Compila i campi per il download gratuito della UNI/PdR richiesta





Si No


Trattamento dei dati personali – informativa ex art.13 DLgs. 196/2003

Ai sensi dell'articolo 13 del DLgs. 196/2003, UNI - titolare del trattamento dei dati, domiciliato in via Sannio 2 - 20137 Milano - informa che i dati richiesti sono raccolti e trattati per finalità di:

- verifica che non vengano violate le norme sul diritto d’autore - informazione e promozione commerciale di prodotti e servizi UNI - indagini di mercato inerenti le attività UNI.

Per quanto riguarda il trattamento dei dati, esso viene effettuato in modo da garantire la sicurezza e riservatezza degli stessi mediante:

- strumenti manuali - strumenti informatici.

Nel caso in cui non venisse accordato il consenso al trattamento dei dati si segnala che verranno meno le prestazioni richieste di cui al punto precedente senza che UNI possa essere tenuto responsabile per il disservizio. Infine, come previsto dall'art. 7 del DLgs. 196/2003, si comunica al conferente dati che è in suo diritto accedere ai propri dati per consultarli, aggiornarli, cancellarli nonché opporsi al loro trattamento per legittimi motivi.

Trattamento dei dati personali – Consenso ex artt. 23,24,25 DLgs. 196/2003

Il sottoscritto, dato atto di avere ricevuto l'informativa prevista all'art. 13 del DLgs. 196/2003 in materia di tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, espressamente garantisce il suo consenso ai sensi degli articoli 23, 24, 25 del summenzionato decreto (inclusivo di raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, diffusione, cancellazione, distruzione) secondo i termini della summenzionata informativa e nei limiti ivi indicati, dei propri dati personali acquisiti o che saranno acquisiti in futuro dall'UNI.

X

MENU

sicurezza lavoro3 grandeLe malattie e gli incidenti legati al lavoro rappresentano un peso enorme per le organizzazioni e la società nel suo insieme, con un costo annuo di oltre 2,3 milioni di vittime e più di 300 milioni di incidenti non mortali (Fonte: International Labour Organisation).

Mettendo in pratica meccanismi robusti ed efficaci, molti incidenti possono essere evitati. La norma internazionale ISO 45001 “Occupational health and safety” intende aiutare le organizzazioni - grandi e piccole - e le imprese industriali a migliorare la salute e la sicurezza dei propri dipendenti, riducendo i rischi e creando migliori condizioni di lavoro.

Il documento, che stabilisce requisiti e linee guida per implementare un sistema e una struttura destinata a proteggere i lavoratori e a ridurre i possibili rischi, è concepito per essere efficacemente integrato all’interno dei sistemi di gestione esistenti e andrà a completare i programmi associati, per esempio quelli relativi alla salute e al benessere.

La futura norma è in corso di elaborazione presso il comitato ISO/PC 283 “Occupational health and safety management systems” (segreteria BSI), dove esperti provenenti da più di 70 paesi sono al lavoro per la sua realizzazione.

Il progetto di norma elaborato ha ora superato positivamente l’ultima votazione, ottenendo l’approvazione di oltre il 75% dei membri coinvolti nel suo sviluppo. La tappa successiva consisterà nell’esaminare i commenti e preparare il documento finale che sarà sottoposto all’inchiesta pubblica entro la fine dell’anno.

Per saperne di più sulla ISO 45001:
http://www.iso.org/iso/home/standards/management-standards/iso45001.htm

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per ulteriori informazioni.