Compila i campi per il download gratuito della UNI/PdR richiesta





Si No


Trattamento dei dati personali – informativa ex art.13 DLgs. 196/2003

Ai sensi dell'articolo 13 del DLgs. 196/2003, UNI - titolare del trattamento dei dati, domiciliato in via Sannio 2 - 20137 Milano - informa che i dati richiesti sono raccolti e trattati per finalità di:

- verifica che non vengano violate le norme sul diritto d’autore - informazione e promozione commerciale di prodotti e servizi UNI - indagini di mercato inerenti le attività UNI.

Per quanto riguarda il trattamento dei dati, esso viene effettuato in modo da garantire la sicurezza e riservatezza degli stessi mediante:

- strumenti manuali - strumenti informatici.

Nel caso in cui non venisse accordato il consenso al trattamento dei dati si segnala che verranno meno le prestazioni richieste di cui al punto precedente senza che UNI possa essere tenuto responsabile per il disservizio. Infine, come previsto dall'art. 7 del DLgs. 196/2003, si comunica al conferente dati che è in suo diritto accedere ai propri dati per consultarli, aggiornarli, cancellarli nonché opporsi al loro trattamento per legittimi motivi.

Trattamento dei dati personali – Consenso ex artt. 23,24,25 DLgs. 196/2003

Il sottoscritto, dato atto di avere ricevuto l'informativa prevista all'art. 13 del DLgs. 196/2003 in materia di tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, espressamente garantisce il suo consenso ai sensi degli articoli 23, 24, 25 del summenzionato decreto (inclusivo di raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, diffusione, cancellazione, distruzione) secondo i termini della summenzionata informativa e nei limiti ivi indicati, dei propri dati personali acquisiti o che saranno acquisiti in futuro dall'UNI.

X

MENU

 ghgI cambiamenti climatici sono oggi una delle priorità per la maggior parte delle organizzazioni. Manifestazioni di rilievo come la Conferenza COP 21 – Conference of the Parties to the United Nations Framework Convention on Climate Change (COP21/CMP11) – organizzata a Parigi verso la fine del 2015 ne sono la prova.

Nel suo parco norme, l’Organizzazione mondiale di normazione (ISO) ha pubblicato degli standard internazionali che intendono aiutare le organizzazioni a mitigare il loro impatto sull’ambiente; tra queste, la famiglia delle ISO 14064 sulle emissioni di gas a effetto serra, attualmente in fase di revisione. Le due parti della norma hanno ora raggiunto la prima fase di votazione, una tappa importante verso la futura pubblicazione.

Il comitato ISO/TC 207/SC 7, guidato dai Membri ISO di Canada (SCC) e Cina (SAC), è l’organo tecnico incaricato del processo di revisione della norma ISO 14064-1 e ISO 14064-2, che ha ormai raggiunto lo stadio di Committee Draft (CD). I Paesi membri hanno ora due mesi di tempo per il voto e per presentare eventuali commenti.

Tom Baumann, presidente dell’ISO/TC 207/SC 7, precisa l’oggetto della revisione: “Per quanto concerne la ISO 14064-1, l’accento è posto principalmente sulla quantificazione delle emissioni indirette di gas e affetto serra e la correlazione con l’energia rinnovabile. Sfida importante e impegnativa. La ISO 14064-2 è una norma vitale per sostenere i differenti progetti di nuove tecnologie GHG-Greenhouse gas, come per esempio i crediti di compensazione. Migliorare la norma è essenziale per aiutare gli imprenditori a ridurre le emissioni di gas serra”.

 La ISO 14064-1 “Greenhouse gases - Part 1: Specification with guidance at the organization level for quantification and reporting of greenhouse gas emissions and removals” affronterà le questioni fondamentali in materia di quantificazioni di GHG e includerà un quadro normalizzato più rigoroso di informazioni sulle emissioni.

La ISO 14064-2 “Greenhouse gases - Part 2: Specification with guidance at the project level for quantifcation, monitoring and reporting of greenhouse gas emission reductions or removal enhancements” verrà ampliata e resa applicabile ai crediti di carbonio, ai progetti tecnologici innovativi e ai progetti interni alle organizzazioni.

La revisione della norma ISO 14064 dovrebbe concludersi nel mese di aprile 2016.

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per ulteriori informazioni.