Compila i campi per il download gratuito della UNI/PdR richiesta





Si No


Trattamento dei dati personali – informativa ex art.13 DLgs. 196/2003

Ai sensi dell'articolo 13 del DLgs. 196/2003, UNI - titolare del trattamento dei dati, domiciliato in via Sannio 2 - 20137 Milano - informa che i dati richiesti sono raccolti e trattati per finalità di:

- verifica che non vengano violate le norme sul diritto d’autore - informazione e promozione commerciale di prodotti e servizi UNI - indagini di mercato inerenti le attività UNI.

Per quanto riguarda il trattamento dei dati, esso viene effettuato in modo da garantire la sicurezza e riservatezza degli stessi mediante:

- strumenti manuali - strumenti informatici.

Nel caso in cui non venisse accordato il consenso al trattamento dei dati si segnala che verranno meno le prestazioni richieste di cui al punto precedente senza che UNI possa essere tenuto responsabile per il disservizio. Infine, come previsto dall'art. 7 del DLgs. 196/2003, si comunica al conferente dati che è in suo diritto accedere ai propri dati per consultarli, aggiornarli, cancellarli nonché opporsi al loro trattamento per legittimi motivi.

Trattamento dei dati personali – Consenso ex artt. 23,24,25 DLgs. 196/2003

Il sottoscritto, dato atto di avere ricevuto l'informativa prevista all'art. 13 del DLgs. 196/2003 in materia di tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, espressamente garantisce il suo consenso ai sensi degli articoli 23, 24, 25 del summenzionato decreto (inclusivo di raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, diffusione, cancellazione, distruzione) secondo i termini della summenzionata informativa e nei limiti ivi indicati, dei propri dati personali acquisiti o che saranno acquisiti in futuro dall'UNI.

X

MENU

 Dalla lettura del Programma di Normazione Nazionale aggiornato a gennaio 2016 (contenente l’elenco delle norme nazionali, delle specifiche tecniche e dei rapporti tecnici in fase di elaborazione presso il “Sistema UNI”), emerge che sono 12 i progetti allo studio nelle 2 commissioni tecniche di riferimento, commissioni Legno e Mobili. Gli argomenti trattati:

Attività professionali non regolamentate - Operatore forestale - Requisiti di conoscenza, abilità e competenza (U40006400).

Definisce la figura di operatore forestale all’interno del comparto filiera bosco-legno. Tale figura è molto importante nelle fasi di cura colturale e taglio del bosco secondo i criteri di sostenibilità, di definizione e scelta degli assortimenti da destinare all’industria del legno. Deve avere requisiti fondamentali, l’insieme di conoscenze, abilità e competenze che distinguano l’operatore forestale dall’utente fruitore e dal boscaiolo privo di conoscenze specifiche dell’attività. Il documento ha inoltre lo scopo di definire la figura professionale nei differenti settori in cui opera: abbattimento e allestimento, concentramento ed esbosco, lavori complementari.

Imballaggi di legno - Imballaggi speciali di legno per contenuto fino a 10 000 kg e campo dimensionale di massimo ingombro di (6 000 x 2 500 x 2 500) mm e imballaggi di supporto operativo - Parte 1: Termini, definizioni e requisiti (U40006361).
La norma fornisce i termini e le definizioni degli elementi costitutivi e delle modalità costruttive ed operative degli imballaggi speciali di legno per contenuto fino a 10 000 kg e campo dimensionale di massimo ingombro di (6 000 x 2 500 x 2 500) mm che, per le loro limitate esigenze prestazionali, non necessitano di sottostare a tutte le condizioni previste dalle UNI 9151-1, UNI 9151-2 e UNI 9151-3. La norma fornisce inoltre i termini e le definizioni degli imballaggi di supporto operativo al trasporto e si applica solo quando non è previsto alcun carico di sovrapposizione o accatastamento, fermo restando il rispetto delle esigenze di pedonabilità.

Imballaggi di legno - Imballaggi speciali di legno per contenuto compreso tra 300 kg e 10 000 kg e campo dimensionale di massimo ingombro di (6 000 x 2 500 x 2 500) mm - Parte 2: Tipologie ed elementi costruttivi, classificazione e realizzazione per contenuto compreso tra 300 kg e 10 000 kg (U40006362).
La norma riguarda imballaggi speciali di legno per contenuto compreso tra 300 kg e 10 000 kg e campo dimensionale di massimo ingombro di (6 000 x 2 500 x 2 500) mm. Essa fornisce tipologie ed elementi costruttivi, classificazione e realizzazione dei contenitori a ossatura di legno, rivestiti con tavole di legno, appositamente realizzati di volta in volta in singole unità o in piccola serie, in quanto destinati a contenere materiali e manufatti secondo esigenze specifiche e che per le loro limitate esigenze prestazionali, non necessitano di sottostare a tutte le condizioni previste dalla UNI 9151 parti 1, 2 e 3. La norma si applica solo quando non è previsto alcun carico di sovrapposizione o accatastamento, fermo restando il rispetto delle esigenze di pedonabilità.

Imballaggi di legno - Imballaggi di supporto operativo al trasporto - Parte 4: Tipologie (U40006364).
La norma fornisce una guida all’utilizzo delle principali tipologie di imballaggi di supporto operativo in quanto complementari agli imballaggi di legno per il trasporto così come definiti nella UNI 10858-1.

Imballaggi di legno - Imballaggi speciali di legno per contenuto minore di 300 kg e campo dimensionale di massimo ingombro di (2 000 x 1 000 x 1 000) mm - Parte 3: Tipologie ed elementi costruttivi, classificazione e realizzazione per contenuto minore di 300 kg (U40006363).
La norma riguarda imballaggi speciali di legno per contenuto inferiore a 300 kg e campo dimensionale di massimo ingombro di (2 000 x 1 000 x 1 000) mm. Essa fornisce tipologie ed elementi costruttivi, la classificazione e realizzazione di contenitori a ossatura di legno rivestiti con legno o con pannelli a base di legno, appositamente realizzati di volta in volta in singole unità o in piccola serie, in quanto destinati a contenere materiali e manufatti secondo esigenze specifiche

Segati di legno - Determinazione delle tensioni interne (U40006460).
La norma specifica un metodo per determinare le tensioni interne in un segato trasversalmente alla fibratura, sia al momento dell’estrazione del provino che residue.

Segati di legno - Determinazione del gradiente di umidità nei segati (U40006470).
La norma specifica un metodo per determinare il gradiente di umidità nei segati.

Legno strutturale - Classificazione a vista dei legnami secondo la resistenza meccanica - Parte 2: Regole per la classificazione a vista secondo la resistenza meccanica e valori caratteristici per tipi di legname strutturale (U40006592).
La norma specifica le regole da adottare per effettuare la classificazione a vista secondo la resistenza del legname strutturale.

Legno - Umidità di un pezzo di legno segato - Verifica tecnica degli strumenti per la stima dell’umidità (U40006580).
Descrive un metodo per la verifica del funzionamento di strumenti elettrici per la stima dell’umidità di un pezzo di legno segato per confronto con quello per pesata (UNI EN 13183-1). La norma si applica alle varie tipologie di misuratori elettrici (con inserzione di elettrodi e capacitivi) descritti nelle norme UNI EN 13183-2 e UNI EN 13183-3. La norma non accerta l’accuratezza dello strumento mediante prove di verifica della resistenza

Finiture per il legno - Finiture per il legno per serramenti - Requisiti minimi di resistenza al degrado dei supporti e dei cicli di verniciatura (U40006610).
La norma definisce i requisiti minimi per i materiali, le caratteristiche progettuali e costruttive impiegate nella realizzazione dei serramenti con telai di legno, affinché resistano al degrado provocato da fenomeni di invecchiamento fisico e biologico.

Finiture per il legno - Finiture per mobili domestici - Requisiti prestazionali delle superfici a base di legno verniciate (U40006600).
Stabilisce i requisiti minimi delle superfici a base di legno verniciate di mobili per uso domestico in ambiente interno. Le caratteristiche prese in considerazione sono: la resistenza alla graffiatura, la resistenza agli sbalzi di temperatura, la resistenza al calore secco, la resistenza al calore umido, la resistenza ai liquidi freddi, la resistenza alla luce, la tendenza a ritenere lo sporco, l’adesione mediante strappo e la quadrettatura.

Pavimentazioni di legno per esterni - Parte 2: Tipologie e caratteristiche degli elementi di appoggio e di fissaggio (U40005902).
La norma definisce le tipologie e le caratteristiche pertinenti degli elementi di appoggio delle pavimentazioni di legno per esterni, posate mediante fissaggio meccanico, e degli elementi di fissaggio stesso. Essa si applica agli elementi di appoggio di legno, metallo, plastica.

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per ulteriori informazioni.