Compila i campi per il download gratuito della UNI/PdR richiesta





Si No


Trattamento dei dati personali – informativa ex art.13 DLgs. 196/2003

Ai sensi dell'articolo 13 del DLgs. 196/2003, UNI - titolare del trattamento dei dati, domiciliato in via Sannio 2 - 20137 Milano - informa che i dati richiesti sono raccolti e trattati per finalità di:

- verifica che non vengano violate le norme sul diritto d’autore - informazione e promozione commerciale di prodotti e servizi UNI - indagini di mercato inerenti le attività UNI.

Per quanto riguarda il trattamento dei dati, esso viene effettuato in modo da garantire la sicurezza e riservatezza degli stessi mediante:

- strumenti manuali - strumenti informatici.

Nel caso in cui non venisse accordato il consenso al trattamento dei dati si segnala che verranno meno le prestazioni richieste di cui al punto precedente senza che UNI possa essere tenuto responsabile per il disservizio. Infine, come previsto dall'art. 7 del DLgs. 196/2003, si comunica al conferente dati che è in suo diritto accedere ai propri dati per consultarli, aggiornarli, cancellarli nonché opporsi al loro trattamento per legittimi motivi.

Trattamento dei dati personali – Consenso ex artt. 23,24,25 DLgs. 196/2003

Il sottoscritto, dato atto di avere ricevuto l'informativa prevista all'art. 13 del DLgs. 196/2003 in materia di tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, espressamente garantisce il suo consenso ai sensi degli articoli 23, 24, 25 del summenzionato decreto (inclusivo di raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, diffusione, cancellazione, distruzione) secondo i termini della summenzionata informativa e nei limiti ivi indicati, dei propri dati personali acquisiti o che saranno acquisiti in futuro dall'UNI.

X

MENU

cannucciaColorate, pratiche, divertenti, amate dai bambini e non solo. Ogni anno vengono prodotte e usate nel mondo miliardi di cannucce di plastica (in polipropilene), mai state oggetto prima d’ora di norme e specifiche; la recente norma internazionale ISO 18188:2016 “Specification of polypropylene drinking straws” definisce per il prodotto “cannuccia” i requisiti generali in termini di dimensioni e di prestazioni.

Nella storia, le prime tracce di utilizzo delle cannucce risalgono ai Sumeri nel quarto millennio a.C., si pensa per il consumo di birra. Parliamo però di cannucce d’oro intagliate di lapislazzuli o di altre confezionate con carta ed erbe. Ai nostri giorni, le cannucce sono prodotte in plastica e vengono utilizzate per differenti tipi di bevande.

Dritte, flessibili, estensibili, dotate di una estremità appuntita per bucare contenitori sigillati da un film, dotate di estremità a cucchiaio per bevande cremose… esistono cannucce per ogni bevanda, dai succhi di frutta in imballaggi di cartone, a cocktail e frullati in bicchieri di vetro a bibite in lattina. La ISO 18188 tiene conto di tutte queste varietà: le specifiche sono infatti definite per ognuna di esse.

Le cannucce devono resistere al freddo, al caldo, alla flessione. La plastica utilizzata deve soddisfare le esigenze del mercato e possedere quindi i requisiti specifici per il contatto con gli alimenti.

Elaborata dal comitato tecnico ISO/TC 61 “Plastics” SC 11 “Products” a segreteria giapponese (JISC), la ISO 18188 aiuterà le aziende del settore a fabbricare prodotti armonizzati e di qualità.

>> Vai alla homepage dell'ISO/TC 61

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per ulteriori informazioni.