Compila i campi per il download gratuito della UNI/PdR richiesta





Si No


Trattamento dei dati personali – informativa ex art.13 DLgs. 196/2003

Ai sensi dell'articolo 13 del DLgs. 196/2003, UNI - titolare del trattamento dei dati, domiciliato in via Sannio 2 - 20137 Milano - informa che i dati richiesti sono raccolti e trattati per finalità di:

- verifica che non vengano violate le norme sul diritto d’autore - informazione e promozione commerciale di prodotti e servizi UNI - indagini di mercato inerenti le attività UNI.

Per quanto riguarda il trattamento dei dati, esso viene effettuato in modo da garantire la sicurezza e riservatezza degli stessi mediante:

- strumenti manuali - strumenti informatici.

Nel caso in cui non venisse accordato il consenso al trattamento dei dati si segnala che verranno meno le prestazioni richieste di cui al punto precedente senza che UNI possa essere tenuto responsabile per il disservizio. Infine, come previsto dall'art. 7 del DLgs. 196/2003, si comunica al conferente dati che è in suo diritto accedere ai propri dati per consultarli, aggiornarli, cancellarli nonché opporsi al loro trattamento per legittimi motivi.

Trattamento dei dati personali – Consenso ex artt. 23,24,25 DLgs. 196/2003

Il sottoscritto, dato atto di avere ricevuto l'informativa prevista all'art. 13 del DLgs. 196/2003 in materia di tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, espressamente garantisce il suo consenso ai sensi degli articoli 23, 24, 25 del summenzionato decreto (inclusivo di raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, diffusione, cancellazione, distruzione) secondo i termini della summenzionata informativa e nei limiti ivi indicati, dei propri dati personali acquisiti o che saranno acquisiti in futuro dall'UNI.

X

MENU

Hanno raggiunto la fase di inchiesta pubblica preliminare, fase fondamentale per vagliare gli interessi del mercato, due progetti di interesse della Commissione Trasporto guidato su ferro.

Il primo U94041350 “Metropolitane, tranvie e ferrovie non interconnesse all’infrastruttura ferroviaria nazionale - Sistemi di registrazione dati di bordo” definisce i principali requisiti funzionali e i criteri di applicazione delle apparecchiature elettroniche per la registrazione dei dati di bordo del materiale rotabile (automotrici, locomotive, carrozze, composizioni bloccate) circolanti sui sistemi di trasporto “metropolitana”, “metropolitana leggera” (compresi i people mover), “tranvia veloce” (o “metro tranvia”) e “tranvia”, come definiti dalla UNI 8379, nonché sulle ferrovie non interconnesse all’infrastruttura ferroviaria nazionale. La SC 4 “Materiale rotabile per trasporti urbani e suburbani (tranvie, metropolitane, ferrovie leggere)” ha ritenuto opportuno redigere una nuova norma per costituire un supporto all’attività dell’Autorità competente, l’organismo preposto al rilascio delle autorizzazioni, agli effetti della sicurezza, di un sistema di trasporto o di suoi sottosistemi, ovvero il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.

Per migliorare la sicurezza nell’ambito ferroviario si è sentita la necessità di fornire requisiti tecnici e prestazionali (in ottemperanza a quanto indicato nell’allegato II al DM 28 ottobre 2005) relativi alla sicurezza nelle gallerie. Il secondo progetto U94021360 proposto dal GL “Normativa Fuoco-Fumi” intende definire i criteri per la progettazione, installazione, validazione e manutenzione dei sistemi fissi di rilevazione ed estinzione incendi destinati a essere installati a bordo dei veicoli ferroviari, nonché i relativi requisiti tecnici e prestazionali applicabili. Dal titolo “Veicoli ferroviari - Progettazione, installazione, validazione e manutenzione di sistemi dirilevazione ed estinzioni incendi destinati ai veicoli ferroviari - Principi generali”, il progetto rappresenta la revisione della UNI 11565:2014, resa indispensabile dalla necessità di modificare di alcuni parametri di misurazione (es. temperature/tempo) e relativi livelli di accettabilità e di alcune caratteristiche fisiche delle attrezzature di prova.

L'inchiesta pubblica preliminare scadrà il prossimo 8 settembre. Sino a quella data è possibile inviare commenti nelle apposite pagine del sito web (>> vai alla banca dati). Gli interessati possono inoltre segnalare all'UNI il proprio interesse a partecipare ai lavori di normazione.

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per ulteriori informazioni.