Compila i campi per il download gratuito della UNI/PdR richiesta





Si No


Trattamento dei dati personali – informativa ex art.13 DLgs. 196/2003

Ai sensi dell'articolo 13 del DLgs. 196/2003, UNI - titolare del trattamento dei dati, domiciliato in via Sannio 2 - 20137 Milano - informa che i dati richiesti sono raccolti e trattati per finalità di:

- verifica che non vengano violate le norme sul diritto d’autore - informazione e promozione commerciale di prodotti e servizi UNI - indagini di mercato inerenti le attività UNI.

Per quanto riguarda il trattamento dei dati, esso viene effettuato in modo da garantire la sicurezza e riservatezza degli stessi mediante:

- strumenti manuali - strumenti informatici.

Nel caso in cui non venisse accordato il consenso al trattamento dei dati si segnala che verranno meno le prestazioni richieste di cui al punto precedente senza che UNI possa essere tenuto responsabile per il disservizio. Infine, come previsto dall'art. 7 del DLgs. 196/2003, si comunica al conferente dati che è in suo diritto accedere ai propri dati per consultarli, aggiornarli, cancellarli nonché opporsi al loro trattamento per legittimi motivi.

Trattamento dei dati personali – Consenso ex artt. 23,24,25 DLgs. 196/2003

Il sottoscritto, dato atto di avere ricevuto l'informativa prevista all'art. 13 del DLgs. 196/2003 in materia di tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, espressamente garantisce il suo consenso ai sensi degli articoli 23, 24, 25 del summenzionato decreto (inclusivo di raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, diffusione, cancellazione, distruzione) secondo i termini della summenzionata informativa e nei limiti ivi indicati, dei propri dati personali acquisiti o che saranno acquisiti in futuro dall'UNI.

X

MENU

Cinque progetti di norma si trovano in queste settimane nella fase dell’inchiesta pubblica finale, iniziata lo scorso 19 novembre. Entro le differenti date di fine inchiesta è possibile inviare commenti attraverso la pagina web dedicata (>> consulta la banca dati).

Scadenza di fine inchiesta il 10 dicembre 2015 per un progetto di norma CTI che definisce i riferimenti normativi e la metodologia di calcolo per la determinazione dell'indice di efficienza energetica dei sistemi radianti a bassa differenza di temperatura (sistemi a pavimento, parete e soffitto) abbinati a strategie di regolazione, bilanciamento e pompe di circolazione. Nella classificazione energetica dei sistemi radianti vengono considerati tutti i componenti che concorrono al raggiungimento degli obiettivi di riduzione dei consumi.

Terminerà il 18 dicembre 2015 la seconda inchiesta finale che interessa due progetti di competenza CUNA in tema di attività professionali non regolamentate. Nello specifico, i due documenti riguardano il personale tecnico delle imprese che trasformano i veicoli per l’uso dei gas GNC e GPL: il primo progetto stabilisce i requisiti di competenza, abilità e conoscenza necessari per la qualifica della professione e considera due figure, il responsabile tecnico dell’installazione impianti a GNC e GPL e l’addetto all’installazione. Il secondo progetto definisce le principali caratteristiche dei corsi di formazione teorico/pratici necessari all’ottenimento della qualifica di responsabile tecnico e le relative modalità di valutazione.

Gli ultimi due progetti, uno di competenza CIG e un altro di interesse della Commissione Trasporto guidato su ferro, rimarranno in inchiesta finale fino al 18 gennaio 2016.

Il progetto CIG riguarda la figura professionale del personale addetto alle attività di sorveglianza degli impianti di distribuzione del gas naturale. La futura norma intende definire i requisiti, in termini di conoscenza, abilità e competenza, relativi all’attività professionale di coloro che svolgono attività di sorveglianza in campo sugli impianti di distribuzione di gas naturale, al fine di mantenerne la sicurezza e l’efficienza e per assicurare la continuità del servizio. Vengono distinti quattro differenti profili specialistici: addetto alle verifiche di primo impianto; addetto alla conduzione; addetto alla manutenzione/messa in servizio/messa fuori servizio; addettoalle verifiche di integrità.

L’ultimo documento della Commissione Trasporto guidato su ferro definisce i principali requisiti funzionali e i criteri di applicazione delle apparecchiature elettroniche per la registrazione dei dati di bordo del materiale rotabile (automotrici, locomotive, carrozze, composizioni bloccate) circolanti sui sistemi di trasporto “metropolitana”, “metropolitana leggera” (compresi i people mover equiparati a metropolitane o metropolitane leggere), “tranvia veloce” (o “metro tranvia”) e “tranvia” - come definiti dalla UNI 8379 - nonché sulle ferrovie non interconnesse all’infrastruttura ferroviaria nazionale.

Aspettiamo i vostri commenti!

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per ulteriori informazioni.