Compila i campi per il download gratuito della UNI/PdR richiesta





Si No


Trattamento dei dati personali – informativa ex art.13 DLgs. 196/2003

Ai sensi dell'articolo 13 del DLgs. 196/2003, UNI - titolare del trattamento dei dati, domiciliato in via Sannio 2 - 20137 Milano - informa che i dati richiesti sono raccolti e trattati per finalità di:

- verifica che non vengano violate le norme sul diritto d’autore - informazione e promozione commerciale di prodotti e servizi UNI - indagini di mercato inerenti le attività UNI.

Per quanto riguarda il trattamento dei dati, esso viene effettuato in modo da garantire la sicurezza e riservatezza degli stessi mediante:

- strumenti manuali - strumenti informatici.

Nel caso in cui non venisse accordato il consenso al trattamento dei dati si segnala che verranno meno le prestazioni richieste di cui al punto precedente senza che UNI possa essere tenuto responsabile per il disservizio. Infine, come previsto dall'art. 7 del DLgs. 196/2003, si comunica al conferente dati che è in suo diritto accedere ai propri dati per consultarli, aggiornarli, cancellarli nonché opporsi al loro trattamento per legittimi motivi.

Trattamento dei dati personali – Consenso ex artt. 23,24,25 DLgs. 196/2003

Il sottoscritto, dato atto di avere ricevuto l'informativa prevista all'art. 13 del DLgs. 196/2003 in materia di tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, espressamente garantisce il suo consenso ai sensi degli articoli 23, 24, 25 del summenzionato decreto (inclusivo di raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, diffusione, cancellazione, distruzione) secondo i termini della summenzionata informativa e nei limiti ivi indicati, dei propri dati personali acquisiti o che saranno acquisiti in futuro dall'UNI.

X

MENU

intervista bonetto immobLa Commissione tecnica "Servizi" è sempre al centro di lavori normativi di particolare rilevanza sociale. Attraverso l'attività di più di una dozzina gruppi di lavoro, la commissione affronta temi spesso innovativi, che spingono la normazione in avanti, in settori nuovi e per certi versi inesplorati.
E', in fondo, la prova del ruolo vitale delle norme tecniche come strumento per lo sviluppo delle potenzialità produttive dell'economia e dell'industria. La società cresce, si evolve continuamente così come si evolvono e si articolano continuamente in forme nuove i suoi bisogni. E la normazione tecnica accompagna questo cambiamento, a volte addirittura anticipandone gli interrogativi e le esigenze.

Con Stefano Bonetto, presidente della Commissione "Servizi", abbiamo fatto il punto sulle principali attività in corso e sui più significativi progetti avviati, partendo da uno dei temi caldi del momento: quello della educazione finanziaria.
"L'educazione finanziaria ha già concluso il suo percorso normativo standard", spiega Bonetto. "Norme sulla pianificazione, norme sul servizio e infine norme sulla qualificazione del professionista del settore..."
Il quadro comincia a essere completo.
"Questo grande lavoro di sperimentazione sul campo, che ha coinvolto banche, assicurazioni e istituzioni", precisa Bonetto, "è stato molto importante e ci ha suggerito ulteriori riflessioni. Abbiamo infatti intenzione ora di coinvolgere, nei lavori del GL 'Pianificazione, educazione e welfare finanziario assicurativo previdenziale' il terzo settore". Questo perché l'educazione finanziaria possa dispiegare le sue potenzialità verso quei soggetti che si collocano nelle fasce più basse di reddito.

Un altro tema forse meno innovativo, ma non per questo meno importante, è quello dei servizi turistici.
"Il turismo è importantissimo, per un paese come l'Italia soprattutto. Basti pensare che secondo alcune stime esso può rappresentare circa il 10% del PIL, compreso l'indotto".
Le attività della specifica Commissione tecnica "Turismo" sono ora state ricondotte in seno alla Commissione "Servizi".
"La logica è quella della ottimizzazione dei lavori normativi e della razionalizzazione della presenza nei comitati CEN e ISO. Stiamo quindi da un lato riorganizzando la presenza dei nostri esperti nei tavoli internazionali e dall'altro verificando le opportunità di normazione a livello locale a supporto della nostra economia del turismo".

Da qualche anno anche sul tema della formazione non formale la normazione tecnica ha fornito il suo contributo.
"Ricordiamo che si parla di quei percorsi formativi fuori dal circuito della scuola e che forniscono titoli di studio con valore legale. Nel 2011 è stata pubblicata la UNI ISO 29990". Una norma che fornisce i requisiti di base per i fornitori del servizio e ormai spesso citata come documento utile per la loro qualifica.
"Ora stiamo facendo una guida applicativa, che dia suggerimenti pratici agli utilizzatori della norma citata. E' un lavoro importante di diffusione della cultura della applicazione dei sistemi di gestione nel campo della educazione non formale".

Tra gli argomenti più innovativi trattati dalla commissione, quello della "online reputation".
"Abbiamo iniziato a lavorare concretamente su questo tema", chiarisce Bonetto. "Lo stimolo viene dall'ISO che ha costituito un comitato tecnico specifico su questo argomento, a coordinamento francese. Noi ci siamo attivati anche e ora stiamo individuando dei percorsi normativi ad hoc, degli argomenti di natura nazionale. In particolare", conclude, "stiamo puntando l'attenzione sulle questioni terminologiche", aspetto fondamentale quest'ultimo per definire in maniera precisa i contorni di un servizio che - proprio in virtù della sua novità - ha ancora aspetti non sempre chiari.
"Riteniamo che i lavori di normazione su questi aspetti terminologici saranno conclusi in tempi relativamente brevi. E i documenti che produrremo saranno molto utili a livello contrattuale per definire il tipo di servizio che si offre al mercato".

L'intervista completa a Stefano Bonetto è online sul canale UNI di YouTube.

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per ulteriori informazioni.