamente garantisce il suo consenso ai sensi degli articoli 23, 24, 25 del summenzionato decreto (inclusivo di raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, diffusione, cancellazione, distruzione) secondo i termini della summenzionata informativa e nei limiti ivi indicati, dei propri dati personali acquisiti o che saranno acquisiti in futuro dall'UNI.

X

MENU

La proposta, avanzata dalla Francia, di costituire questo nuovo comitato tecnico è intesa a fornire un supporto tecnico all’obiettivo generale di ridurre le emissioni di gas serra che tutti i Paesi della Comunità europea hanno sottoscritto. La predisposizione di una serie di norme per la progettazione, costruzione ed esercizio delle opere di perforazione e dei pozzi geotermici potrà contribuire notevolmente allo sviluppo del settore, assicurando un miglioramento delle prestazioni e una migliore accettazione delle attività geotermiche.

Tale attività può essere considerata, anche se indirettamente, a sostegno della legislazione europea, in quanto l’energia geotermica è chiaramente menzionata nella direttiva per l’energia rinnovabile (2009/28/CE). Ricadute positive sono inoltre attese per lo sviluppo delle piccole medie imprese e per la tutela dell’ambiente.
Il nuovo comitato tecnico si concentrerà principalmente sullo sviluppo di norme per raggiungere i seguenti obiettivi:

  • garantire che le perforazione e la realizzazione dei pozzi siano progettate, realizzate e gestite sulla base di buone pratiche per la protezione delle acque sotterranee e in generale per la protezione dell’ambiente;
  • sostenere un settore in crescita attraverso lo sviluppo di specifiche tecniche a supporto di tutti gli operatori coinvolti nella progettazione, realizzazione e gestione delle opere.

Lo scopo proposto per il nuovo TC: la normazione nel campo della progettazione, costruzione, esercizio, monitoraggio, manutenzione, dismissione e ripristino dei luoghi di perforazione per l’estrazione di acqua dal terreno. Sono inclusi tutti gli usi dell’acqua estratta: pubblico o residenziale, fornitura di acqua potabile, agricoltura, attività geotermiche e industriali. Sono escluse le perforazioni per l’estrazione di petrolio e gas.

Tra i primi progetti di norma che il TC intende sviluppare:

  • NWI “Water wells and geothermal drilling - Construction, monitoring and dismantling of catchment works and wells to tap into underground water”
  • NWI “Water and geothermal drilling - Vertical geothermal probe”
  • NWI “Water wells and geothermal drilling - Test method for geothermal grout”
  • NWI “Water and geothermal energy drilling - Vertical geothermal probe (U-shaped vertical geothermal exchanger with closed circuit coolant) - Execution, implementation, maintenance, dismantling”.

 Anna Martino
CTI
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Articolo pubblicato sulla rivista mensile "Energia e Dintorni. Il CTI informa" di maggio 2016.

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per ulteriori informazioni.