Compila i campi per il download gratuito della UNI/PdR richiesta





Si No


Trattamento dei dati personali – informativa ex art.13 DLgs. 196/2003

Ai sensi dell'articolo 13 del DLgs. 196/2003, UNI - titolare del trattamento dei dati, domiciliato in via Sannio 2 - 20137 Milano - informa che i dati richiesti sono raccolti e trattati per finalità di:

- verifica che non vengano violate le norme sul diritto d’autore - informazione e promozione commerciale di prodotti e servizi UNI - indagini di mercato inerenti le attività UNI.

Per quanto riguarda il trattamento dei dati, esso viene effettuato in modo da garantire la sicurezza e riservatezza degli stessi mediante:

- strumenti manuali - strumenti informatici.

Nel caso in cui non venisse accordato il consenso al trattamento dei dati si segnala che verranno meno le prestazioni richieste di cui al punto precedente senza che UNI possa essere tenuto responsabile per il disservizio. Infine, come previsto dall'art. 7 del DLgs. 196/2003, si comunica al conferente dati che è in suo diritto accedere ai propri dati per consultarli, aggiornarli, cancellarli nonché opporsi al loro trattamento per legittimi motivi.

Trattamento dei dati personali – Consenso ex artt. 23,24,25 DLgs. 196/2003

Il sottoscritto, dato atto di avere ricevuto l'informativa prevista all'art. 13 del DLgs. 196/2003 in materia di tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, espressamente garantisce il suo consenso ai sensi degli articoli 23, 24, 25 del summenzionato decreto (inclusivo di raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, diffusione, cancellazione, distruzione) secondo i termini della summenzionata informativa e nei limiti ivi indicati, dei propri dati personali acquisiti o che saranno acquisiti in futuro dall'UNI.

X

MENU

iso50001 practical guide for smeLe pratiche di gestione dell’energia e di efficienza energetica restano essenzialmente una prerogativa delle grandi imprese. Una consulenza ”mirata” per le PMI potrebbe però contribuire a rompere le barriere e creare loro opportunità di risparmio energetico.

Il nuovo manuale ISO 50001. A practical guide for SME – frutto della collaborazione tra ISO, ITC-International Trade Centre e UNIDO – rappresenta una guida pratica redatta “su misura” per le PMI per guidarle nella riduzione dei costi, per renderle meno influenzabili dalle future variazioni dei prezzi dell’energia e per trasformare il loro business più sostenibile a lungo termine.
Queste le risposte fornite da Liam McLaughlin, principale autore del manuale, ad alcune domande.

Quali sono le difficoltà che pone oggi la questione energetica per le PMI? Ci sono idee sbagliate da combattere?
"Per rimanere competitive le PMI – come la maggior parte delle aziende – sono alla ricerca di mezzi per gestire i propri consumi energetici in modo più razionale ed economico. Le piccole imprese possono pensare che la gestione dell’energia e l’efficienza energetica riguardino le grandi aziende che dispongono di risorse e di mezzi finanziari da investire e che detengono il know-how tecnico per ridurre i costi energetici. Falso: in realtà, poche organizzazioni possiedono 'naturalmente' le competenze tecniche necessarie in questo campo. Spesso per le PMI è più facile attuare questi principi, perché i livelli di gestione sono in generale più semplici e la burocrazia ridotta: ciò facilita e accelera la messa in opera dei cambiamenti e dei miglioramenti".

Perché è importante ben indirizzare le PMI?
"È importante che le piccole e medie imprese vedano concretamente il loro potenziale risparmio in termini di energia e non solo. Spesso, però, non sanno da dove o come iniziare, guidate da sentito dire piuttosto che concentrate sul miglior rendimento in termini di costi e benefici. Una guida 'mirata' consente loro di sviluppare una migliore comprensione rispetto a dove maggiormente viene consumata l’energia e come realizzare un risparmio".

Quali consigli darebbe alle PMI?
"Molti, ma concentrerò i suggerimenti in due aree.
Consigli di gestione: siate disposti a modificare le vostre abitudini di lavoro; ottenete il supporto dei membri di direzione; assegnate in modo chiaro ruoli e responsabilità.
Consigli tecnici: stabilire utilizzi e bisogni energetici; comprendere le variazioni nel consumo di energia; misurare e calcolare il carico di riferimento; semplificare il più possibile indicatori e rapporti".

Il manuale, progettato per essere utilizzato congiuntamente alla norma internazionale UNI CEI EN ISO 50001 "Sistemi di gestione dell'energia - Requisiti e linee guida per l'uso", fornisce esempi concreti su come pianificare e attuare misure di efficienza energetica, anche senza la necessità di investimenti in nuove tecnologie o nuovi sistemi.

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per ulteriori informazioni.