Compila i campi per il download gratuito della UNI/PdR richiesta





Si No


Trattamento dei dati personali – informativa ex art.13 DLgs. 196/2003

Ai sensi dell'articolo 13 del DLgs. 196/2003, UNI - titolare del trattamento dei dati, domiciliato in via Sannio 2 - 20137 Milano - informa che i dati richiesti sono raccolti e trattati per finalità di:

- verifica che non vengano violate le norme sul diritto d’autore - informazione e promozione commerciale di prodotti e servizi UNI - indagini di mercato inerenti le attività UNI.

Per quanto riguarda il trattamento dei dati, esso viene effettuato in modo da garantire la sicurezza e riservatezza degli stessi mediante:

- strumenti manuali - strumenti informatici.

Nel caso in cui non venisse accordato il consenso al trattamento dei dati si segnala che verranno meno le prestazioni richieste di cui al punto precedente senza che UNI possa essere tenuto responsabile per il disservizio. Infine, come previsto dall'art. 7 del DLgs. 196/2003, si comunica al conferente dati che è in suo diritto accedere ai propri dati per consultarli, aggiornarli, cancellarli nonché opporsi al loro trattamento per legittimi motivi.

Trattamento dei dati personali – Consenso ex artt. 23,24,25 DLgs. 196/2003

Il sottoscritto, dato atto di avere ricevuto l'informativa prevista all'art. 13 del DLgs. 196/2003 in materia di tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, espressamente garantisce il suo consenso ai sensi degli articoli 23, 24, 25 del summenzionato decreto (inclusivo di raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, diffusione, cancellazione, distruzione) secondo i termini della summenzionata informativa e nei limiti ivi indicati, dei propri dati personali acquisiti o che saranno acquisiti in futuro dall'UNI.

X

MENU

innovationBG2016Dietro la parola “innovazione” si rifugiano molte delle speranze della ripresa dell’economia: non sorprende dunque che l’innovazione risulti sempre più al centro delle politiche di intervento di governi nazionali e comunitari, anche in considerazione delle crescenti conoscenze e competenze necessarie e degli elevati rischi e costi ad essa connessi.

Ad oggi, in uno scenario di crescente incertezza e complessità, sorge spontanea la domanda se lo stanziamento di ingenti somme sia sufficiente a favorire realmente la capacità innovativa delle organizzazioni in modo tale che questa stessa si traduca in crescita economica e benessere per i cittadini, o sia cruciale un ulteriore supporto rispetto a quello strettamente finanziario.

Negli ultimi decenni si sono moltiplicati gli sforzi da parte di diverse istituzioni di livello nazionale e sovranazionale finalizzati a sviluppare un framework comune per la gestione dell'innovazione.
L’OCSE (Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico)1) ha riportato l’attenzione su innovazione ricerca e sviluppo - come elementi chiave per l'economia basata sulla conoscenza - prima con l’edizione del 1981 del Frascati Manual2), successivamente, nel 1992, con l’Oslo Manual3).
Parallelamente ai lavori OCSE, a partire dagli anni ’90 si riscontrano i primi lavori normativi sull’innovazione4) e la costituzione del Comitato Europeo per la Standardizzazione e Ricerca (CEN STAR).

innovation schema1Tra le norme pubblicate a livello europeo, spicca la serie di specifiche tecniche CEN/TS 16555 sull’Innovation Management elaborate dal comitato CEN/TC 389. La Parte 1 fornisce un quadro generale sulle fasi del processo di innovazione, le successive approfondiscono specifici aspetti quali: la gestione del sistema informativo aziendale (strategic intelligence); gli approcci strutturati e rapidi per la generazione di soluzioni innovative per il mercato; la gestione della proprietà intellettuale; l’innovazione collaborativa o open innovation; come favorire e gestire la creatività; come affrontare una valutazione dell’innovazione organizzativa.
Eccole nello specifico:

innovation schema2Risale al 2013 la creazione del Comitato tecnico internazionale ISO/TC 279, impegnato nell’elaborazione della serie di norme ISO 50500 finalizzata a riassumere, per tutti i Paesi, le esperienze di normazione relative all’Innovation Management. Oltre all’Italia partecipano ai lavori 44 Paesi di cui 9 in qualità di osservatori.
I lavori di elaborazione della serie ISO 50500 - che vedono una attiva presenza di aziende con sede in Francia, Spagna, Germania, Svezia - non vedono la presenza di aziende italiane.

Anche per questo motivo Confindustria Bergamo ha deciso di ospitare la prossima riunione dell’ISO/TC 279 dal 4 al 7 aprile 2016, con la dichiarata intenzione di attirare la partecipazione di tutti gli attori italiani interessati sia ai lavori nazionali del GL U270089 "Gestione dell'innovazione" attivo in seno alla Commissione Gestione per la qualità e metodi statistici sia, successivamente, ai lavori nei quattro gruppi di lavoro dell’ISO/TC 279.
A livello internazionale risultano allo studio i seguenti progetti:

  • ISO/NP 50500 “Innovation management - Terms and definitions”
  • ISO/AWI 50501 “Innovation management - Innovation management system - Guidance”
  • ISO/NP 50502 “Innovation management - Assessment - Guidance”
  • ISO/NP 50503 “Innovation management - Tools and methods for collaborative innovation - Guidance”.

Ma la recente e vigorosa entrata della Cina nei gruppi di lavoro internazionali, sposterà presto l’attenzione sull’elaborazione di un set di strumenti per la protezione della proprietà intellettuale (IPR).

Per informazioni: www.gestioneinnovazione.it

 


 

Note:
1) Measurement and Statistics on Science and Tecnology: 1920 to the present, Benoit Godîn.
2) Proposed Practice for Surveys of Research and Development 1963 OCSE.
3) Oslo Manual OCSE (1992) e 3° Edizione (2005).
4) Norma BS 7000-1:1989 “Design Management System: guide to managing innovation” che si appoggia alla ISO 9001 e FD X50-901:1991 “Project management and innovation”.

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per ulteriori informazioni.