Compila i campi per il download gratuito della UNI/PdR richiesta





Si No


Trattamento dei dati personali – informativa ex art.13 DLgs. 196/2003

Ai sensi dell'articolo 13 del DLgs. 196/2003, UNI - titolare del trattamento dei dati, domiciliato in via Sannio 2 - 20137 Milano - informa che i dati richiesti sono raccolti e trattati per finalità di:

- verifica che non vengano violate le norme sul diritto d’autore - informazione e promozione commerciale di prodotti e servizi UNI - indagini di mercato inerenti le attività UNI.

Per quanto riguarda il trattamento dei dati, esso viene effettuato in modo da garantire la sicurezza e riservatezza degli stessi mediante:

- strumenti manuali - strumenti informatici.

Nel caso in cui non venisse accordato il consenso al trattamento dei dati si segnala che verranno meno le prestazioni richieste di cui al punto precedente senza che UNI possa essere tenuto responsabile per il disservizio. Infine, come previsto dall'art. 7 del DLgs. 196/2003, si comunica al conferente dati che è in suo diritto accedere ai propri dati per consultarli, aggiornarli, cancellarli nonché opporsi al loro trattamento per legittimi motivi.

Trattamento dei dati personali – Consenso ex artt. 23,24,25 DLgs. 196/2003

Il sottoscritto, dato atto di avere ricevuto l'informativa prevista all'art. 13 del DLgs. 196/2003 in materia di tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, espressamente garantisce il suo consenso ai sensi degli articoli 23, 24, 25 del summenzionato decreto (inclusivo di raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, diffusione, cancellazione, distruzione) secondo i termini della summenzionata informativa e nei limiti ivi indicati, dei propri dati personali acquisiti o che saranno acquisiti in futuro dall'UNI.

X

MENU

Le attrezzature provvisionali sono un elemento fondamentale nel campo dell'edilizia. Si tratta di strutture ausiliarie che hanno la caratteristica della temporaneità, ossia vengono montate a seconda delle necessità e smontate al termine dei lavori.
Si parla quindi di ponteggi, trabattelli, parapetti provvisori, reti di sicurezza, puntelli ecc.

intervista cortisIl gruppo di lavoro "Attrezzature provvisionali", che svolge la sua attività nell'ambito della Commissione "Sicurezza", si è riunita nei giorni scorsi a Milano, proprio per discutere di una nuova norma - destinata ad articolarsi in tre parti - dedicata a una particolare tipologia di attrezzatura provvisionale: le casseforme.
"Siamo ancora in fase iniziale" dichiara Luigi Cortis (INAIL), coordinatore del gruppo di lavoro. "Adesso stiamo elaborando un progetto sulle casseforme verticali, definendone i requisiti generali di progettazione, costruzione e uso."

Ma il campo delle attrezzature provvisionali è molto variegato e l'attività di normazione ne segue la complessa articolazione.
"Sempre a livello nazionale ci è stata segnalata l'esigenza di valutare l'opportunità di sviluppare una norma sui piccoli trabattelli. Sono quelle attrezzature il cui piano di lavoro il cui piano di lavoro è al di sotto dei 2 metri e cinquanta, ad oggi esclusi dalla norma UNI EN 1004. Nonostante siano molto diffuse, non esiste ancora nessuna norma - né a livello nazionale che europeo - che ne definisca i requisiti. Personalmente ritengo sia importante intervenire", aggiunge Cortis.

Le attrezzature provvisionali sono opere di ausilio che molto spesso contengono dei piani di lavoro che necessariamente devono disporre, come parte integrante dell'attrezzatura, di dispositivi di protezione collettiva (DPC), che dunque hanno la "funzione di salvaguardare le persone da rischi per la salute e la sicurezza", e a cui il D.Lgs 81/08 dà priorità rispetto ai dispositivi di protezione individuale (articolo 15 "Misure generali di tutela").

L'intervista a Luigi Cortis è disponibile sul canale UNI di YouTube.

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per ulteriori informazioni.