Compila i campi per il download gratuito della UNI/PdR richiesta





Si No


Trattamento dei dati personali – informativa ex art.13 DLgs. 196/2003

Ai sensi dell'articolo 13 del DLgs. 196/2003, UNI - titolare del trattamento dei dati, domiciliato in via Sannio 2 - 20137 Milano - informa che i dati richiesti sono raccolti e trattati per finalità di:

- verifica che non vengano violate le norme sul diritto d’autore - informazione e promozione commerciale di prodotti e servizi UNI - indagini di mercato inerenti le attività UNI.

Per quanto riguarda il trattamento dei dati, esso viene effettuato in modo da garantire la sicurezza e riservatezza degli stessi mediante:

- strumenti manuali - strumenti informatici.

Nel caso in cui non venisse accordato il consenso al trattamento dei dati si segnala che verranno meno le prestazioni richieste di cui al punto precedente senza che UNI possa essere tenuto responsabile per il disservizio. Infine, come previsto dall'art. 7 del DLgs. 196/2003, si comunica al conferente dati che è in suo diritto accedere ai propri dati per consultarli, aggiornarli, cancellarli nonché opporsi al loro trattamento per legittimi motivi.

Trattamento dei dati personali – Consenso ex artt. 23,24,25 DLgs. 196/2003

Il sottoscritto, dato atto di avere ricevuto l'informativa prevista all'art. 13 del DLgs. 196/2003 in materia di tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, espressamente garantisce il suo consenso ai sensi degli articoli 23, 24, 25 del summenzionato decreto (inclusivo di raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, diffusione, cancellazione, distruzione) secondo i termini della summenzionata informativa e nei limiti ivi indicati, dei propri dati personali acquisiti o che saranno acquisiti in futuro dall'UNI.

X

MENU

Venerdì 23 ottobre è partita la fase di inchiesta pubblica finale per una serie di nuovi progetti di norma: entro le date di scadenza dell’inchiesta tutti gli interessati possono inviare i propri commenti (>> consulta la banca dati).

Due progetti di interesse UNINFO riguardano i sistemi di trasporto intelligenti. Il primo E14C80880 (fine inchiesta: 22 novembre 2015) definisce le caratteristiche tecniche e funzionali per i sistemi di rilevazione del transito - mediante immagini o riprese - e successiva identificazione in remoto di veicoli attraverso un’intersezione o una sezione stradale controllata da impianto semaforico, in presenza di lanterna rossa accesa lungo la propria direttrice di marcia. La norma fornirà un supporto nella definizione dei sistemi per la documentazione nel rilievo delle infrazioni. Il secondo progetto E14C81250 descrive invece il funzionamento e le caratteristiche di sistemi telematici che acquisiscono e/o trasmettono a distanza immagini digitalizzate di veicoli basandosi sul riconoscimento automatico delle targhe. La data di fine inchiesta: 22 dicembre 2015.

Anche per il CTI due progetti di norma: E0203E680 - futuro rapporto tecnico che finirà la fase di inchiesta il 12 novembre prossimo - fornisce elementi utili per redigere la procedura per l’esecuzione della prova a pressione ai fini della verifica d’integrità su attrezzature a pressione.
Riguarda invece i biocombustibili solidi il progetto E0209F260 (fine inchiesta: 22 dicembre 2015) che sostituisce la UNI/TS 11459 del 2012: l’obiettivo è quello di fornire dei principi univoci e chiari per classificare i sottoprodotti e intermedi della lavorazione dell’uva per fini energetici e definirne le caratteristiche merceologiche per il loro impiego come combustibili.

Di competenza UNICHIM un rapporto tecnico che affronta il problema della temperatura di incubazione di diverse tipologie di batteri. Il progetto E0910T200 si propone di fornire utili elementi, ottenuti in via sperimentale, relativamente a intervalli di temperatura all’interno dei quali lo sviluppo di determinate tipologie di batteri risulti del tutto corrispondente e appare applicabile ai più comuni generi e specie batterici Gram-positivi e Gram-negativi. La data di fine inchiesta: 12 novembre 2015.

Gli ultimi due progetti interessano il settore delle materie plastiche e vanno a sostituire la norma UNI 10667 parti 14 e 17 (competenza UNIPLAST). Il primo E1325D33D definisce i requisiti e i metodi di prova di miscele di materiali polimerici post-consumo provenienti dalla raccolta differenziata e da rifiuti industriali pre-consumo in presenza di altri materiali a base cellulosica e di gomma che sono utilizzate in miscela con malte cementizie e conglomerati bituminosi. L’altro progetto E1325D33G, che si applica alle materie prime-secondarie ottenute dal riciclo di materie plastiche provenienti da residui industriali e/o da materiali da post-consumo, definisce i requisiti e i metodi di prova di miscele eterogenee da utilizzarsi da sole o in miscela con altri materiali, come agenti riducenti in processi siderurgici.
Per entrambi la data di fine inchiesta è fissata per il 22 dicembre 2015.

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per ulteriori informazioni.