Compila i campi per il download gratuito della UNI/PdR richiesta





Si No


Trattamento dei dati personali – informativa ex art.13 DLgs. 196/2003

Ai sensi dell'articolo 13 del DLgs. 196/2003, UNI - titolare del trattamento dei dati, domiciliato in via Sannio 2 - 20137 Milano - informa che i dati richiesti sono raccolti e trattati per finalità di:

- verifica che non vengano violate le norme sul diritto d’autore - informazione e promozione commerciale di prodotti e servizi UNI - indagini di mercato inerenti le attività UNI.

Per quanto riguarda il trattamento dei dati, esso viene effettuato in modo da garantire la sicurezza e riservatezza degli stessi mediante:

- strumenti manuali - strumenti informatici.

Nel caso in cui non venisse accordato il consenso al trattamento dei dati si segnala che verranno meno le prestazioni richieste di cui al punto precedente senza che UNI possa essere tenuto responsabile per il disservizio. Infine, come previsto dall'art. 7 del DLgs. 196/2003, si comunica al conferente dati che è in suo diritto accedere ai propri dati per consultarli, aggiornarli, cancellarli nonché opporsi al loro trattamento per legittimi motivi.

Trattamento dei dati personali – Consenso ex artt. 23,24,25 DLgs. 196/2003

Il sottoscritto, dato atto di avere ricevuto l'informativa prevista all'art. 13 del DLgs. 196/2003 in materia di tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, espressamente garantisce il suo consenso ai sensi degli articoli 23, 24, 25 del summenzionato decreto (inclusivo di raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, diffusione, cancellazione, distruzione) secondo i termini della summenzionata informativa e nei limiti ivi indicati, dei propri dati personali acquisiti o che saranno acquisiti in futuro dall'UNI.

X

MENU

Da lunedì 29 giugno al 18 luglio 2015 si trovano nella fase di inchiesta pubblica finale 2 progetti di norma sugli avvisatori acustici e luminosi antincendio e sulle caratteristiche del servizio di coaching. Altri 11 documenti termineranno invece l’inchiesta in data 3 settembre 2015. Entro la scadenza dell’inchiesta è possibile inviare i propri commenti (>> consulta la banca dati).

Scadenza dunque più ravvicinata per due progetti, futuri rapporti tecnici. Il primo, di interesse della Commissione Protezione attiva contro gli incendi e strettamente collegato alla norma UNI 9795, specifica i requisiti relativi alla progettazione, installazione, messa in servizio, verifica funzionale, esercizio e manutenzione degli avvisatori acustici e/o luminosi interconnessi agli impianti di rivelazione e allarme incendio (progetto U70001840).
Il secondo U8300A030, di competenza della Commissione Servizi, definisce la terminologia e le caratteristiche del servizio di coaching e indica irequisiti per la fornitura dei servizi per orientare e guidare i fornitori e per favorire la scelta informata e consapevole da parte degli utilizzatori (individui, gruppi, organizzazioni profit e non-profit).

Questi invece i documenti che termineranno l’inchiesta pubblica finale giovedì 3 settembre.

Il progetto U40006143 della Commissione Legno si applica ai contenitori a ossatura di legno destinati a contenere una massa maggiore di 300 kg. Specifica i requisiti per la progettazione e la realizzazione di tali contenitori (di legno segato o legno lamellare incollato) rivestiti con legno o con pannelli a base di legno, appositamente realizzati di volta in volta in singole unità o in piccola serie, destinati a contenere materiali e manufatti secondo esigenze specifiche.

Due i progetti per la Commissione Sicurezza: U5002B790 specifica i requisiti generali di prestazione e i metodi di prova per gli indumenti di protezione per attività che si svolgono in ambienti in cui è praticata attività venatoria, destinati a rendere visibile l'utilizzatore e proteggerlo da lesioni di tipo balistico. Il progetto U5002B930 definisce i sistemi di protezione individuale dalle cadute: fornisce i criteri per l’individuazione dei sistemi di trattenuta, dei sistemi di posizionamento sul lavoro, dei sistemi di arresto caduta e dei sistemi di salvataggio.

“Pneumatici fuori uso - Materiali in gomma vulcanizzata ottenuti dal recupero di PFU” è il titolo generale di tre progetti di interesse della Commissione Ambiente (U53002901, U53002902 e U53002903) che rappresentano tre parti della stessa norma. Le parti 1 e 2 specificano i requisiti per la classificazione e specificazione dei granulati e dei polverini ottenuti dalle operazioni di recupero effettuate su pneumatici fuori uso, mentre la parte 3 specifica i requisiti e le indicazioni per l'etichettatura dei granulati e dei polverini, confezionati o sfusi, in relazione alla classificazione e specificazione degli stessi.

Dalla Commissione Cemento, malte, calcestruzzi e cemento armato è in arrivo la norma che contiene le istruzioni complementari per l'applicazione in Italia della EN 12620 e fornisce prescrizioni inerenti la designazione e i criteri di conformità (progetto U96001931).

"Stima del valore di mercato degli immobili" è il titolo del progetto U98000240 della Commissione Commercio, finalizzato a definire principi e procedimenti funzionali alla stima del valore di mercato degli immobili secondo criteri oggettivi e in conformità agli standard nazionali e internazionali, consentendo di rendere trasparente il processo di valutazione.

Di competenza CIG, il progetto E01169270 “Gruppi di misura - Prescrizioni di installazione” stabilisce le prescrizioni per l’installazione dei gruppi di misura, destinati alla misura dei gas distribuiti per canalizzazione. Si applica ai gruppi di misura con pressione massima di esercizio, rilevata immediatamente a monte del gruppo stesso, non maggiore di 4 kPa (40 mbar) per gas della prima e seconda famiglia e non maggiore di 7 kPa (70 mbar) per i gas della terza famiglia, come definiti nella UNI EN 437.

In tema di prestazioni energetiche degli edifici, il progetto E020AC596 di interesse CTI fornisce dati e metodi per la determinazione del fabbisogno di energia elettrica per il funzionamento di impianti destinati al sollevamento e al trasporto di persone o persone accompagnate da cose in un edificio. Si applica a ascensori, montascale, piattaforme elevatrici, montacarichi e montauto scale mobili e marciapiedi mobili.

E infine: di competenza UNINFO, il progetto E14D00033 in tema di professioni non regolamentate intende definire i requisiti - in termini di conoscenza, abilità e competenza in conformità al Quadro europeo delle qualifiche - relativi all’attività professionale del professionista Web, professione intellettuale che viene esercitata a diversi livelli di complessità e in diversicontesti organizzativi, pubblici e privati.

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per ulteriori informazioni.