Compila i campi per il download gratuito della UNI/PdR richiesta





Si No


Trattamento dei dati personali – informativa ex art.13 DLgs. 196/2003

Ai sensi dell'articolo 13 del DLgs. 196/2003, UNI - titolare del trattamento dei dati, domiciliato in via Sannio 2 - 20137 Milano - informa che i dati richiesti sono raccolti e trattati per finalità di:

- verifica che non vengano violate le norme sul diritto d’autore - informazione e promozione commerciale di prodotti e servizi UNI - indagini di mercato inerenti le attività UNI.

Per quanto riguarda il trattamento dei dati, esso viene effettuato in modo da garantire la sicurezza e riservatezza degli stessi mediante:

- strumenti manuali - strumenti informatici.

Nel caso in cui non venisse accordato il consenso al trattamento dei dati si segnala che verranno meno le prestazioni richieste di cui al punto precedente senza che UNI possa essere tenuto responsabile per il disservizio. Infine, come previsto dall'art. 7 del DLgs. 196/2003, si comunica al conferente dati che è in suo diritto accedere ai propri dati per consultarli, aggiornarli, cancellarli nonché opporsi al loro trattamento per legittimi motivi.

Trattamento dei dati personali – Consenso ex artt. 23,24,25 DLgs. 196/2003

Il sottoscritto, dato atto di avere ricevuto l'informativa prevista all'art. 13 del DLgs. 196/2003 in materia di tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, espressamente garantisce il suo consenso ai sensi degli articoli 23, 24, 25 del summenzionato decreto (inclusivo di raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, diffusione, cancellazione, distruzione) secondo i termini della summenzionata informativa e nei limiti ivi indicati, dei propri dati personali acquisiti o che saranno acquisiti in futuro dall'UNI.

X

MENU

 environmental campaign cencenelecLa normazione contribuisce a rendere l'economia europea intelligente, sostenibile e inclusiva, in linea con gli obiettivi di Europa 2020, la strategia decennale per la crescita e l'occupazione dell'Unione europea che intende colmare le lacune e creare le condizioni per la crescita.
Lo affermano CEN e CENELEC, riconoscendo che in futuro una buona qualità della vita in Europa dipenderà dalla competitività di un’economia attiva nella protezione dell’ambiente e nell’uso efficiente delle risorse.

Diverse iniziative sono state messe in atto negli ultimi anni per rendere più “verdi” le norme europee e affrontare così l’impatto ambientale di prodotti, processi e servizi. I lavori di elaborazione (e/o di revisione) delle norme relative ai prodotti, ai servizi e alle infrastrutture sono poi stati ampliati tenendo in forte considerazione il tema dei cambiamenti climatici.

CEN e CENELEC hanno deciso di lanciare una campagna di comunicazione per presentare quello che è stato fatto finora in termini di integrazione delle disposizioni ambientali nelle norme europee, nonché i vantaggi che ne derivano nei confronti dell’ambiente, dei consumatori e della società nel suo complesso. La campagna intende mettere in evidenza come la normazione possa contribuire a creare un’economia più pulita, a protezione dell’ambiente, che incontri le esigenze delle imprese, dei consumatori e di altri stakeholders.

Oltre a fornire e a condividere informazioni, CEN e CENELEC intendono raccogliere “feedback” dai loro membri, partners, esperti e altre parti interessate per quanto riguarda i progressi raggiunti sino ad oggi e le esigenze e le priorità che la normazione potrebbe affrontare nel prossimo futuro.
Il desiderio è quello di innescare una fruttuosa discussione tra tutti gli attori coinvolti sul ruolo delle norme, non solo in termini di tutela ambientale ma anche, più in generale, nel supportare un’economia sostenibile e rafforzare la competitività e le performance dell’industria europea nel mercato globale.

Maggiori informazioni sulla campagna di comunicazione sono disponibili sul sito CEN-CENELEC e sui social media (Twitter, Linkedin, Facebook). Per partecipare alla discussione e condividere i contenuti: #Standards4Env

Domande, idee, commenti o richieste?
Scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per ulteriori informazioni.