Compila i campi per il download gratuito della UNI/PdR richiesta





Si No


Trattamento dei dati personali – informativa ex art.13 DLgs. 196/2003

Ai sensi dell'articolo 13 del DLgs. 196/2003, UNI - titolare del trattamento dei dati, domiciliato in via Sannio 2 - 20137 Milano - informa che i dati richiesti sono raccolti e trattati per finalità di:

- verifica che non vengano violate le norme sul diritto d’autore - informazione e promozione commerciale di prodotti e servizi UNI - indagini di mercato inerenti le attività UNI.

Per quanto riguarda il trattamento dei dati, esso viene effettuato in modo da garantire la sicurezza e riservatezza degli stessi mediante:

- strumenti manuali - strumenti informatici.

Nel caso in cui non venisse accordato il consenso al trattamento dei dati si segnala che verranno meno le prestazioni richieste di cui al punto precedente senza che UNI possa essere tenuto responsabile per il disservizio. Infine, come previsto dall'art. 7 del DLgs. 196/2003, si comunica al conferente dati che è in suo diritto accedere ai propri dati per consultarli, aggiornarli, cancellarli nonché opporsi al loro trattamento per legittimi motivi.

Trattamento dei dati personali – Consenso ex artt. 23,24,25 DLgs. 196/2003

Il sottoscritto, dato atto di avere ricevuto l'informativa prevista all'art. 13 del DLgs. 196/2003 in materia di tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, espressamente garantisce il suo consenso ai sensi degli articoli 23, 24, 25 del summenzionato decreto (inclusivo di raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, diffusione, cancellazione, distruzione) secondo i termini della summenzionata informativa e nei limiti ivi indicati, dei propri dati personali acquisiti o che saranno acquisiti in futuro dall'UNI.

X

MENU

inail logo oblCome ogni anno, l'INAIL premia con uno "sconto" le aziende che eseguono interventi per il miglioramento delle condizioni di sicurezza e di igiene nei luoghi di lavoro, in aggiunta a quelli minimi previsti dalla legge (decreto legislativo 81/2008 e successive modifiche e integrazioni).
La riduzione del tasso medio di tariffa dovuto all’INAIL, chiamata tecnicamente “oscillazione per prevenzione” (modello OT/24), può essere richiesto dalle aziende che operano da almeno un biennio.

Anche per il 2016, tra gli interventi che prevedono l’applicazione della riduzione del premio INAIL viene citata la conformità a determinate norme tecniche.
Per gli interventi di carattere generale viene citata la UNI 10617 ("Impianti a rischio di incidente rilevante - Sistemi di gestione della sicurezza - Requisiti essenziali"). La norma specifica i requisiti di base per la predisposizione ed attuazione di un sistema di gestione della sicurezza, finalizzato alla prevenzione degli incidenti rilevanti connessi con l'utilizzo di sostanze pericolose.
Il certificato di conformità a tale norma consente di ottenere un punteggio pari a 100, che è il punteggio minimo richiesto per poter accedere alla riduzione del tasso medio di tariffa.

Analogamente viene valutata l’adozione di prassi operative, procedure o misure pianificate in conformità alla norma UNI ISO 26000, per quanto riguarda gli interventi sempre di carattere generale ma espressamente ispirati alla responsabilità sociale.

Viene poi anche citata - come già l’anno precedente, segno che il riferimento si è ormai consolidato – la prassi di riferimento UNI/PdR 2:2013 (“Indirizzi operativi per l'asseverazione nel settore delle costruzioni edili e di ingegneria civile”).

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per ulteriori informazioni.