Compila i campi per il download gratuito della UNI/PdR richiesta





Si No


Trattamento dei dati personali – informativa ex art.13 DLgs. 196/2003

Ai sensi dell'articolo 13 del DLgs. 196/2003, UNI - titolare del trattamento dei dati, domiciliato in via Sannio 2 - 20137 Milano - informa che i dati richiesti sono raccolti e trattati per finalità di:

- verifica che non vengano violate le norme sul diritto d’autore - informazione e promozione commerciale di prodotti e servizi UNI - indagini di mercato inerenti le attività UNI.

Per quanto riguarda il trattamento dei dati, esso viene effettuato in modo da garantire la sicurezza e riservatezza degli stessi mediante:

- strumenti manuali - strumenti informatici.

Nel caso in cui non venisse accordato il consenso al trattamento dei dati si segnala che verranno meno le prestazioni richieste di cui al punto precedente senza che UNI possa essere tenuto responsabile per il disservizio. Infine, come previsto dall'art. 7 del DLgs. 196/2003, si comunica al conferente dati che è in suo diritto accedere ai propri dati per consultarli, aggiornarli, cancellarli nonché opporsi al loro trattamento per legittimi motivi.

Trattamento dei dati personali – Consenso ex artt. 23,24,25 DLgs. 196/2003

Il sottoscritto, dato atto di avere ricevuto l'informativa prevista all'art. 13 del DLgs. 196/2003 in materia di tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, espressamente garantisce il suo consenso ai sensi degli articoli 23, 24, 25 del summenzionato decreto (inclusivo di raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, diffusione, cancellazione, distruzione) secondo i termini della summenzionata informativa e nei limiti ivi indicati, dei propri dati personali acquisiti o che saranno acquisiti in futuro dall'UNI.

X

MENU

Dalla lettura del Programma di Normazione Nazionale aggiornato a maggio 2015 (contenente l’elenco delle norme nazionali, delle specifiche tecniche e dei rapporti tecnici in fase di elaborazione presso il “sistema UNI”), emerge che sono 18 i progetti allo studio in 6 diverse commissioni tecniche e in 2 enti federati. Questi gli argomenti:

Attività professionali non regolamentate - Responsabile Progetti Sensoriali - Requisiti di conoscenza, abilità e competenza (U59009500).
La norma ha lo scopo di definire i requisiti di conoscenza, abilità e competenza del Responsabile Progetti Sensoriali.

Attività professionali non regolamentate - Figura professionale operante nel campo del counseling relazionale - Definizione dei requisiti di conoscenza, abilità e competenza (U08000070).
Definisce i requisiti dell’attività di counseling relazionale, intesa come relazione d’aiuto che muove dall’analisi dei problemi del cliente e si propone di costruire una nuova visione di tali problemi e di attuare un piano di azione per realizzare le finalità desiderate dal cliente (prendere decisioni, migliorare relazioni, sviluppare la consapevolezza, gestire emozioni e sentimenti, superare conflitti). I requisiti per la figura professionale del counselor sono definiti in termini di conoscenza, abilità e competenza, in conformità al Quadro Europeo delle Qualifiche (EQF – European Qualifications Framework). La norma definisce tale figura professionale nelle diverse modalità in cui opera.

Attività professionali non regolamentate - Figure professionali operanti nel campo delle Arti Terapie - Requisiti di conoscenza, abilità e competenza (U08000110).
Il documento si prefigge lo scopo di definire – per ognuno dei profili professionali che saranno eventualmente individuati – i requisiti dei Professionisti delle Arti Terapie, formati a utilizzare metodiche che prevedono un linguaggio artistico e che operano per la promozione umana stimolando le risorse creative del soggetto con finalità correlate alle esigenze dei contesti, ovvero l'insieme di conoscenze, abilità e competenze idoneo allo svolgimento della professione.

Attività professionali non regolamentate - Esperto in controllo di gestione (controller) - Requisiti di conoscenza, abilità e competenza (U08000120).
La norma intende definire i requisiti per la figura professionale del controller, ossia l’esperto in controllo di gestione di organizzazioni economiche (produttive, commerciali, dei servizi, della ricerca, oppure appartenenti alla Pubblica Amministrazione) o sociali (legate al Terzo Settore ed organizzazioni no profit) in termini di conoscenza, abilità e competenza, in conformità al Quadro Europeo delle Qualifiche (EQF). La norma definisce tale figura professionale nelle diverse modalità in cui opera (libero professionista, dipendente) e nel rispetto delle differenziazioni proprie dei vari settori dell’economia.

Attività professionali non regolamentate - Fisico professionista - Requisiti di conoscenza, abilità e competenza (U08000130).
L’attività normativa si prefigge lo scopo di:

  • definire la figura del Fisico professionista e i requisiti che ne qualificano le attività professionali nelle diverse articolazioni;
  • definire i livelli di formazione e aggiornamento per l’espletamento della professione;
  • conferire ai professionisti il riconoscimento professionale e una precisa collocazione tra le libere professioni;
  • garantire l’utenza contro l’asimmetria informativa che potrebbe non consentire la corretta valutazione della qualità della prestazione;
  • fornire all’utenza un riferimento ai fini dell’attestazione del professionista, comprese le indicazioni inerenti gli aspetti etici e deontologici applicabili;
  • fornire linee guida ai fini della valutazione del singolo professionista ai fini della relativa qualifica.

Attività professionali non regolamentate - Insegnante di yoga - Requisiti di conoscenza, abilità e competenza (U08000150).
La norma specifica i requisiti per i professionisti dell’insegnamento dello yoga, da intendersi quale un servizio professionale primariamente culturale/intellettuale, mediante anche pratiche fisiche. Detti requisiti sono espressi in termini di conoscenza, abilità e competenza, in conformità al Quadro Europeo per il riconoscimento delle Qualifiche, EQF. La norma è da intendersi riferita a ogni possibile ambito, individuale o aggregativo, nel quale l’insegnante di yoga possa prestare la propria competenza per il miglioramento del benessere fisico, psicologico, relazionale, emozionale, spirituale della persona.

Attività professionali non regolamentate - Designer - Requisiti di conoscenza, abilità e competenza (U08000170).
L’attività normativa si prefigge lo scopo di definire la figura professionale del designer in tutte le fasi della sua attività, dal rapporto con la committenza, pubblica o privata, alle prime fasi di lavorazione ed elaborazione del progetto in fase strategica e di primi layout, alla gestione del processo produttivo ed esecutivo, fino alla verifica finale e al riscontro sugli impatti che il progetto produce in termini di recezione da parte dell’utenza e della committenza, pubblica o privata, o dell’ambiente, fisico o virtuale.

Figura professionale del personale addetto alle attività di sorveglianza degli impianti di ricezione, prima riduzione e misura del gas naturale e gruppi di riduzione - Requisiti di conoscenza, abilità e competenza (E01129160).
La futura norma intende definire i requisiti di conoscenza, abilità e competenza del personale delle aziende di distribuzione del gas naturale designato a svolgere le operazioni di sorveglianza delle apparecchiature degli impianti di trattamento, di regolazione della pressione, preriscaldo, misura e odorizzazione dei sistemi di distribuzione.

Attività professionali non regolamentate - Operatore forestale - Definizione dei requisiti di conoscenza, abilità e competenza (U40006400).
Il documento definisce la figura di operatore forestale all’interno del comparto filiera bosco-legno. Tale figura è molto importante nelle fasi di cura colturale e taglio del bosco secondo i criteri di sostenibilità, di definizione e scelta degli assortimenti da destinare all’industria del legno. Deve avere requisiti fondamentali, l’insieme di conoscenze, abilità e competenze che distinguano l’operatore forestale dall’utente fruitore e dal boscaiolo privo di conoscenze specifiche dell’attività. La nrma ha inoltre lo scopo di definire la figura professionale nei differenti settori in cui opera: abbattimento e allestimento, concentramento ed esbosco, lavori complementari.

Attività professionali non regolamentate - Periti assicurativi per accertamento, stima e/o liquidazione dei danni derivanti da sinistri - Requisiti di conoscenza, abilità e competenza (U8300A090).
L’attività normativa si prefigge lo scopo di definire i requisiti relativi all'attività professionale del perito assicurativo, ossia relativi all'attività professionale degli esperti dell’accertamento, della stima e/o della liquidazione del danno. Detti requisiti sono specificati, a partire dai compiti e attività specifiche identificate, in termini di conoscenza, abilità e competenza in conformità all'European Qualifications Framework-EQF e sono espressi in maniera tale da agevolare i processi di valutazione e convalida dei risultati dell'apprendimento. La norma esclude i danni di circolazione, furto e incendio dei veicoli e dei natanti (soggetti alla disciplina di cui al Titolo X del Codice delle Assicurazioni) e la quantificazione dei danni fisici e biologici a persone.

Attività professionali non regolamentate - Figure professionali operanti nel campo della Pianificazione e del Controllo di gestione (ricavi, costi e profitti netti) in Banca, nelle Società Finanziarie e nelle Assicurazioni - Definizione dei requisiti di conoscenza, abilità e Competenza (U8300A100).
La norma definisce i requisiti relativi all’attività professionale dell’esperto di pianificazione e controllo degli istituti finanziari e assicurativi ossia di chi si occupa di pianificazione e controllo di gestione in banca, nelle società finanziarie e nelle assicurazioni. Detti requisiti sono specificati, a partire dai compiti e attività specifiche identificati, in termini di conoscenza, abilità e competenza in conformità al Quadro europeo delle qualifiche (European Qualifications Framework - EQF) e sono espressi in maniera tale da agevolare i processi di valutazione e convalida dei risultati dell’apprendimento.

Attività professionali non regolamentate - Amministratore condominiale e immobiliare - Requisiti di conoscenza, abilità e competenza (U8300A160).
La norma definisce i requisiti relativi all’attività professionale dell’amministratore condominiale, al fine di fornire all'utente e a tutta la comunità un'effettiva garanzia sui servizi erogati nelle diverse forme e sulla trasparenza ed efficacia della gestione tecnico-amministrativa dei loro beni e servizi di carattere immobiliare. La norma definisce i requisiti di conoscenza e competenza di tale figura professionale e le modalità di valutazione.

Attività professionali non regolamentate - Igienista Industriale - Definizione dei requisiti di conoscenza, abilità e competenza (U5000C170).
Il documento definisce i requisiti relativi all'attività professionale dell'igienista industriale, ossia colui che si assume la responsabilità di individuare, valutare e controllare, ai fini della prevenzione e della eventuale bonifica, dei fattori ambientali di natura chimica, fisica e biologica derivanti dall'attività industriale, presenti all’interno e all’esterno degli ambienti di lavoro che possono alterare lo stato di salute e di benessere dei lavoratori e della popolazione, nel rispetto dei canoni di etica professionale. Detti requisiti sono specificati, a partire dai compiti e attività specifiche identificati, in termini di conoscenza, abilità e competenza in conformità al Quadro europeo delle qualifiche (European Qualifications Framework - EQF) e sono espressi in maniera tale da agevolare i processi di valutazione e convalida dei risultati dell'apprendimento.

Attività professionali non regolamentate - Professionista della Protezione Civile (Disaster Manager) - Requisiti di conoscenza, abilità e competenza (U63000160).
L’attività normativa si prefigge lo scopo di individuare e definire i requisiti di conoscenza, abilità e competenza del Disaster manager, figura professionale non regolamentata dell’esperto di protezione civile che fornisce consulenze e servizi a tutti i soggetti coinvolti nella prevenzione e gestione delle catastrofi naturali o causate dall’uomo.

Attività professionali non regolamentate - Profili professionali per l’ICT - Parte 1: Metodologia per la costruzione di profili di competenza basati sul sistema e-CF (E14D00031).
La presente proposta nasce per normare la costruzione di profili professionali basati sul sistema e-CF e i profili stessi di generazione 2 e di generazione 3, al fine di facilitarne e uniformarne l’applicazione in differenti contesti operativi che possono differenziarsi per tecnologia e problematiche applicative. La proposta di norma prende come riferimento principale quanto già definito nel CWA 16458, ampliandolo e contestualizzandolo alla realtà nazionale.

Attività professionali non regolamentate - Profili professionali per l’ICT - Parte 2: Profili di competenza di "seconda generazione" (E14D00032).
La presente proposta nasce per definire i principali profili professionali per l’ICT di seconda generazione prendendo come riferimento principale quanto già definito nel CWA 16458, ampliandolo e contestualizzandolo alla realtà nazionale.

Attività professionali non regolamentate - Profili professionali per l’ICT - Parte 3: Profili di competenza relativi alle professionalità operanti nel Web (E14D00033).
La presente proposta di norma vuole utilizzare gli strumenti messi a disposizione dalla collegata parte 1 “Metodologia per la costruzione di profili professionali basati sul sistema e- CF” per definire i profili professionali di terza generazione relativi alle professionalità operanti nel Web.

Attività professionali non regolamentate - Profili professionali per l’ICT - Parte 4: Profili professionali relativi alla sicurezza delle informazioni (E14D00034).
La presente proposta di norma vuole utilizzare gli strumenti messi a disposizione dalla collegata parte 1 “Metodologia per la costruzione di profili professionali basati sul sistema e- CF” per definire i profili professionali di terza generazione relativi alla sicurezza delle informazioni.

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per ulteriori informazioni.